Skip to content

CineMAH presenta I BUONI, I BRUTTI, I MEH.

08/01/2013

Commentata generale sui film visti nel 2012. Che magari sono anche più vecchi, ma il blog è mio, faccio quello che mi pare, sennò lo porto via e ci gioco solo io.

 Di leo ortolani, che la prima lista era di Beppe Fenzi! Beppe Fenzi, il nostro critico cinematografico. Questo qui, invece è leo ortolani, un cialtrone che guarda i film CAMrip. Poi li commenta, ma, come sapete, da Vecchio.

cinemah

I BUONI

THE GREY

Oh, a me Liam Neeson, reinventatosi uomo d’azione dopo aver compiuto 50 anni fa molta simpatia. E THE GREY è un film compresso, ma bello. Metà forico e metà ci sono i lupi. Ora mi guardo TAKEN 2.

MONEY BALL

Recitazione da oscar per Brad Pitt e per tutti gli altri. Grande film. Ah, è sul baseball, eh? Quel gioco che gli americani ci vanno matti, io non andrei a vedere una partita nemmeno se…no, be’, se me lo chiede Eva Mendes ci vado, ma deve essere scollata. E poi comunque non guarderei la partita. E’ un film sul baseball, ma non te ne accorgi nemmeno. Se non è un grande film, questo.

GET THE GRINGO

Qui da noi, in Banania, lo hanno intitolato Viaggio in Paradiso, sennò chi se lo filava? Han detto, c’è Mel Gibson, penseranno sia il seguito di THE PASSION.

Io amo i film di Mel Gibson dove è figo. E questo è il film in cui Mel Gibson, dopo aver fatto battute sugli ebrei, si è stancato ed è tornato a fare il figo. Che lo gettano nel buco di culo peggiore del mondo. E lui sopravvive. Un po’ la metafora della sua vita. Grande Gibson. Bentornato.

FINAL DESTINATION 5

Ma va’ che spettacolo! La scena del ponte! C’è pure su youtube come hanno fatto a realizzarla, che comunque la guardi e non ci si crede. Un divertimento alla Tom e Jerry. Che lo guardi e passi la tua ora e mezza e poi sei contento, comunque vada.

E’ STATO IL FIGLIO

Un film visto quasi per caso. Che se la giocava con PIETA’ di Kim Ki Duk, ci sediamo in questa saletta da ultraquarantenni, quelle di periferia che fanno i film “strani” e ci vediamo questo capolavoro. Un Toni Servillo GRANDIOSO. Un film forte, pieno, amaro e divertente.

LA SPOSA PROMESSA

Mica quello anni 80 che Sting fa la moglie al mostro di Frankenstein, poi se la tiene lui, tipo che risparmia sulle bambole gonfiabili. Questo è un altro film strano sulla comunità ebraica di Tel Aviv. Anni luce dai blocbaster americani. Che non ho nemmeno visto. L’ha visto Caterina. Due volte. Ha detto che è bellissimo e io le credo. Che lei , se un film non le piace, metto su il dvd, magari non è eccelso ma comunque lo guarderei, lei preme il bottone “insofferenza” e devi spegnere per forza, eh? Che non la si sopporta.

MIRACOLO A LE HAVRE

Vabbè, io amo Kaurismaki anche quando non è al suo meglio. Ma qui è al suo meglio. Bello, delicato, surreale. Un amore che dura dai tempi dei LENINGRAD COWBOYS GO AMERICA.

Che è un film del 1989. Che è l’anno in cui è nato Rat-Man. Così, per dire quali sono state, nella mia vita, le fonti di ispirazione per l’umorismo.

PROMETHEUS

Ah!Ah!Ah! Lo so, lo so. E’ imbarazzante. Ma dovete capire che..Ma no, è imbarazzante. Però a me è piaciuto. Perché? Ah, non lo so. Forse perchè non l’ho ancora visto. Grazie, cinema Cinecity di Parma, sala 6, NON attrezzata per il 3D che ci fai pagare per un 3D che non si vede niente. Ma non che non si vede il 3D, non si vede proprio niente.

Meno male che qui al cinema di casa mia, al TRUFFALDINO, lo davano in versione originale con i sottotitoli. Che anche il doppiaggio Nun se po’ senti’! Per dirla con l’accento usato dai doppiatori nel film.

LO HOBBIT

Ma sai che dopo averlo visto in originale con sottotitoli, al TRUFFALDINO, pur trovando che ci siano le carenze di una storia tronca e un po’ allungata, lo sai, dicevo, che non mi dispiace per niente? Ci sono un sacco di cose che mi sono piaciute, tra tutte la recitazione di Martin Bilbo Freeman, la scena da oscar (Luigi Scalfaro) con Gollum, con un Serkis BRA-VI-SSI-MO e ti faccio pure la sillabazione sbagliata, ma è arte.

E poi mi sono messo in testa di imparare la canzone dei nani. Faaaroooveer deee mistiii mountain cooold…

THE EXPENDABLES 2

Cosa posso farci? Sono cresciuto con loro, ho lottato con loro, ho perso senza di loro e ho vinto grazie alla forza che loro mi hanno sempre trasmesso. Se voglio vedere dei film d’azione spettacolari, mi guardo FAST and FURIOUS 5, ma qui ci sono loro. Era una festa per inviti. E mi sono divertito moltissimo. Aspetto già il prossimo.

THE BOURNE LEGACY

Da un po’ di tempo, quelli che corrono sui palazzi hanno trovato nella saga di BOURNE i loro film. A me è piaciuto perché …non so, ma a me questi film piacciono sempre, diventerò come mio padre, che gli dai un film con Charles Bronson, lo ha già visto diecimila volte, lo riguarda sempre con piacere. Ma tipo IL GIUSTIZIERE 5, eh?

SKYFALL

Ne ho già parlato. La prima volta che vado a vedere un film di Bond al cinema, son contento, dai!

Come un ristorante dove ho mangiato bene, con le sorprese giuste, ma senza strafare a LA FRANCESCANA, dove mi han portato questa zuppa inglese scomposta, pareva un quadro di Picasso, peccato che io volevo un dolce.

I BRUTTI

PANDORUM

Che ti giuro, dopo venti minuti di “Eh?…E poi?…E poi?…Che tensione sopportabile…E poi? Va’ che mistero ! Va’ come si infittisce!” E poi salta fuori uno dei minchietti bianchi di THE DESCENT e spegni. Ciaaao, grazie, eh? Come avessi accettato. Già il titolo, eh.

JOHN CARTER (di Marte, viale Regina Margherita 45, CAP 56788890, scala D)

Qui, effetti strabilianti, e spendi, spendi, va’ che budget, va’ che roba, addirittura una città che si muove da sola! Il mio sogno, che anche andare in vacanza, fare quei 60 chilometri per arrivare in montagna, due palle terribili, qui ti si sposta tutto che dormi o leggi…Oh…arrivi a questa battaglia sulla nave volante, resta il guerriero che fa le facce da guerriero e già ti si chiude un occhio, poi scendono dal cielo tre di Pitti Uomo, con in mezzo quello che faceva il segretario gay ne IL DIAVOLO VESTE PRADA, non si può guardare due volte, spengi. Graaaazie! Il prossimo!

NIGHTMARE il remake

Ma perchèèèè? PERCHEEEEEE’???

Un incubo.

GHOST RIDER continua

Non c’è nemmeno l’Eva Mendes. E poi le gag. Mio Dio, le gag.

TUTTI I FILM DOVE BALLANO

Mezzi nudi e sudati che fa erotismo da strada, per vincere e uscire dal ghetto. Ma è troppo tardi, perché ho già messo la catena ai cancelli, ora passo con il napalm, voi continuate a dimenarvi, non fate caso a me.

STAR WARS EPISODIO 1 in 3D

Ahahahahahahahah! Ma dai, dai.

Vendi la baracca, no?

Fatto.

BIANCANEVE con la Julia Roberts

E l’altra, quella con i sopracciglioni che non siamo più negli anni 80, dai, Biancaneve, dai. Inizia bene, con la voce narrante ironica di questa regina Roberts che gigioneggia, poi arriviamo alla scena dei tipi aggrediti dai nani sulla neve, siamo fuggiti.

I MEH

THIS MUST BE THE PLACE

Ma sì, dai, la rockstar depressa fa anche simpatia, però è quel tipo di film che cerca di arrivare a un certo livello, ma si vede che si alza sulle punte, allunga il braccio, stende le dita il più possibile, fa anche “GNIIIIIIIIIIIIIGH!” con la faccia stretta, ma non raggiunge il barattolo dei pomori pelati sull’ultimo ripiano della credenza.

THE AVENGERS

Ieri mi sono rivisto, con Johanna, SPIDER-MAN 2, per la totesima volta. E alla scena della carrozza della metro che lui la salva e poi lo portano dentro come il Cristo del Mantegna (attore famoso per LA CASA DEI GIOCHI), ed è senza maschera e dicono “ma è solo un ragazzo”, ecco, a me viene quasi da piangere,che mi commuove.

Ma scusate, dovevo parlare de GLIAVENGERS, che fa ridere Hulk, bravo Robert Downey Jr. Altro? Ah, sì. Anche SUPERMAN è uno dei film preferiti di Johanna, e anche lì, la scena dove tira fuori Lois Lane dall’auto e poi si arrabbia e fa girare la Terra in senso inverso…Da brividi. Questi sono i grandi film di supereroi.

CHRONICLE

Eh. Cose belle, a livello visivo, ce ne sono. E’ la storia, che si capisce tutta fin dall’inizio. Sarà il regista del prossimo FANTASTIC FOUR. Ahia. Eh. Dai. Mah? Boh? Comunque si guarda.

Torna a casa BATMAN

Ho criticato tutti e tre i film.

Perché è vero. Sono film di Batman, ma Batman non c’entra una cippa.

Nel primo, era più interessante quando c’era Bruce Wayne. Il secondo, l’avevo già visto, e si intitolava ISPETTORE CALLAGHAN IL CASO SKORPIO E’ TUO, si vede han fatto un remake. Il terzo, questo qui, è sontuoso, ma anch’io, quando i poliziotti sono usciti dalle fogne pettinati e con gli abiti perfettamente stirati, ho visto la mia sospensione dell’incredulità che si è alzata ed è uscita dalla sala, mandando tutti a fare cose nel sedere.

GLI ATTESI

BULLET TO THE HEAD

THE TOMB

THE LAST STAND

A GOOD DAY TO DIE FOR

STAR TREK: INTO DARKNESS

PACIFIC RIM

RED2

WWZ

LO HOBBIT 2 la vendetta

WARM BODIES

Che qui c’è una storia dietro. Insomma, siamo tutti consapevoli che adesso vanno di moda gli Zombi, no? E dai e dai, pure io che non sono un amatissimo, mi ci sono unpo’ affezionato, a queste storie di zombi, poi ho visto semrpe quelli di Romero, puoi immaginare. Vampiri no, mi stanno sulle balle, ma gli zombi ci sta. Insomma, mi faccio un trip mentale che adesso faccio una storia anch’io sugli zombi dove c’è questo zombi tipo Rat-Man, che invece di essere zombi-zombi è uno zombi che cerca di andare controcorrente rispetto a tutti quanti gli altri. Che poi ha pure una storia romantica con una zombi. Che c’è anche una cosa metaforica sotto, no?

Be’, dopo un paio di mesi, mi vedo questo trailer. E porca la vaccazza, non c’è un’idea simile alla mia? Allora mi tocca guardarlo, per non cadere nella trappola del già fatto. Che poi tutti a dire Ortolani ha fatto la parodia di Warm Bodies. E invece. Solo che Ortolani mi è lento. E sempre più VECCHIO. E finirà a guardare i film di Ginger Rogers e Fred Astaire, sfuggiti dal ghetto durante l’attacco con il napalm, perché ben vestiti.

83 commenti
  1. La vignetta iniziale è stupenda.😄

  2. Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

    Stupendi soprattutto i commenti su “I Brutti”, ma anche “Torna a casa Batman” mi ha fatto scompisciare.
    Mi devo decidere a vedere ‘sti ‘zzo di Avengers per poter essere d’accordo con te con cognizione di causa (a parte che Spiderman 2 non m’è piaciuto).

  3. Una delle millantamila cover di “the misty mountains”, ma molto carina.

  4. Polimar permalink

    Ciao, il Pitti uomo che scende in Jonh Carter mi sembra Andy Garcia non Stanley Tucci, e comunque lo Hobbit è l’ennesimo documentario sul trekking.
    Per me i due film sono di pari livello ed andrebbero visti la domenica pomeriggio su Italia 1 se non c’è la F1!

  5. Goyathlay permalink

    La vignetta è azzeccata. Soprattutto pensando ai mal di testa che ogni tanto la visione in 3d mi procura, considerando tra l’altro che chi come me porta gli occhiali è costretto a indossarne un paio per godersi la “maggìa” del tridimensionale.
    Mi ha fatto morire dalle risate “Lo Hobbit 2 la vendetta”: mi sono immaginato un misto di Lo Hobbit e I Mercenari, con Bilbo che fa fuori tutti i nani con una mitragliatrice, si pappa tutto il tesoro (facendo prima fuori ovviamente anche il drago) e se ne torna a casa soddisfatto. Sarà stato l’influsso malefico dell’anello? ^_^

  6. Beppus1968 permalink

    Ortolani, mi ha fatto il suo bel poutpourri con film di due, tre, quattro anni fa! Mi si riprenda!!!😀

    • Beppus1968 permalink

      E poi, lo dica, lo dica in giro, che i film d’essai li vede solo perché sennò la Cate le toglie il saluto! Lo dica!!!!

      • Ah, io è dai tempi de IL RAGGIO VERDE che me li guardo! E poi proposi UN RAGAZZO,TRE RAGAZZE alla Cate, la prima volta che uscimmo insieme. Ero così agitato che lasciai l’auto coi fari accesi e la trovai con la batteria a terra.

      • Beppus1968 permalink

        Ha fatto bene a scaricarsi! Così impari!

      • Andreeea permalink

        Meno male che oltre alla batteria non è stato scaricato anche LEO!!!:mrgreen:

      • Stefano permalink

        NOOOOOOOOOOOOO! IL RAGGIO VERDE NOOOOOOOOOOOOOOOO!
        Adesso ho solo 23 anni, la ferita inflittami al liceo quando i compagni scelsero l’accattivante “Le rayon verte” piuttosto che “cyrano de bergerac” con Depardieu è ancora tremendamente aperta!!! Noooooooooooooooooooooooo!

      • Stefano permalink

        *pardon, “le rayon vert”

  7. Concordo per AVENGER. Visto ieri sera su MAISCAI e devo dire che mi h alasciato tiepidino. Si, begli effetti speciali e bravo Robert Dawney Jr. ma poi?

  8. LucaS permalink

    Ahhh le lacrime nel metrò, ora posso andarne fiero.

  9. Ma il plurale di HOBBIT è HOBBIES? Perchè non ho mail capito se la mia vicina quando dice che ha tanti hobbies intende i passatempi o i nani….

  10. Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

    M’ero dimenticato di citarlo nel precedente post di Beppe e mi sa che non è il genere di film che piace ai frequentanti del blog, ma voglio consigliarvi lo stesso SHAME, di Steve McQueen (non quello della vita spericolata) che è stato uno dei film più belli e intensi che ho visto quest’anno.
    Completamente da solo in una sala a Trapani che a dirlo così suona triste, ma mi sono immaginato di essere un miliardario misantropo che si è comprato tutti i biglietti per vedere il film in solitudine😀.

    • Beppus1968 permalink

      Be’, se hai letto il mio post precedente sai come la penso su SHAME!😉

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        Devo essere svenuto per un attimo perché non m’ero accorto che c’era un paragrafo su Shame. Non ero del tutto sveglio mi sa😀.
        In realtà ho letto con più attenzione la lista e le critiche ai “buoni”, mentre a quella dei “cattivi” ho dato solo una scorsa superficiale; mi sembrava che tutto quello scritto lì fosse ancora riferito a Ghost Rider e, visto che non mi interessava in partenza, non pensavo meritasse una lettura approfondita.
        Comunnque non sono d’accordo con te😛

      • Beppus1968 permalink

        Mi preoccuperei se lo fossi, perché vorrebbe dire che anche io ho considerato SHAME uno dei film più belli e intensi del 2012!😛

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        ahahahahahah!
        Che scemo!😀😛

      • Beppus1968 permalink

        Giusto un po’!😉

  11. andreeeaebasta permalink

    Qui da me c’è preoccupazione per il nostro eroe… la Rat-Mano non è stata trafitta, vero?😥
    PS: spiderman 2 è il mio film di supereroi preferito

  12. Cosimo permalink

    Mi ero dimenticato di Biancaneveeeeeee
    un film orribileeeeeeeeeee
    una tortura lenta e cruentaaaaaaaa
    Ditemi che l’avete visto anche voi perché c’era qualcun altro che voleva vederlo da accompagnare oppure il Beppe e il Vecchio (che immagino sempre insieme quando vanno al cinema) perderanno punti stima! (e non perdeteli che a 200 c’é il frullatore in omaggio!)

    • Beppus1968 permalink

      Il Biancaneve con la Roberts non sono riuscito a fnirlo… Quell’altro con Thor e Bella di TWILIGHT mi ha divertito, ma insomma, poteva decisamente esser meglio (o forse no)!😉

      Leo e io non adiamo mai al cinema assieme perché:

      1) Lui è IL VECCHIO e io invece sono IL POSSANZA
      2) Lui è a Parma e io a Torino

      • Cosimo permalink

        Grande Possanza, mi commuovi😥

  13. valberici permalink

    Fantastica vignetta…mi ha fatto capire a cosa servono gli occhiali…è che se ti becca una freccia in un occhio poi il 3D non lo vedi più e loro perdono uno spettatore. 😀

  14. Johann Gambolputty of Ulm permalink

    “un cialtrone che guarda i film CAMrip”
    Eheheheh… Hai capito l’Ortolani, brighella… ti capisco. Lo facevo anch’io, poi ho imparato ad aspettare e pazientare. come il proverbiale Klingon.

    Eh, purtoppo d’accordo sul film di Sean Penn… veramente, ottima recensione, non lo si può descrivere meglio di come hai fatto tu… però dai, si fa vedere. Almeno mi ha fatto scoprire di più dei Talking Heads, che prima acoltavo sporadicamente (e sempre le stesse canzoni)

    “quando i poliziotti sono usciti dalle fogne pettinati e con gli abiti perfettamente stirati,”

    NON L’AVEVO NOTATO! AHAHAH!!!
    Ovviamente nell’elaborare il suo piano Bane aveva pensato a tutto. A TUTTO. Anche ai pettini.

    • Io immaginavo una parodia dove nelle fogne ci sono un negozio di barbiuere e una lavanderia.
      Per il CAMrip, perdonatemi, recupero il cinema quando posso, a più non posso, poi sono uno che compra i dvd anche se poi restano incellofanati per anni, tipo il triplo dvd di AVATAR, in attesa di tempo…tempo che non ho mai…Vi dico solo che al Truffaldino hanno dato di recente lo Hobbit, e ciao ciao alla voce di Proietti… anche se non sono una cima con l’inglese e mi appoggio ai sottotitoli come un claudicante, comincio a nutrire quella insofferenza tutta snob per il doppiaggio…e in moltissimi casi, confrontando le due versioni, ho la certezza che non sia dovuto allo snobismo…

      • Ma Leo, io che apprezzo molto le tue abilità nel muovere gli ingranaggi narrativi e dei tempi dei dialoghi, capisco perchè sei passi in avanti in questo percorso (che molti non batteranno). Sei più di un appassionato di cinema (e studioso del modo di narrare), sei un cultore di cinema. Al cultore gli viene naturale andare a conoscere la fonte sempre più pura. Appassionato, cultore, quale sarà il prossimo passo?… No, critico no, prima per essere critico mi devi dare una disamina del neorealismo italiano, comparazioni tra Hitchcock e Pirandello, e il cinema della Dietrich, e poi andare a studiare scienze della comunicazione, al Dams, toh…

        No, scherzo, è che argomenti così però io me li sono dovuti scoppiare per degli esami, vorrei condividere con voi la mia sofferenza :'(…

      • Johann Gambolputty of Ulm permalink

        Mitico l’esame di Fiabeschi..Ricordate, il segno si decifra, l’apparenza no! (ma anche tu sbotti così se ti rimandano? XD). P.S. che cosa studi?

        “Io immaginavo una parodia dove nelle fogne ci sono un negozio di barbiuere e una lavanderia”

        Capisci di essere dipendente da Rat-Man quando riesci ad immaginarti perfettamente le vignette… in un perfetto twist alla Ortolani, viene fuori che i poliziotti stanno meglio ora nelle fogne che prima sulla supericie!

  15. Sir Leepton Hais Tee permalink

    maaa tra gli attesi non c’è Django Unchained di Tarantino?

    • Mah..non tra i miei, a dire il vero…poi magari è bellissimo, ma io di Tarantino diffido un po’ per passati film che non ho amato, in quanto ha voluto prendere in giro tutti, basandosi sul fatto che ormai lo considerano un autore e le cavolate le spaccia per arte..no, Tarantino, no…

      • Beppus1968 permalink

        Opinabilissimo, lo sai, vero? Uh, quant’è opinabile, IL VECCHIO!

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        Quanto sono d’accordo con te!

      • Beppus1968 permalink

        Scusate, eh, ma a me non pare proprio che Tarantino abbia la pretesa di fare “arte”. Lui fa il suo cinema, che è estremamente derivativo ed è compendio di tutti i film (spesso trashissimi) che ha divorato nel corso della vita. Personalmente lo considero realmente un Autore e non mi sento affatto preso in giro dal suo cinema: cioé, Leo, pensa bene a cosa hai scritto. E’ come affermare che se a taluni (non pochi) piacciono i lungometraggi del Quentin, costoro sono dei poveri scemi che si sono fatti infinocchiare: non ci sto, mi dispiace. Che poi i suoi lavori possano non piacere, sono il primo ad accettarlo e a comprenderlo (A PROVA DI MORTE, per esempio, l’ho trovato detestabile), ma da qui ad affermare che voglia prendere per i fondelli il pubblico, ce ne passa!

      • Eh, so bene cosa ho scritto! Infiammo i cuori dei fan e promuovo le guerre cinematografiche! Ma alla fine, non posso impedirmi di guardare un film con l’occhio di chi scrive storie e di chi segue comunque la carriera di un regista…il fortunatissimo KILL BILL, a mio opinabile parere di VECCHIO, è lui che ha inciampato e gli sono cadute fuori dalla testa un sacco di idee. Cosa ti fa, tarantino? Guardiamo cosa succede all’uomo Tarantino in quegli anni. In quegli anni Tarantino era in piena ebrezza da star. L’ebrezza da star è quella cosa che tutti ti dicono sei un dio e tu, alla fine, gli credi, e fai qualunque cosa ti passi per la testa, perchè se sei un dio, tutto andrà bene. Ma non è così. E’ successo pure a Stallone, lo ammette lui stesso. E infatti l’ha pagata tutta, strascinandosi poi senza costrutto per un decennio buono tra gli anni 90 e i primi del 2000. ma tornando a Tarantino. Tarantino gli cascano fuori tutte queste idee e sono talmente forti e divertenti che non riesce ad abbandonarne nemmeno una. Oh, succede, ragazzi, succede anche a me, con Rat-Man, ed è il momento peggiore, perchè passi giorni interi a cercare di mettercele dentro tutte, e di giustificarle tutte. Ma un professionista lo sa. Che se una cosa non va più bene, anche se è da quella cosa, che è nato tutto, va tagliata senza pietà. L’importante è sempre la storia. In quel momento Tarantino dice “no”. Non taglia niente. Mette dentro tutto, fa due film interi e li lega tutti e due con un pippone finale terrificante. Si è divertito a mettere dentro tutto. Ha fatto bene? Certo. Se è piaciuto, ha fatto bene. A me non è piaciuto. Ma chi sono io? Poi è arrivato A PROVA DI MORTE. E lì ha fatto di peggio. A un certo punto, dopo aver ripercorso le solite cose dei dialoghi interminabili, i piedi nudi in bella vista, eccetera, eccetera, nonostante l’ingresso di Kurt Russell sia da antologia, perchè Tarantino, quando vuole, è veramente bravo, nonostante questo, l’ha buttata in vacca. tanto va bene. E invece quella volta, la gente ha fatto “Uè. Tarantino? Eh? Che il biglietto del cinema costa, eh? Per favore, alzare il culo dai festini in cui ti vediamo ritratto continuamente sulle riviste (era così) e fai il bravo.” E poi ha fatto il bravo e ha fatto INGLORIOUS BASTERDS. Bellissimo.
        Ma quella scivolata là, che secondo me, è iniziata con KILL BILL, io adesso ci sto attento, a Tarantino. Io, Beppus, non intendo dire quello che hai scritto: che a chi sono piaciuti i suoi film sono imbecilli che si sono fatti infinocchiare. Dico che un autore dovrebbe tenere anche presente del potere che gli deriva da quello che fa. E da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Se il pubblico ti acclama, tu, autore, sai, nel silenzio della tua cameretta, che quello che potrai fare da adesso in poi, fatto salvo il tuo diritto a fare poi quello che vuoi, ci mancherebbe, quello che potrai fare, dicevo, te lo permette quel pubblico che ti ha acclamato, pagando il biglietto del cinema.
        KILL BILL era talmente pieno di trovate e idee e omaggi che è passato molto bene. Io, da sceneggiatore e ideatore di storie, ho visto in quei due film il senso di onnipotenza. Poi, lo scivolone di A PROVA DI MORTE mi ha confermato la strada su cui stava camminando Tarantino in quegli anni. Poi sono solo considerazioni mie, come sempre. Ma il pubblico non è imbecille se gli piace TWILIGHT. O KILL BILL. Il pubblico è il pubblico. Cioè non è niente, se non la somma di individui che vedono in maniera divrìersa lo stesso film. A volte certe sensazioni si uniscono a decretare il successo di un film, a volte nell’affossarlo. ma io vado oltre il pubblico e voglio sapere cosa passa per la testa a chi il film l’ha fatto. Perchè io non lo so con certezza, per carità, ma in quel momento, nel fare KILL BILL, secondo me(!) Tarantino ha fatto un po’ quello che gli pareva. Forse mi sono espresso male a dire che ha preso la gente per i fondelli, diciamo che io mi ci sono sentito preso, soprattutto con A PROVA DI MORTE, ma è indubbio che in quel momento Tarantino non lo fermava nessuno, nemmeno la casa di produzione. E lui ha deciso di usare il suo potere per farsi i cavoli suoi. Dopo, è tornato indietro a mento chino.

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        Più o meno quello che avrei voluto dire io avendone il tempo e le capacità cerebrali😀.
        Fermo restando che è comunque un suo diritto farsi i cavoli suoi così come è un nostro diritto dire “questa roba qui non mi piace”.

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        In effetti forse bisognerebbe aggiustare il tiro: non è lui che spaccia arte, ma la critica che spaccia molte sue cavolate per arte.
        Oh, vorrei fosse chiaro che io amo Iene (pur avendolo un pochino rivalutato al ribasso nel tempo), Pulp fiction e Jackie Brown e lo considero anche io un Autore. Non vorrei si pensasse che guardo solo pallosi film ungheresi sottotitolati in rumeno😀.

      • Beppus1968 permalink

        Ognuno si fa del male come meglio crede: io guardo i film giapponesi di mostri giganti, tu film pallosi ungheresi sottotitolati in rumeno!😀

        Quelle che tu e il Leo avete definito “cavolate”, io le chiamerei “divertissement”: per me le cavolate son ben altra cosa! Che poi certi critici si prendano troppo sul serio nella loro tardiva rivalutazione del trash, e si facciano prendere la mano dall’enfasi anche nel recensire i film di Tarantino, quello è un altro paio di maniche. Credo lui non abbia nessuna colpa in tal senso.

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        E’ che io il divertissement lo concepisco fino ad un certo punto. Sarò limitato io😀. Ce ne sarebbe da discutere però non ho materialmente il tempo.
        Comunque – non so che ne pensi l’Ortolani – ma è probabile ch’io gli abbia attribuito (a Tarantino) intenzioni che non gli appartengono.
        Troppa fretta di inumidire le auguste chiappe di Leo, forse.😀
        Ma più che altro penso sia stato il sollievo di trovare qualcuno che non mi esaltasse Quentin a prescindere e allora non ho riflettuto abbastanza su quello che si stava dicendo.

      • Comunque l’arte non è una cosa istituzionale, l’arte è un fiore che nasce da una cacca di vacca per strada. L’arte è qualcosa di originale, che riesce a dire qualcosa, una qualche significatività, andando oltre, andando al nostro senso estetico. Non so bene cos’è l’arte, sicuramente gli aspetti banali e di basso profilo non lo sono.

        I film di Tarantino è un giocare geniale e originale, con ricuciture ad arte di molte cose.

        Ha addirittura una sua “arte” che esplora coscientemente, la ricerca di suscitare un’emozione particolare, comico e paura sovrapposti.

      • Beppus1968 permalink

        Leus, non capisco però una cosa: se (secondo quanto dici) dopo aver diretto dei bei film ha fatto i due scivoloni di cui sopra ma s’è comunque ripreso alla grande con BASTERDS, che tu reputi bellisismo, non è forse lecito aspettarti possa tornare nuovamente per quei lidi e regalare dunque un nuovo lavoro che possa piacerti?

        In ogni caso, lo ribadisco, A PROVA DI MORTE ha indignato anche me, ma, pur nella sua turpitudine, ha dei momenti girati benissimo, a riprova del fatto che Tarantino, anche quando svacca, sa come muovere la cinepresa.

      • Eh, ma noi Vecchi siamo sospettooosi…la vita ci scivola via dalle diiita…non siamo più disposti a credere a nessuuuno…
        Un motivo c’è, se alla fine i vecchi muoiono!:)
        Scherzi a parte, fingendomi giovane, sono curioso di DJANGO, certo, anche perchè sono curioso di vedere Leonardo Di Caprio, con quel bel nome, “Di Caprio”, un attore che seguo con interesse..Ma non sono COSI’ curioso, ecco. Sono più curioso dell’UOMO D’ACCIAIO, per dire. Ma dire che aspetto un film, ecco, aspetto il nuovo DIE HARD a esempio. Giusto per far capire di che po-pò di critico cinematografico stiamo parlando…;)

    • Beppus1968 permalink

      Vabbé, ma anche io sono più curioso de L’UOMO D’ACCIAIO, che ragione!😉 Però c’è il Fattore Z (leggasi Zimmer) a farmi non poca paura!

      • bazingometro permalink

        Spaventa anche me! Però stavolta mi sento ottimista. Non sono riuscito a capire se le musiche del secondo trailer sono composizioni ufficiali che sentiremo anche nel film; se così fosse mi sembra che siamo sulla buona strada.

      • Beppus1968 permalink

        Io le ho trovate anonime ed eteree voci femminili/bianche… Colonne sonore così ce ne sono a decine, ahinoi! Comunque non credo fossero le musiche che sentiremo nel film. Mi aspetto un connubio tra lo Zimmer classico – quello pompieristico – e lo Zimmer sound designer che va di moda adesso.

  16. massy permalink

    La “Sposa promessa” con Sting e la Beals credevo di ricordarmelo solo io. E tuo padre ha gli stessi identici gusti cinematografici del mio.
    Ah, le affinità elettive.

  17. bazingometro permalink

    Maestro Ortolani, mi sembra che lei non sia un grande appasionato del boyscout azzurro, ma non la incuriosisce neanche un pochino il Man of Steel di Zack Snyder?

    • Sì, lo aspetto, mi sono scordato di metterlo in lista! Ma ce ne sono tanti, me ne scappano molti, anche importanti come quello…:)

      • Beppus1968 permalink

        Basterebbe leggere la mia lista, così ti vengono in mente… Ma sei IL VECCHIO…

  18. Claudio permalink

    Mi trovi d’accordissimo sui sopracciglioni di Biancaneve e sul cinema di casa propria (da noi non si chiama il Truffalido, ma potremmo farci un pensiero…). Cosa ne pensi di Hunger Games?

    • HUNGER GAMES è “L’IGNORATO”. Quel film che spingono, pubblicizzano, declamano e io niente. Come non esistesse nemmeno. Se penso ad HUNGER GAMES vedo l’anello di Sauron e una ragazzetta venuta fuori da Narnia. E poi si accende la valvola di sicurezza, si sente PFFFFFFF e sparisce. Strano, eh? Magari è anche bello, ma vai a capire la mente umana.

      • edoardo permalink

        HUNGER GAMES sarebbe originale se fosse uscito 50 anni fa. Essendo arrivato dopo “The Running Man” (1982 il libro e ’87 il film) e “La decima vittima” del 1965 solo per citare 2 esempi ha lo stesso spessore di “Buonanotte, Poppy Cat”

      • Beppus1968 permalink

        Non dimenticando anche il giapponese BATTLE ROYALE.

  19. edoardo permalink

    azz ma il libro (e quindi il relativo film) ha una sola idea che sia originale?

    • Beppus1968 permalink

      Nei due libri successivi ci sono delle novità e delle idee piuttosto originali, ma nel complesso nulla di eccezionale. Il film comunque si lascia vedere, nonostante abbia tagliato diverse parti del libro e lo abbia edulcorato.

  20. Noooooooo… Batman NO! Cioè, insomma, ok, è vero, la sospensione dell’incredulità è andata in bagno a metà primo tempo, ha provato a tirar fuori la testa dal cesso proprio mentre a Bruce Wayne rimettono a posto la schiena spezzata con un tirone ed è tornata dentro fino alla fine. Ci siam riviste al McDonaldd’s più tardi. Maaaa…. Ma non importa! E’ bellissimo, è sontuoso, c’è tutto, è un filmone!
    Io lo guardo a bocca aperta, come una bimba.
    Ah, io il 14 febbraio mi son già prenotata. Torna McClane.
    Inception almeno, ti è piaciuto?

  21. Canzone dei nani: imparata! In un film un po’ fiabesco e meno intenso rispetto alla trilogia precedente, è stato l’unico momento in cui il brividino ha fatto la sua comparsa.
    Leo anche le tue recensioni sono di tutto rispetto! Non avere complessi d’inferiorità verso il Fenzi! ahaha

  22. Pog permalink

    “Ora mi guardo TAKEN 2”

    Grosso, grosso errore.

  23. Aki Kaurismäki e la genesi di Rat-Man.
    Ora tutto ha un senso…
    😀

  24. Mario permalink

    Ciao Leo
    Lo sapevi che “Argo” è la storia del film per cui Kirby ha fatto tutti quei bellissimi disegni (Lord of light). Povero Jack tutte a lui le fregature !

    • Lo sapevo, sì. Conoscevo i suoi disegni, tipo il crocevia degli Dei, ma prima dell’uscita del film, non avevo idea per cosa fossero stati fatti!:)

  25. Beppus1968 permalink

    Leus!!! Eccolo, tutto per te!

    • A coronamento di una giornata difficilissima!! Grazie, Beppus, tu si che sai come far felice un anziano!!:))

      • Beppus1968 permalink

        Eccome se lo so!

      • Paolo "Pisolo" CIaravino permalink

        con questa hai fatto felici tutti😀

      • Beppus1968 permalink

        Sono molto altruista!😉

  26. Renato permalink

    Ma scusa, se non ce la fai più a stare dietro ai trailer sugli zombi, come disse una volta un bravissimo disegnatore italiano di cui adesso mi sfugge il nome, ma ti giuro che è proprio bravo ” Vendi la baracca, no?” ah!ah!ah!:-)

    • Qualcuno mi ha offerto 40 miliardi e non ho sentito? per 40 miliardi ti faccio anche SUPERIOR RAT-MAN!:)

      • Veronica L. permalink

        Adesso non ho spiccioli con me, però io sarei interessata all’acquisto. Solo una cosa, nel pacchetto è compreso anche Larry?🙂

      • E’ incellofanato insieme.

  27. Giacomo Fabris permalink

    Commento che nn centra nulla, ma lo devo fare:
    Io prego ogni sera il buon Iddio dell’editoria che prima o poi esca una ristampa di ratman dal n°1 (anche dell’autoprodotto) per noi poveri esseri concepiti nel 1991 e nati nel ’92 che hanno imparato a leggere c-a-s-a sul giornale nel ’96 e che Rat-man l’hanno potuto apprezzare solo dopo gli anni 2000.
    Prego anche che lei possa non usare più i tacchi per quel problema da 8cm, ma questo è un’altro paio di maniche.
    Cordialmente

  28. darthavion permalink

    Bullet to the head?
    Force cercavi… JIMMY BOBO

  29. Fabry permalink

    “quando i poliziotti sono usciti dalle fogne pettinati e con gli abiti perfettamente stirati, ho visto la mia sospensione dell’incredulità che si è alzata ed è uscita dalla sala, mandando tutti a fare cose nel sedere.”
    … ci ho messo 2 giorni a commentare perchè stavo cercando di smettere di ridere… no, non ho ancora smesso in realtà… ma ho parzialmente riacquistato l’uso delle mani per riuscire a scrivere…🙂
    Grazie Leo!

    ps: hai visto che ti hanno citato anche in figures in action?
    http://figuresinaction.blogspot.it/2013/01/la-vendetta-di-dio-2.html

    • Stefano permalink

      Stavo per pubblicarlo io! Ahhaha, grande Figures in action!😄

  30. PerfX permalink

    Leo ma non aspetti il secondo capitolo di Sin City A dame to kill for? ne è prevista l’uscita il 4 ottobre.

  31. GAB permalink

    ortolá, io ti amo, veramente, quasi quanto amo paz (con la differenza che tu sei vivo). mapperó MI PIACEREBBE CHE TORNASSI IN ITALIA MANNAGGIATTÉ, BASTA DE PARLÁ DI FILM STATUNITENSI, DI AUTORI STATUNITENSI, DI FUMETTARI STATUNITENSI, DI PERSONAGGI STATUNITENSI. IO TI AMO MA HAI VERAMENTE ROTTO IL CA…

  32. Fabio permalink

    Grandissimo Leo!
    D’accordissimo su quasi tutto, tranne che a me Skyfall è piaciuto un poco meno e The Avengers un poco più…
    Cmq seti piacciono i film d’oltre continente, sulla mia lista per il 2012 ci sono anche il film su Captain Harlock Space Pirate e il 3.0…

    Ah e anche Hentai Kamen, anche se ho l’impressione sia un poco forzato rispetto al fumetto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: