Skip to content

Buongiorno, mr. Willis.

21/11/2012

Forse ci siamo.

Forse il terribile dio Uottefak, la divinità  dei titoli tradotti, ha deciso di risparmiare Bruce Willis, il suo figlio prediletto.

Forse, dopotutto, il 14 febraio del 2013 sarà UN BUON GIORNO PER MORIRE.

14 commenti
  1. Franca permalink

    Il 14 febbraio? Pessima scelta! Ai pecorelli sarà consentito andare a vedere Die Hard nel giorno sacro alle femmine di comandone? La vedo grigia, senza sfumature…

    • Il Pecorello, il 14 febbraio è in un liceo bolognese a parlare di fumetti, tipo VENERDI’ 12…

      • WalterWhite permalink

        prego fare sapere ora e liceo esatto, caro dott. ortolani

  2. Leo permalink

    Buon vecchio Bruce

  3. spino1970 permalink

    3 mclane al prezzo di uno???

  4. E meno male non l’hanno tradotto in “MORTE DURA”.
    Comunque per la prima volta Brucio mi ha fatto tenerezza, con quella camicia e quella giacca che mi pareva mio padre quando va a fare la spesa sapendo già che al LIDL mia madre lo chiamerà al cellulare. Anche John McLane invecchia, fortunatamente.

  5. Ah, però è tornato “un buon” spazio in mezzo “giorno per morire”, dai.
    Comunque questo Willis un po’ barocco e segnato dalle rughe della maturità è troppo – spazio in mezzo – da vedere.

  6. ma perché al sec 59 mi sembra di vedere Mr T
    ????

  7. Claudio permalink

    Io te l’avevo detto: “loro” leggono questo blog…

  8. grazie al cielo: io avevo letto che il titolo sarebbe stato “un BUONGIORNO (tutto attaccato) per morire”

  9. claudioscacca (@scacchino) permalink

    Dopo la visione di questo trailer, la domanda è spontanea. Ma viviamo ancora nel paese con i “migliori doppiatori del mondo?” Sicuro sicuro? O sono io che a furia di film in lingua originale sono diventato uno snobbone?

    • Scacchino,
      è così. A forza di film in lingua originale, si diventa snobboni. Io lo sono già da tempo, a esempio.
      Che per dire, PROMETHUS non è un bel film, ma la recitazione di Fassbender in originale è magistrale, mentre il doppiaggio la azzera.E con doppiaggio intendo anche la riscrittura delle battute.

  10. Hemes permalink

    bah, nonostante abbia ventidue anni, i miei amici mi dicono che film del genere sono anni 80/90, ma imperterrito io continuerò a vedere questi film d’azione fino alla morte, che sia di vecchiaia o per un errore nel tentativo di emulazione di qualche scena di questi film, a me va bene lo stesso =D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: