Skip to content

DONNE e MOTORI

18/03/2013

Copia di rat-mobile

Il riccio era una femmina.

42 commenti
  1. Trattasi di riccia, quindi!!!!

    In effetti le ricc(i)e sono le peggiori!!!!

    :)))

  2. spat permalink

    Brrrrr…

  3. hai schiacciato un riccio?

  4. Ma tu Rat-Man, il tuo epitaffio per il tuo ultimo numero, l’hai già scritto:

    “Addio Rat-Man”
    “Addio Ragazzi”, “Senza di me saranno CaQUANTA VERITA’!”😀

    Guarda, vedila così, se avevi schiacciato un riccio di mare, voleva dire che il tipo d’incidente che ti era capitato, era molto più brutto!!😀

  5. Oscar permalink

    La Rat-Mobile! da quanto tempo! Lacrimuccia, qui.
    ( sorvolando sulla battuta ahahahah)

  6. Era un po’ che non vedevo la Rat Mobile… dal lontano numero 12 o 16… non mi ricordo… ma sarà stato l’anno in cui ero andato militare… sissì… sarà proprio il 74… o era il 75? Bigozzi, quando abbiamo fatto la visita di leva? Ah… siamo stati esonerati…

    Allora non ricordo…

    Comunque… aveva fatto il tagliando?

    Un saluto😀

  7. Leccastivali della Sgnaccamaroni permalink

    Era una femmina? Allora non e’ morta…😛

  8. Boribombo permalink

    Un nuovo pezzo per la collezione dell’Uomo del Domani!
    Però, povero riccio😥

  9. Quella che...ma come ha fatto Ratman a prender la patente? permalink

    No, davvero, chi gliel’ha data? La patente intendo…

  10. Luca B. permalink

    Salve sono una guardia forestale, favorisca patente e libretto e si tolga quella maschera che non siamo a carnevale

  11. Michele permalink

    Ok, la domanda potrebbe sembrare un po’ pallosa, ma… cosa usi per i neri? Cioè, come? Cioè, cosa?

    • pennarello uniposca grande per le campiture.Per inchiostrare, una penna giapponese tipo pennello e poi pennino e china. Rifinisco con pennarelli.

      • Oscar permalink

        Vai di G-Pen? Si chiama così, vero? Dopotutto Bakuman insegna molte cose😀
        Da quanto tempo hai trovato la combinazione perfetta? Quanto ci metti a passare, ripassare e definire una vignetta del genere?
        Era una domanda che mi ponevo da un po’ anche io, questa dei neri, perché il tratto, i contorni, i riempimenti e le ombre che realizzi mi hanno sempre affascinato, poi quei contorni senza una linea dalla grandezza fissa, ma che si assottigliano e si allargano nei punti giusti mi hanno sempre catturato.
        Lì è per merito della G Pen? (se non ricordo male è il pennino che consente, appunto, di variare spessore tramite pressione.. ma pare difficilissimno da usare!)

      • No, nessuna G-pen, che non ho ancora capito in cosa differisca dal pennino..il tratto “grande” lo eseguo sempre con qualcosa che sia un pennello o un succedaneo, e infatti ho trovato questa penna con cartuccia che in teoria si ricarica, in pratica non esistono qui da noi, eh, che siamo in Italia, sia mai che ci viziano, ho trovato questa penna, dicevo, che ha la punta tipo un pennello, che se la bagni, come un pennello, scorre via che è una musica. E me ne sono innamorato. Così adesso uso questa cosa qui e poi rifinisco le cose a tratteggio e le linee sottili e più decise con il pennino.
        Sapendo come e dove variare la grandezza della pennellata dai una morbidezza al disegno, una plasticità alle figure che è uno spettacolo.

      • Oscar permalink

        Hai proprio ragione: un vero spettacolo, Leo.
        Grazie per questa spiegazione, che non fa altro che aumentare la meraviglia che trasudano le tue opere e sottolinea la dedizione che ci metti!
        Perdona la gaffe del G-Pen, ma avendo letto “pennino speciale”, oltre a quello di Cinzia, ho pensato proprio al G-Pen tanto caro e tanto reclamizzato da diversi Mangaka.
        Per quanto mi riguarda, comunque, potresti pure usare peli pubici di anguilla, se il risultato ottenuto fosse questo!😀
        Grande Leo, e grazie mille!

      • I chiaroscuri sono sempre alla Kirby😉

  12. Phoenixfan permalink

    Ogni riccio, un capriccio…

  13. neanche a dirlo!

  14. Daria permalink

    Oscar, io so solo che si è sin da subito ispirato a Jack Kirby per l’inchiostratura… Poi, ovviamente, col passare del tempo ha personalizzato e perfezionato lo stile…. e che stile!

    Leo, però… mi sento terribilmente stupida… sarà che sono stanca, sarà che ho un buco nero al posto dello stomaco (ma quann s’ magn?!), sarà che il mio cane mi sta scartavetrando il cervello… ma non ho capito la battuta!

    Illuminami a mo’ di enel, và.

  15. canaglia permalink

    Aaaaaaaaaahhhhhhhhh finalmente un pò di violenza animale
    mi è mancata più della ratmobile(bellissima) soprattutto nei cartoni che mi stò guardando i venerdì sera col wi-fi gratuito del comune AH AH cosa dici ci vorrà la spatolina per staccarla dall’asfalto o la mazza numero 8 ?!

  16. Oscar permalink

    La serie animata, già… quando ne parlerai LIBERAMENTE qui sul blog, Leo?
    IO, malgrado non si vedesse neanche un PENE. la ho acquistata tutta (Film compreso) e me la sono pure goduta abbastanza. Per la mancanza delle scene con i peni ho rimediato inserendo delle foto di peni dietro le copertine, così da far sembrare che si vedessero anche durante gli episodi.

    • Kundo permalink

      Io invece, per risolvere il problema del pene, guardo sempre quei dvd nudo.
      C’è il sito più visto dalle donne nude e la serie animata più vista dagli uomini nudi.

      K

    • A-HA! Beccato!

      La Rat-Mobile, non è qualcosa nato e che proviene originariamente dal cartone. Ma è una creazione del fumetto, che infatti è un po’ più mastodontica della versione cartoon. Come quella sopra disegnata da Leo

      • E soprattutto ha i tre reattori posteriori che formano il simbolo di Rat-Man. Nel cartone l’auto fu semplificata, perchè così era troppo difficile da animare… E i tre reattori furono ribaltati e venne aggiunta la pinna.

  17. Le Paul permalink

    Ciao mi chiamo Paolo, lettore da millant’anni (anche aggratis essendo figlio di ex edicolante) ho fatto il militare leggendo l’Ultima Burba nel 1993 tra l’altro genio trasmissioni, avevamo anche noi una sorta di Tenente Rana. Il giorno del congedo pioveva e ho riciclato la battuta del cielo che tira l’acqua per sciacquarci da quel cesso. A parte le presentazioni, ecco che in fumetteria non riesco ad andare per qualche mese e ti scopro che c’è il blog. Ora ho qualcos’altro da leggere. Nelle lunghe notti di lavoro mi metterò in pari!

  18. Paolo permalink

    Credevo di aver postato il commento ma evidentemente ho toppato qualcosa!! Mica me lo ricordo quindi scrivo solo “Felice di saperti su internet”

  19. G.Crasher permalink

    Ma ‘sti ricci non dovrebbero starsene in letargo?! Che poi poteva andarti di peggio, come forare la tua barca con un riccio di mare… Ahahahah… Che battutona… e tutti giu a ridere!!^*

  20. Frank permalink

    va la coincidenza…proprio oggi ho acquistato un Michel Vaillant che aveva lo stesso titolo😀

  21. Laura permalink

    Con l’aumento del costo dei fumetti ho smesso di collezionare i manga. Ma che cavolo! Io non volevo! Credevo di portarmeli nella vecchiaia invece mi sa che li vendo.. Tutte prime edizioni.. Alternative?

    • Magari salva le serie che stai seguendo e a cui non rinunceresti. Sono quelle che non vedi l’ora che esca il nuovo numero. Poi ci sono quelle che segui, ma così, per abitudine. Poi ci sono quelle che sembravano interessanti, le stai leggendo per cortesia. Ogni tanto anch’io faccio pulizia: tengo le serie della prima categoria e qualcosa della seconda, il resto lo taglio senza pensarci troppo.

      • G.Crasher permalink

        E a questo punto la domanda nasce spontanea, quali sono quelle serie a cui non rinunceresti, quelle che ti fanno pregare Iddio, di non morire prima che l’autore l’abbia completata? Tipo noi con te?!^*

      • Oscar permalink

        Idem.
        Ho fatto così anche per un paio di serie del reboot DC

      • Laura permalink

        Già, in effetti ho parecchi fumetti che ho comprato e che non ho più riletto. Perché è bello rileggerli.. Ok allora farò una bancarella davanti casa.
        Lei signora canuta col carrellino della spesa! Mi sembra il tipo giusto che possa apprezzare le avventure di questo Alchimista che..no, non c’è scritto più grande..no, guardi..no..senta non è roba di Gesù..mi ascolti! Non c’è la raccolta di bollini..ma signora! No che non può strappare le pagine per foderare la gabbia al canarino!

      • tiTano permalink

        @Laura: considera che “il fumetto più bello” potrebbe essere quello che leggerai in futuro. Perciò lascia sempre libero un po’ di spazio.🙂

        Poi un consiglio pratico: se desideri in qualche modo conservare le tue serie e allo stesso tempo sei disposta a condividerle ci sono le biblioteche.
        Io ho fatto così: invece che vendere cose che consideravo valide le ho donate alla biblioteca del mio paese così non le ho perse del tutto.
        C’è da dire che molte cose eran miniserie o volumi unici, però mi han preso anche Dylan Dog sfusi, I primi 30 di magico vento, i primi 40 di Julia.

        E anche alcune cose di Leo🙂

        LE biblioteche possono essere strapiene di cose che pochi leggono ma sicuramente hanno come utenti potenziali studenti ragazzi e ragazzini…e i fumetti costituiscono una ghiotta attrattiva.
        Un bibliotecario lungimirante dovrebbe esserne interessato.

      • Bella idea, io ci lessi a suo tempo il RONIN di Miller, in biblioteca.

  22. Giacomo Fabris permalink

    Hai già letto Suore Ninja di La Rosa e Cardinali ??? (che poi La Rosa, Cardinali… mi sembra già un bel clichè)

    • No. Non che muoia dalla curiosità,eh?La Rosa è bravo,ma l’argomento è un pò sfruttato.E poi lo avrei visto come autore completo.Anche con il suo tratto sgrammaticato.

    • L’ho comprato oggi, dopo la messa. Poi me lo sono dimenticato in auto.Ma prima o poi ce la farò!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: