Skip to content

RAT-MAN COLPISCE 100 VOLTE!

27/05/2014

 

315

E’ on line da poche ore, ma sta già facendo fare OOOHH con la bocca piena a centinaia di lettori di RAT-MAN. E’ un gioiello. Un omaggio animato di RAT-MAN, realizzato in toto da Marco Lucente, classe 1977, come Guerre Stellari.

Ora ve lo guardate, poi, di seguito, aiutandomi con alcuni passaggi di lettere che ci siamo scambiati nel corso della lunga realizzazione ve ne racconto la genesi attraverso le sue parole (ebbene sì, io già sapevo da tempo. Io e Massimiliano, il fratello di Marco, che lo ha frustato a lungo per spingerlo a dare il massimo, grazie Massimiliano!).

 

E’ il 29 aprile 2012. Marco mi scrive:

 

“Da tempo mi dedico all’animazione tradizionale 2D e alla computer grafica 3D (una passione che è diventata anche lavoro), i risultati sono brevi cortometraggi.

091_139_PP

Tempo fa, mio fratello mi ha coinvolto con entusiasmo ad un progetto animato, un tributo al Ratto in calzamaglia. La nostra intenzione è di creare un rapido medley, privo di dialoghi, dove sfilano una serie di metamorfosi con le incarnazioni più evocative del Ratto(dal nostro punto di vista), per esempio da Zappo l’uomo imbarazzante, Rat-Man versione spazio 1999, Rattock… e così via.

 

Arcadia

Uno sfizio fatto da/per l’appassionato più esigente.

 

L’animazione(che non ha ancora un titolo) dovrebbe durare circa 4 minuti. Ho allegato alla mail un filmato preview estremamente elementare, finora sono visibili solo i fotogrammi CHIAVE e quelli di PASSAGGIO, devo ancora disegnare tutte le intercalazioni che danno fluidità al movimento, definire e colorare i fondi ecc…”

Rattock

Insomma, quest’uomo sta per chiudersi in una grotta per anni. E ancora non lo sa. E io, chiuso dentro la mia, lo appoggio con entusiasmo, che noi delle grotte, questo scherzo di appoggiare con entusiasmo i progetti che ti obbligano a rinchiuderti in una grotta a tua volta, abbiamo creato una specie di catena di santantonio che risale ai tempi dell’Uomo di Neandertal: “GNUK, io volere dipingere scena di caccia con cento cervi e trenta bisonti!” “Grande, CROKK! Io appoggiare te con entusiasmo!” E da lì è nato tutto.

IMG_1017

 

IMG_1010

 

IMG_1009

 

IMG_1007

Nello specifico, la mia risposta, che costringe Marco al tavolo luminoso, è quella di un invasato che cerca di non apparire tale:

 

“Ciao Marco! Ti dico che non ho veramente una idea precisa di quello che mi ispira vedere il tuo lavoro, ma il mio personale sogno di fondo resta quella di realizzare uno stile di animazione che possa essere “veloce” da realizzare, e quindi anche economicamente vantaggioso.

E soprattutto “in mano” a un pugno di persone, anzichè frammentarlo fra 40.000 operai indiani o a duecento studi sparsi in tutta Europa, come nel caso di RAT-MAN tv.

IL_Rat-Man

Quando ho realizzato i disegni su carta velina per le pubblicità della Protezione Civile, ho fatto animazioni da tre disegni in croce, tipo “braccio in basso, braccio a metà, braccio in alto”, animate con after effect (non da me) e colorate con sapiente uso di layers e mosse con sapienti movimenti di macchina, il risultato erano cose guardabili, che mano a mano sono andato avanti con gli spot, sono riuscito a rendere un po’ meglio, come animazioni, visto che sono partito da zero conoscenze in questo campo.

 

Fondo_006_B

Quell’esperienza, insieme all’esperienza costosissima del ratto animato, per anni mi ha spinto a cercare una strada che potesse essere intrapresa, per poter raccontare anche in forma animata le storie di Rat-Man.

 

IMG_1006

Ovviamente, non potendo competere con le produzioni da altissimo budget, la strada che ho cercato è sempre stata quella dello stile.

Uno stile nato dalla necessità e dalla “povertà” di mezzi, ma che potesse comunque essere funzionale e perfettamente integrato con la narrazione per immagini.

Da allora ho visto cose interessanti in giro, da Bill Plympton che se le disegna tutti da solo, a Geronimo Stilton animato tutto con programmi al computer.

Ma in quest’ultimo caso siamo comunque sempre nell’ambito delle produzioni da vari paesi, da centinaia di migliaia di euro.

Che non ho.

 

Quello che cerco è un’idea di animazione che possa fare lo sgambetto a tutto questo, senza per questo perdere di credibilità.

Far crollare l’impero dell’animazione tradizionale (che ha già comunque subito una scossa dopo l’avvento dell’animazione al computer grazie a programmi tipo TOONS -mi pare, o qualcosa del genere-).

 

Il  fumetto  è già, per certi versi, un’anomalia, perchè produco un bimestrale di circa 54 pagine ogni due mesi, tutto da solo, con una velocità di realizzazione superiore a qualunque albo bonelliano o americano.

Non conto il Giappone, perchè loro lavorano con una squadra di collaboratori, e le loro 22 pagine alla settimana, pur essendo una cosa strabiliante, sono comunque sulle spalle di tanta gente.

Io faccio Rat-Man da solo, dal novembre del 1995. Ogni due mesi.

Aggiungici gli speciali.

E funziona grazie allo stile creato con il personaggio.

 

Così, cerco anche nell’animazione una strada di questo tipo.

 

Non cerco ovviamente di creare cose che escano ogni due mesi!

Ma la possibilità di creare un mediometraggio all’anno, sì.

 

Un film, magari tratto da STAR RATS, per fare un esempio, di 50 minuti.

Una cosa che potrebbe essere interessante anche a livello economico, come dicevo prima.

Fondo_006_C

Ora, non è che voglia buttare questa cosa addosso a te, che io ne parlo come un invasato, e dall’esterno credo che sembri una barriera insormontabile, ma se trovo qualcuno che cammina sulla strada dell’animazione, mi piace sempre scambiare dei pareri su questo sogno, anche per capire quanto sia fattibile!”

 

 

Da qui in avanti, il lavoro prosegue, incessante, inesorabile e ricco di preview che io ricevevo, giusto per sbavare. E passano gli anni, almeno due, e siamo alle soglie del numero cento, quando Marco mi scrive:

 

“Sull’onda dell’entusiasmante “numero cento”, vorrei esprimere alcune riflessioni spicciole e ritardatarie perché ho il metabolismo lento.

 

Premessina: la genesi del cortometraggio “Rat-Man colpisce 100 volte!” risale all’estate 2010. Mio fratello ideò questo titolo, affidandosi al genuino e muscolare spirito dell’editoriale Corno, io non mi ero prefissato nessuna scadenza, solo il desiderio di confezionare un buon lavoro, e continuo a sorprendermi dei risultati che sto maturando, (…)  ma con il lento fluire della mia produzione eccoci qua ad aspettare l’imminente uscita del numero cento del giornalino e il cortometraggio.

 

So già che non riuscirò a terminare il corto entro Gennaio/Febbraio (2014), ci sarò molto vicino ma vorrei che questa opportunità non scivolasse via. Avevo accantonato l’idea iniziale di creare un teaser, perché lo ritenevo poco sensato per un cortometraggio, ma con l’uscita del numero cento potrebbe essere bello dare qualcosa. Penso di montare una clip con qualche scena da mettere su YouTube e Vimeo di seguito alla pubblicazione del numero cento, o come sorta di anteprima dell’evento. Che ne dici?

 

A breve aprirò un profilo facebook personale (con infinita tristezza, mi tocca, più che altro per il lavoro…sob!) e vorrei postare con frequenza quasi quotidiana singoli fotogrammi, come diario di produzione del progetto.

(…)

E per il futuro, quando il corto sarà finito, chissà come sarà accolto? potrebbe nascere qualcosa :)”

 

L’accoglienza, caro Marco, la puoi leggere proprio in queste ore.

 

Un giusto tributo-ovazione a un’opera realizzata con una passione e una disciplina mentale straordinarie. Cose che non si vedevano dai tempi della scena di caccia con cento cervi e venti bisonti (l’autore venne sorpreso da una tigre con i denti a sciabola giusto verso la fine dell’opera).

 

Non ho idea se il futuro ci porti delle cose belle come quelle che ci siamo permessi di sognare via email, in grotta. Come ci ha dimostrato il reboot di TERMINATOR, il futuro è mutabile a seconda del budget e del risultato al botteghino.

 

Ma sono onorato e grato a Marco per questo splendido omaggio.

E mi concedo il lusso di pensare che tutto questo non possa finire qui.

 

A Marco e a Massimiliano, un futuro lucente.

 

Ratzinga

 

 

About these ads
87 commenti
  1. bunny777 permalink

    Un Rat-Man sicuramente più fedele al fumetto sia in disegno che in umorismo.
    Magari potesse avviarsi una serie animata fatta con lo spirito giusto…

  2. Oscar permalink

    Veramente NOTEVOLE. Tantissimi complimenti.
    Ora però ci fate sognare ad occhi aperti, un Ratto animato così, così fedele all’originale diventa obbligatorio, purtroppo per voi. Essì, un obbligo MORALE, ragazzi miei :D
    Poi Leo ci mette del suo parlando degli adattamenti di Star Rats ecc… awwwwwwww

  3. Tutto questo non deve finire qui!

  4. Alessio permalink

    davvero un bellissimo filmato! complimenti!!!!

  5. Greg permalink

    Bello ma… alla fine le premesse di Leo si sono avverate? Sarà stato fatto in “poche” ore?
    Se sì, il gioco di citazioni (fin dai titoli di testa) lo rende molto fedele al personaggio. E la musica scelta ad hoc dà quell'”in più” che il fumetto non può avere, per esempio. Non è solo una cosa che è lì perché ce ne deve essere una.

  6. Davvero complimenti a Marco e Massimiliano, è un lavoro magnifico!

  7. bem!
    e ora un crowdfunding sull’onda ci sta tutto

  8. sae permalink

    Vista la qualità del progetto, sarei anche io d’accordo per provare a finanziare tramite kickstarter / indiegogo o altre piattaforme di crowfunfing un mediometraggio …sempre che l’intenzione dell’autore e di Leo vadano in questa direzione e non ci si scontri contro qualche problema di diritti d’immagine del ratto (nel senso che magari Rai Fiction o Stranemani o la Panini stessa hanno un qualche diritto “di prelazione” sulla serie animata…)

  9. dreyght permalink

    Stupendo, complimenti agli autori! Vedere l’elefante che esplode è stata una vera emozione. Concordo con chi ha proposto il crowdfunding, ormai sta prendendo piede anche in Italia.

    PS
    Però anche questa volta non si vede il pene.

  10. ElePatty permalink

    mi sono commossa !!!! Una bella collaborazione con Leo, genuina nella sua semplicità come i pensieri del Ratto… bravissimi davvero ! Continuate così !!! Se avessi soldi vorrei essere una vostra investitrice ( non sulle strisce )

  11. semplicemente fantastico!!

    un capolavoro!! complimenti!

  12. La bellezza *____*

  13. Amedeo permalink

    Bellissimo!

  14. Dategli un lavoro :o
    Non può terminare così.

  15. mono feo permalink

    Un bellissimo lavoro!!! complimenti!!

  16. Gustavo da Parma permalink

    MA E’ UNA COSA M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-A!!!
    la grafica è spettacolare, è cosi che sognavo il cartone! i disegni, le animazioni, sbav…

  17. Gabri permalink

    Bellissimo!
    Leo per incontrarti all’etnacomics mi conviene venire il 6 o il 7? Posso un solo giorno!

  18. francescobern permalink

    Gran bel lavoro! Ho apprezzato molto questo medley con le immagini che hanno fatto la storia del Ratto! Niente a che vedere con la serie animata, le animazioni sono più fluide. Vedo molte potenzialità in questo cortometraggio, che sia il trampolino di lancio per un progetto entusiasmante! Vai così Leo!

  19. Giulia permalink

    Molto bello, complimenti a Marco e Massimiliano! :)

  20. Mi dispiace solo di poter mettere mi piace una volta sola. Capolavoro.

    P.S.: un film di Star Rats? Tu vuoi prendere a cinquine l’Internet (cit.)

  21. Andrea permalink

    Follia, follia pura! Colori e animazioni da fare invidia ai gettonatissimi Adventure Time e My Little Pony che spopolano in questo momento, e oltretutto disegnato su carta!
    E comunque la produzione di animazioni con piccoli budget è diventata un fenomeno enorme di questi tempi, basta fare un giro su youtube per accorgersi delle magie che riescono a creare una manciata di ragazzi con una Wacom e Adobe Flash.
    Se lo dovessi chiedere a me, contando che comunque non sono del settore (ma, cavolo, mi piacerebbe!) e ipotizzo solo da cio che vedo, direi che il nuovo cartone di Rat-Man si può!
    Basta che mi piaccia la voce del ratto, ovviamente :D!

  22. Giak permalink

    Bello … però non si vede il pene

  23. GG88 permalink

    …che poi è una figata!
    Mi hanno entusiasmato le parti nella città, ci ho ritrovato le stesse identiche atmosfere trovate nel fumetto! E non è roba da poco… tipo i mattoni che compongono i muri (si sono anch’io un invasato), hanno lo stesso splendido aspetto dei disegni su carta. Pazzesco

  24. Andremina permalink

    Seguo da qualche tempo il tuo blog ma questa è la prima volta che provo l’irrefrenabile bisogno di scrivere che…tutto questo è pazzescamente meraviglioso! Complimenti a Marco e Massimiliano per il bel lavoro che hanno fatto. W il ratto!!

  25. Andrea Salomon permalink

    Fantastico. Fa tantissimo “anniversario dei 70 anni di Superman”. Perfetto.

  26. vi amo! non in senso carnale, per carità, ma siete la luce che illumina questo buio dimostrando che ancora qualcosa può essere migliore. grazie Leo di esistere e di illuminarci. Grazie infinite anche a sti ragazzi che hanno fatto un prodotto coi controcazzi! se trovo un perchè vi chiamo, ma nel frattempo se me lo chiedo, succede anche grazie a deboroh. alle sue debolezze e al suo non mollare. grazie di cuore davvero. ogni soldo che vi ho dato mi ha SEMPRE (giuro sempre) fatto ridere e stare bene più di nonsoquantaerbachehofumatodapiccoloaoggi o di unaqualsiasifemminagattaoleopardachesia. grazie. grazie. grazie. Ciro.

  27. Silvia76 permalink

    Veramente forte, ma non si può gettare il sasso e tirar via la mano eh… l’attesa è partita :-)

  28. Andrea permalink

    Il vero superpotere di Rat-man, è che non si arrende mai! Speriamo che non si sia arreso anche alla prima serie animata: questo che abbiamo visto adesso, è il VERO cartone animato di Rat.man.

Trackbacks & Pingbacks

  1. Il corto animato Rat-Man Colpisce Cento Volte! - BadComics.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.870 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: