Vai al contenuto

STAR TREK – L’ira di INTO DARKNESS – la recensione

14/06/2013

Il mondo si divide tra fan di Guerre Stellari e fan di Star Trek.
Sì, a volte piacciono entrambe le serie, ma se uno dovesse obbligarvi a fare una scelta, credo che nessuno avrebbe dubbi su dove schierarsi.
Poi ci sono gli altri, quelli che sono indifferenti a entrambe le serie, e che anzi, ci guardano senza comprendere. E sono quelli che useremo come forza lavoro a basso prezzo. O come alimento.
Gli Eloi, insomma.

Per sgombrare il campo dai dubbi, vi dirò che la prima volta che mi sono messo in maschera per carnevale, mi sono vestito da Spock. La seconda volta da DARTH VADER. Ma la terza, da Capitano Kirk.

Quando ho comprato l’auto, nel 2005, la prima volta che sono uscito in strada, ho messo nel lettore cd questa musica:

Essendo un Vecchio, per me i personaggi di STAR TREK restano questi:

cast

Infine, credo di essere l’unico, o uno dei pochi, ad avere provato interesse fisico per il Capitano Janeway.

Gran bella donna.

Gran bella donna.

Che adesso ha 58 anni, è larga come una costellazione e potrebbe interpretare un film di Ken Loach nella parte dell’operaia disillusa e alcolizzata.
Pazienza. Nemmeno io, sono messo bene.
E’ il tempo che passa.

E quindi, sono andato a vedere INTO DARKNESS- STAR TREK.
Attenzione, la recensione stessa è uno SPOILER. Ma non è mica colpa mia.

01

02

03

04

05

06

07

08

09

10

11

Questa mi era rimasta inutilizzata, la metto qui in fondo.

star trek 04

Annunci
308 commenti
  1. Federica Masiero permalink

    Io ODIO gli spoiler, ma dato che ti adoro, non ce l’ho fatta a non leggere tutto, (e a scompisciarmi dalle risate) anche se ancora non ho visto il film…. 😀

  2. sempre e comunque permalink

    sempre e comunque il migliore.
    ho sbattuto la testa dal ridere grazie all’ultima vignetta.
    grazie leo, sempre e comunque grazie.

  3. Massimo permalink

    Grazie, da vecchio trekker e avendo visto il film, condivido in pieno.

  4. Bellissimo, di sicuro meglio che vedermi il film (che evitero’).

    Piuttosto attenzione a quando Abrahms vorra’ fare il film su di te, Leo XD

    In ogni caso, potevano andarci queste in trasmissione al cinema, piuttosto! Che almeno sono coinvolgenti.

  5. bel film…e tutto…pero’…. non si vede il pene dei personaggi….. non so se ci hai fatto caso…ma in tutto il film non si vede un solo pene……da un film come star trek mi aspettavo di vedere qualche pene…. l’aspettativa c’era….e invece niente….(cit)

  6. le tue recensioni mi hanno cambiato la vita, ora porto una 50!

  7. Alquanole permalink

    Ah, allora il riallineamento del warp core serviva a contare i fisici presenti?

    • Roberto permalink

      Mi viene una battutaccia… la scena in bikini della Eve serviva per distinguere i fan di Star Wars da quelli di Star Trek… quelli che hanno fatto la ola erano fan di Star Wars…

      • Poveracci…anni e anni a sognare su un bikini della Carrie Fisher…e giusto una maglia strappata di Amidala in Episodio 2…ci credo, che han fatto la ola. Quelli di Star Trek eran già venuti su (ahah) a forza di minigonne da paura di UHURA nella serie classica…

      • Roberto permalink

        Provocazione per provocazione potrei dirti che il tipico trekker ha un atteggiamento vulcaniano di fronte alle minigonne di Uhura della serie classica o alle tette di Deanna Troy oppure al corpo mozzafiato di 7 di 9.

        Infatti in quasi tutte le parodie che io mi ricordo di aver visto il trekker generalmente non conquista mai la ragazza dei suoi sogni e figurarsi se ci finisce a letto… ma ne “La rivinicita dei Nerds”, il protagonista si tromba la donna del palestrato vestendosi da Darth Vader…

        E in ogni caso il metal bikini slave Leia è diventato uno dei più usati cospley della storia e i fan di Star Wars sono mooolto felici di incontrare le fan o le modelle con quel costume addosso…

      • Richie permalink

        io sarò ingenuo ma faccio fatica a credere che la sequenza di Alice Eve in bikini sia così gratuita come si dice..di solito questo tipo di accuse mi lascia indifferente ma attendo di vedere il film

      • Guarda, non è un accusa, e avercene, di Alici Eve in bikini. Tuttavia, se posso permettermi di parlare di “musicalità” in una storia, in una sceneggiatura, la scena brevissima di bikinamento è come se in quel punto il film prendesse una stecca. E questo lo hanno “sentito” in diversi, proprio per questo discorso di sceneggiatura e di musicalità “nascosta” dentro di essa.
        E’ per questo, che fa parlare di sè, quella scena. Perchè “rompe” un suono, un ritmo, uno scorrimento della narrazione, chiamalo come vuoi. Non c’entra niente con il film. Ma poteva essere un’altra scena, diversa da una ragazza in bikini. Il fatto che ci sia un bikini è, per assurdo, ininfluente. E’ quel momento lì che è stonato. Il tutto si ferma, per un paio di secondi. E da spettatori, in molti se ne sono accorti. Poi, lo ripeto, è una cosa piccola. Ma comunque strana. Una curiosità. Forse del regista, che ha i suoi bravi 46/47 anni, secondo me fa un po’ come Pieraccioni.

      • Richie permalink

        ok, io il film non l’ho ancora visto quindi non posso dire nulla. Di sicuro il già citato costume slave di Leia Organa però non stonava ed era narrativamente giustificato

      • Richie permalink

        “costume slave di Leia Organa però non stonava ed era narrativamente giustificato”
        lo stesso vale per la maglia strappata di Amidala.
        Insomma secondo me se l’andamento della storia le atmosfere ecc..richiedono di mostrare certe immagini (e non vale solo per bikinamenti e simili) vanno mostrate

    • ahahah ma certo!:)

  8. Warpitaly permalink

    JJ Abrams mi ha strizzato l’occhio anche quando citano l’infermiera Chapel…

  9. Grazie… Purtroppo sono un vecchio trekker malato ed ortodosso… odio JJ dal primo film, che semplicemente non considero in alcun modo Star Trek… Io sto ancora aspettando che il mio adorato Sisko torni dalla vacanza a casa dei Profeti… JJ spediamolo a far danni su Star Wars, VI PREGO !!!
    (bellissima recensione)

    • Andrew Mc Triwell permalink

      Purtroppo di DS9 una ce ne abbiamo avuta e una resterà…forse meglio così

  10. CX3200 permalink

    hahahahaha Leo sei sempre il migliore, giuro che per un attimo ho creduto veramente che questo film esistesse davvero hahahaha

    però hai esagerato troppo, cioè non può esistere una roba così orrenda e blasfema, diretto poi da un regista come j.j, dai è troppo assurdo hahahaha

    ommioddio, mi sono appena accorto che è il mio primo commento nel blog di sua santità l’illustre sommo…. svengo…….

  11. Alex Mei permalink

    Leo, guarda qui la Carrie Fisher 🙂 non è in bikini però rende parecchio 😀

    • Roberto permalink

      Come non è in bikini? Quello è esattamente il costume metal bikini slave Leia che indossa ne “il ritorno dello Jedi”…

  12. Francesco permalink

    Caro Leo,
    Stavo allegramente sorseggiando un the freddo con ghiaccio mentre leggevo la tua recensione davanti al PC.
    All’ultima vignetta mi sono ritrovato con un cubo di ghiaccio nel naso e the freddo ovunque. Sei bravo ma mi devi un monitor nuovo.
    O del vetril.
    Baci.
    F-

  13. Luca permalink

    La tristezza nel vedere il film del 2009 è stata tremenda. Non oso immaginare questo.
    Leo, questo si chiama Masochismo!

    P.s. Saluti da un affezionato lettore del Ratto ed estimatore dell’autore, dentro e fuori dagli albi.
    Per le risate del post su Fast&Furious non ti sarò mai abbastanza grato.

  14. Massimo Lancianese permalink

    Bellissimo! Leo, aspettiamo la tua recensione dell’Uomo d’acciaio! Vieni a Pioltello!

  15. Salvo permalink

    Ah ah ah… “Eutanasiatemi”…😄

  16. Ortola’, leggendo la recensione ho avuto un’epifania: sono la tua figlia segreta (giusto per sfoderare un altro topos trekkiano). La mia recensione per BadTaste è la versione noiosa della tua! http://www.badtaste.it/recensioni/darkness-star-trek-la-recensione-2

  17. Truffolina permalink

    Recensisci After Earth…ti prego. Spazzoloni e carta igienica in scenografia.luoghi comuni come se piovesse. Cita perfino Bambi con la scena della madre…(Te lo lascio scoprire…)

  18. fattiforza permalink

    L’ha ribloggato su Lavoro Politica Futuro.

  19. Aarn Munro permalink

    Ciao a tutti, ed un inchino al maestro……Insomma a me sto film è piaciuto è Fantascienza e basta …e che altro vogliamo!!!!.
    Ho però come l’impressione che ci sia una sorta di movimento “5 pattoni” (per i non Genovesi “5 sberle) nei confronti di JJ…….dai sù… a parte il casino di trama improponibile di LOST non è poi così pessimo ( e poi era solo il produttore..)……è giovane ma crescerà..E poi dai sù volevate ancora una Enterprise con le lucine di Natale, un intero film girato in “internesterno” con le rocce di polistirolo come quelle del luna park, i tricorder fatti a mangiacassette anni 70 (tracollino incluso)…..
    E poi…..siamo poi sicuri che questo non sia lo Star Trek che Rodenberry avrebbe voluto…..forse lo quello che abbiamo sempre amato è così perchè allora non si poteva fare di più……..pensate forse che un Verne ai giorni nostri immaginerebbe la conquista della luna da parte di un gruppo di (massoni) che si fanno sparare da un enorme cannone…..dai sù non scherziamo!!
    Per chiudere…..grazie Leo….continua così!!!

    • Come già detto prima, credo che anche Roddenberry vorrebbe che questi film osassero arrivare dove nessuno è mai giunto prima.

      • Secondo me, Roddenberry si sta sensibilmente agitando in tomba. E non per le bocce di Alice Eve.

  20. Aarn Munro permalink

    A proposito……il Capitano Janeway era un donnino interessante ma Kes….nessuno la considera mai povera…..sarà per la tenuta da peterpan???…..E poi però scusate T’Pol ‘ndo la mettiamo……ricordate la puntata quando è in preda al Pon Farr :-))))

  21. Lancio una previsione per il prossimo, qualcuno si occupi di riferirla a J.J.:
    Kirk, Spock e company vs. i Borg.
    Lì ci sarà da divertirsi.

    • Però l’han già fatto…

      • Andrew Mc Triwell permalink

        si ma in forma di romanzo con il vecchio equipaggio assieme a picard…e mi è pure piaciuto un bel po’ quel libro “scritto” da shatner

  22. Ma, tralasciamo tutto, ma sto vulcano, anche se dovesse innescare qualche fantomatica reazione a catena e il pianeta “muore” (in originale viene usato “dies”, mica “explode”), nel senso che ammazza tutte le forme di vita ? E sai che novità, quante volte è capitato sulla Terra per meteoriti, glaciazioni ed eruzioni a catena ?
    Che gli frega alla Federazione ? Non era meglio fare una bella foto del pianeta, metterla in archivio e ricordarsi com’era invece di rischiare la pelle e massacrare un po’ la Prima Direttiva (senza considerare l’animalone che viene fulminato da Kirk) ?

    • Roberto permalink

      Questo commento lo trovo inquietante… se ci sono degli esseri intelligenti che rischiano l’estinzione a causa di un cataclisma naturale e io ho la possibilità di salvarli, allora è “umano” fare di tutto per salvare quegli esseri.

      Nel momento in cui si applica una direttiva in modo letterale e nel farlo si deve compiere un gesto inumano, allora quella direttiva non solo è immorale ma anche profondamente stupida.

      • Il tema è stato affrontato alcune volte in TNG…
        La federazione e i suoi membri NON possono intervenire nemmeno per salvare una sola Vita…

        Anche se poi la “regola” viene sempre violata 🙂

      • Roberto permalink

        Non intervenire per salvare una vita posso arrivare anche a comprenderlo se c’è una causa più importante da salvaguardare. Non intervenire per salvare un’intera civiltà intelligente è come sapere dell’esistenza dei campi di sterminio nazisti e lasciare che questi continuino a fare il loro lavoro.

      • Nonethousand permalink

        warning: Godwin Law reached!!! 😀

        In ogni caso non mi riesce di capire come rubare un oggetto di culto aiuti a salvare la civilta’ da un’eruzione catastrofica…

      • Nel film dice che lo ha rubato per attirarli lontano dall’area del disastro. Infatti, dopo, si vede che il vulcano erutta pezzi di lava che si vanno a schiantare sul tempio. “Per attirarli lontano dall’area del disastro”. Lontanto, tipo…duecento metri? 500 metri? Esagero. Un chilometro e mezzo? Sentite come ridono i geologi? Ridono al pensiero della nube piroclastica. Sentite come ridono meno, quelli di Ercolano? Dio benedica l’ingenuità degli sceneggiatori americani.

      • Roberto permalink

        La nube piroclastica non si forma sempre ma in alcuni casi nelle eruzioni esplosive. In ogni caso il piano era di “freezzare” il vulcano prima che vi fosse un’eruzione esplosiva evidentemente. Ma quello che gli sceneggiatori ignorano è che raramente un vulcano “normale” può avere effetti devastanti per un pianeta. Anche il krakatoa ebbe un effetto piuttosto limitato nel tempo. Effetti devastanti per un pianeta possono averli i supervulcani come lo Yellowstone che ha un’enorme caldera. Un supervulcano di dimensioni più piccole è quello dei campi flegrei. I supervulcani non hanno la forma di monte tipica dei vulcani se si escludono quelli sottomarini. Effetti devastanti per un pianeta possono averla anche l’eruzione contemporanea di moltissimi vulcani e non era il caso preso in esame nel film.

      • Be’, se sei un geologo, lo vedi subito che la forma del vulcano è del tipo a magma acido, come il Vesuvio, e che l’eruzione è decisamente di tipo esplosivo, con formazione di nube piroclastica.

      • Roberto permalink

        Non in tutte le esplosioni del Vesuvio si è verificata la nube piroclastica. Per esempio nell’eruzione del 1944 non ci fu. La nube piroclastica è un fenomeno complesso che non appare in tutte le eruzioni esplosive. Spesso si forma quando il tappo fa rigonfiare la montagna e la pressione è enorme. Molti americani dovrebbero ricordarsi dell’esplosione del S. Elena nel 1980 che produsse una grande nube piroclastica nonché una valanga di fango dovuta alla neve che si sciolse. Le nubi piroclastiche sono rare ma letali specie se non si possiede qualcosa che supera i 300 km/h per allontanarsi…

        Non sono un geologo, ma sui vulcani, supervulcani e disastri vari legati ai vulcani ho visto decine di documentari tra quelli di superquark, quelli di discovery channel e quelli del national geografic.

        Le colate piroclastiche generalmente accompagnano le eruzioni di tipo pliniano (da Plinio il giovane) che sono quelle più potenti dove c’è addirittura il rischio che l’intero vulcano esploda, come accadde con il krakatoa o con il Santorini.

      • Che bello, se al posto di un corso di laurea si potessero vedere i documentary di Discovery Channel! Mi laurererei anche in medicina e in fisica!E anche sugli Annunaki!:)

      • Roberto permalink

        Sarebbe bello ma è comunque un commento fuori luogo, poiché è storia e scienza che le nubi piroclastiche sono un evento raro che non si accompagna sempre a un’eruzione di un vulcano eruttivo. Se hai argomenti per smentire quello che dico usali, altrimenti non fa differenza da dove vengono le mie conoscenze e le tue lauree. In logica il ricorso al ridicolo o qualsiasi altro argomento ad hominem non ha alcuna validità e da seguace dei vulcaniani dovresti saperlo… 🙂

      • Ricordo ancora con piacere una bella campagna vulcanologica a Ventotene. Memorabile campagna dove conobbi Federica Raia, attualmente vulcanologa all’Università di New York City. Probabilmente l’avrai vista in un documentario di NAKED SCIENCE, è nella puntata “Vesuvius- time bomb”. Gran donna. Non la vedevo da allora, sono contento che abbia fatto strada, ma si capiva già. Detto questo, certamente le nubi piroclastiche non arrivano sempre, e dipende da tutte quelle cose che sai anche tu, ma da quello che ho visto al cinema, credo proprio che il vulcano di Nibiru ne avrebbe generata una. Bella, corposa e veloce. Ma non lo sapremo mai. Grazie a Spock.

      • Roberto permalink

        Esplosivo non “eruttivo”… 😉

      • Roberto permalink

        Io invece penso che il fatto che ci facciano vedere la lava nel cono vulcanico sia il più grande errore “vulcanologico” da questo punto di vista. Perché i vulcani esplosivi sono molto poco spettacolari prima dell’esplosione e non fanno fontane di magma proprio perché c’è il tappo che impedisce la fuoriuscita del magma e del vapore acqueo (e se non c’è un tappo tutta l’energia trova uno sfogo e quindi niente esplosione). Quindi le cose sono due: 1) Il tappo è già esploso e non si è formata una nube piroclastica. 2) Quello è un vulcano non esplosivo come l’Etna ma, siccome la maggior parte della gente non sa come funzionano i vulcani ed era più spettacolare far vedere le fontane di magma, facciamo finta per esigenze di copione che il vulcano stia per esplodere.

    • Leo ha colto il punto, come del resto è del tutto ovvio anche da qui: http://gji.oxfordjournals.org/content/103/1/211.full.pdf+html
      Il punto è che oltre alle stagioni di una volta non c’è più neanche Kubrick.

      • Be’, era chiaro. Lo aveva già spiegato anche Giacobbo, durante una puntata sulla forma delle piramidi, simile a quella dei vulcani e anch’esse soggette a esplosioni improvvise di tipo nonmelaspettaviano.

  23. Albi permalink

    ??? Ma io ero *sicuro* che fosse normale provare dell’interesse fisico per il Capitano Janeway!

  24. Mario Mortis permalink

    Troppo forte! Grazie per avermi fatto sorridere. Mi dispiace che questo film sia un flop ma lo dicono tutti. Rovinare Star Trek dovrebbe essere considerato un reato penale e punito severamente dalla legge minimo con dieci anni di carcere su una colonia penale klingoniana!

    • Aspetta, Mario.il film non è un flop, regge bene, diverte e intrattiene. Al botteghino sta andando bene. Semplicemente, il succo della mia recensione è: ti lasciano fare quello che vuoi, hai già fatto il primo film che presenta i personaggi, hai davanti a te infinite possibilità, ma tu rifai il secondo film. Perché? Perché non osare? Star Trek è sinonimo di osare. “Dove nessuno è mai giunto prima”. E invece ripercorre sentieri sicuri e conosciuti.

  25. mi sento come il bambino del sesto senso…vedo le sceneggiature morte!

  26. Leo… di Star Trek c’è davvero poco nei film di JJ… presumo che questo sia un film pure divertente, anche se dopo l’enorme delusione del primo non andrò a vederlo al cinema (pensa che l’ho preso anche in BR per puro masochismo, e mai scartato… ovviamente intendo il primo film di JJ). Il punto, senza tirarla per le lunghe, è che ci si aspetterebbe altro da ST che una sequela di Bang ! Strap ! Zap ! Swang ! Etc etc… Già nella prima serie di DS9, tanto ‘famigerata’ per la sua presunta lentezza, c’erano episodi grandiosi che andavano ben oltre l’intrattenimento… Ti consiglio di recuperare, tanto per fare un esempio, ‘Colpevole ad ogni costo’… guardalo, e poi dimmi se quanto intendo ha senso o meno.
    Per il resto… sto linkando questa tua recensione ovunque…
    Ecco una mia, estremamente grezza e veloce, interpretazione grafica del lavoro di JJ su Star Trek…

    loststartrek

    Ciao, ciao !
    …e… Salute e Latinum per tutti !

  27. Complimenti !!! 😉

  28. masa permalink

    alla fine mica l’ho capito se sei un trekkie o un fan della Saga xD

    ops, scusate, volevo dire trekker xD

  29. Francesco permalink

    Star Wars o Star Trek? Una delle domande più diaboliche mai pensate, seconda solo a “Vuoi più bene alla mamma o al papà?”. Sparo la bubbola farcita di paragone inappropriato, Star Wars è l’Eros, Star Trek, l’amore per i figli. Sbocco…

    • Continuando con questa divertente metafora, lo Star Trek di JJ potrebbe dunque essere un… altro… tipo di amore… A me va benissimo, però sono contrario all’adozione 🙂

      • Francesco permalink

        Parli di quello genitoriale vero? 😉

    • Roberto permalink

      Esagerato. E comunque viene anche dopo “preferisci le tette o il culo?” 😀

      • Francesco permalink

        Questa è LA DOMANDA. Ma qua già si toccano i fondamenti della metafisica.

      • Roberto permalink

        Pensa tu… ero convinto che si toccassero parti fisiche… 😀

  30. Mike Corleone permalink

    I vecchi dovrebbero vedere i film vecchi….

    • Con quel nickname, avrai sicuramente notato come la scena in cui Khan mitraglia gli ammiragli sia presa pari-pari dalla saga del Padrino.
      Era in un film vecchio.

  31. Non sono una Trekkie, amo J.J. Abrams e ho adorato questo film, esattamente come ho amato il primo. Mi è piaciuto molto che se il tema principale del primo film era la formazione dell’equipaggio e la presentazione dei personaggi, questo si sia basato sulla trasformazione da equipaggio a famiglia. Molti registi ci avrebbero ficcato un avventura e basta, forti del fatto che tanto i personaggi erano già stati presentati (come fanno tutti i comics-movie, per dire), qui invece ho puntare tutto sull’evoluzione del rapporto. Mi è piaciuto tanto.

    Cmq siamo sulla stessa barca, essendo una malata di Star Wars. Magari tra due anni vorrò vedere Abrams bruciare all’inferno. Chissà.

    PS: la tua rece Leo ovviamente mi ha ammazzata. Se ti vedo in giro per Parma ti verrò a stringere la mano. X’D

    • Roberto permalink

      La differenza tra lo Star Trek originario e lo Star Trek di Abrams è che i personaggi del secondo sono più passionali, quindi più reali e più coinvolgenti. E scusate se è poco…

      • Ci sarebbe da dire lungamente, su questa affermazione. Più passionali (o esageratamente adolescenziali nel loro esprimersi) non significa necessariamente più veri. Invito a riguardare la scena in cui Spock e Kirk si danno l’addio in STAR TREK 2 L’IRA DI KHAN. Poi ripensate a quella stesa scena, nel nuovo film. Giusto per valutare un attimo di cosa stiamo parlando.

      • Pensa come è bello il Mondo nella sua varietà… per me sono dei cartonati, stereotipi bidimensionali… Ahhh, meglio così, non ci si annoia !

      • @Roberto: Guarda, avendo visto solo episodi sporadici della serie televisiva non me la sento assolutamente di dire un’affermazione del genere; anche perché i tempi sono diversi e una serie televisiva può permettersi il lusso di avere un’evoluzione graduale dei personaggi creando un rapporto con lo spettatore molto diverso rispetto a quello di un normale film.

        @Leo: L’ira di Khan l’avevo visto in preparazione a questo film perché i fans parevano consigliarlo. E’ l’unico film che ho visto, ma devo ammettere che quella scena non mi ha mica scosso più di tanto ed immagino che dipenda dal fatto che si basi molto sul conoscere o meno la serie; perché giustamente quel film da per scontato molto della relazione tra Kirk e Spock.

      • Roberto permalink

        Andiamo Leo, quel film arriva dopo 13 anni dalla fine della serie televisiva e dopo 3 anni dal primo film. Tutto quello che è il background dei personaggi lo apprendi quasi tutto dalla serie e per chi non ha visto la serie è difficile vedere passionalità in Nimoy che diceva “la logica” ogni 4 parole. Lo Spock di Abrams ha una relazione con Uhura e per quanto sia un vulcaniano è più evidente il suo lato umano in entrambi i film. Da questo punto di vista funziona meglio lo scambio di ruoli nella scena dell’addio perché viene fuori ancora una volta e in maniera evidente il lato umano e la rabbia di Spock. Rabbia che per un vulcaniano è inappropriata. E l’urlo di Spock è come l’urlo di Anakin Skywalker quando viene a conoscenza della morte della moglie… rabbia… passione… altro che “la logica” del piffero e distacco totale dai sentimenti. Da una parte uno Spock che fa quello che è “logico”, dall’altra parte uno Spock che piange nel veder morire Kirk e che urla e si arrabbia. Prendi ora due persone che non hanno mai visto la serie di Star Trek e fagli vedere entrambe le scene. Secondo te quale delle due riterrà più passionale? Io non ho dubbi che è quella di Abrams.

      • Che posso dire? A volte sono contento di avere 46 anni.;)

      • Roberto permalink

        Oh beh, anche io ho più di 40 anni e ho visto la serie classica diverse volte e pur non essendo un fan di Star Trek sono anche affezionato ai personaggi e agli attori… però… “Amicus Plato, sed magis amica veritas”…

      • Sabrina permalink

        Tu hai seri problemi di dipendenza da stupefacenti vero?

      • Dai, basta con il klingon.

      • Roberto permalink

        Sono positivo ai bucatini alla matriciana… vale come stupefacente? 😀

      • Francesco permalink

        Eccome! Li uso anch’io, solo che il loro potere lisergico ha effetto sulla panza.

    • Silvio permalink

      prima di tutto complimenti a Leo per la recensione, che mi ha fatto sbragare dalle risate come al solito XD
      ad ogni modo quoto il discorso di Aeris sui personaggi, senza una serie televisiva a fare da supporto, è ovvio che si debba approfittare del film per far evolvere il rapporto trai vari membri dell’ equipaggio
      membri che , è bene ricordarlo, NON sono gli stessi della serie anni 60
      in questa realtà alternativa le cose sono andate diversamente e per forza di cose le personalità dei membri dell’ Enterprise non possono essere identiche a quelle dei loro corrispettivi classici!
      Io sono un fan di Star trek e trovo che Abrams abbia fatto un ottimo lavoro

      • Felice che tu sia d’accordo.
        Mi fa molto piacere che tu abbia ricordato il fatto che questi personaggi hanno un background diverso da quelli originali. In discussioni che ho visto in giro ho notato che molto spesso si tende a dimenticare questo importantissimo particolare. Io poi no visto pochissimi episodi della serie televisiva e ovviamente non posso scendere in paragoni o analizzare scelte particolari, mi godo il film in quanto tale e, per me, è ottimo. Sono felicissima che Star Wars sia in mano sua, meglio non poteva andarmi. Tra due anni magari vorrò maledire Abrams, ma per adesso lo amo e basta. X’D

      • Appuntamento su questo blog nel 2015, ragazzi! Purtroppo non potrò recensire niente in anteprima, perchè secondo me non mi invitano più, viste le mie recensioni!ahahaha!:)

      • Silvio permalink

        esatto! è un film che funziona comunque, indipendentemente dal fatto che sia fedele alla serie classica oppure no
        e anche io ringrazio dio che non sia Lucas ad occuparsi del prossimo Star Wars XD

        p.s. Ho letto la recensione che ne hai fatto sul tuo blog
        complimenti! penso che ne leggerò altre 🙂

      • Tranquillo, Leo.
        Ti ho scoperto con la rece di Fast & Furious e da allora sei una visita quasi giornaliera. Quindi mi vedrai ancora. X’D
        E cmq noi fans di Star Wars siamo già stati massacrati dal delirio di onnipotenza di Lucas con Ep. I e II. Siamo abituati a lamentarci. Ahahah! X’D

        @Silvio: grazie!

  32. annibale permalink

    io all inizio mi aspettavo di vedere kirk e mc coy scappare verso una navetta gridando ”sig sulu metta moto , metta in moto “

  33. È normale andare a vedere un film solo per potersi godere la recensione di Leo?

    • Non molto. Mi spiace, non avevo considerato l’effetto collaterale.Meno male che comunque è un film guardabile!

  34. Ho salvato la recensione. Me la leggerò dopo aver visto il film.
    Come fan storico di Star Trek mi vedrò anche questo film con l’atteggiamento tipico di noi vulcaniani: Analizzerò il film con il sopracciglio alzato e concluderò con un “E’ illogico!”.

    Perchè noi vulcaniani diciamo di non avere sentimenti ma in realtà sprizziamo superiorità da ogni poro! E ci piace…un gusto…non avete idea!

  35. Andrew Mc Triwell permalink

    ben io il film non l’ho ancora visto ma non si può proprio dire che Star Trek 2 non abbia passione e i suoi personaggi siano meno vero. Come non si può emozionarsi a Kirk che guarda il neonato pianeta Genesi e e alla domanda “come ti senti Jim”….risposta: “Mi sento giovane!” con la lacrima agli occhi e alla fine la voce fuori campo di Spock che pronuncia la mitica frase “Spazio…etc” sott’intendendo che per lui è iniziato il viaggio più oscuro e affascinate dove nessuno è arrivato prima?

  36. Il Borg permalink

    Recensione come al solito magnifica! XD
    Purtroppo anche questo secondo episodio di Abrams e’ moscio come o più del primo.
    Mi è scivolato addosso, completamente.
    Il pathos – ma poca roba dico, uno zinzinnino- non si è presentato manco per sbaglio e neppure il personaggio di Cumberbatch, per il quale nutrivo una qualche flebile speranza, riesce ad entusiasmare. Anzi, e’ forse la delusione peggiore del film.
    Si salva l’apparato tecnico, quello sì ai massimi livelli. È importante, soprattutto avendo in mente la media delle produzioni di questo tipo, ma resto dell’idea che i migliori effetti speciali continuano ad essere i personaggi pensati bene, legati da dinamiche pensate ancor meglio.
    Purtroppo quando hai come sceneggiatori i tre marmittoni miracolati, Lindelof-Kurtzman-Orci, l’unica cosa da fare e’ sperare che tutto finisca al più presto….
    Ah, due di loro hanno scritto la sceneggiatura di The Amazing Spider-Man 2…
    Ma presto finirà…
    Presto…

    Sto piangendo eh…

  37. Francesco permalink

    Non hai citato il riferimento alla Sezione 31 😀

    tralasciamo che dire che il cast originale resta sempre un’altra cosa rispetto a questo è la classica scoperta dell’acqua calda anche se le parti di Spock e McCoy erano azzeccate secondo me

    Per il resto condivisibile in tutto praticamente, è chiaro anche che il “recensore” consce piuttosto bene il mondo di Star Trek, ma non per un punto che secondo me è fondamentale: quali novità? Cosa si poteva pensare che non fosse già stato pensato in passato? Nella saga di Star Trek veramente è stato detto e fatto tutto, non mi viene in mente una trama che sarebbe potuta essere originale al 100% sinceramente, poi vabè non era il massimo dell’originalità -al contrario del film del 2009- e questo glielo concedo

    poi il film era evidentemente cinematografico e “spettacolare” dal punto di vista visivo perchè ormai alla gente piace solo questo, il vecchio tipo di Star Trek mi dispiace dirlo ma piacerebbe solo a me e altri 4 gatti e non avrebbe nessun successo

    ultimo discorso quello delle citazioni, che male c’è a mettere qualche richiamo al passato come la scena tra kirk e spock a parti invertite o il cameo di Leonard Nimoy? così come l’accenno alla missione quinquennale (che in realtà cronologicamente precedeva gli eventi dei film, vabbè) e il discorso di Kirk alla fine (“spazio, ultima frontiera…”, per intenderci); tutto sommato, se si tratta dell’ultimo film che si farà è stato un bel modo di chiudere il cerchio. per me l’unica cosa veramente apprezzabile di come è stato gestito il rapporto tra l’originale e il reboot

  38. Francesco permalink

    Detto questo per ma Star Trek resterà sempre quello della serie classica, di TNG e DS9 (che ho sempre adorato) e Voyager, è stata la prima cosa che ho detto uscito dal cinema l’altro ieri…però tutto sommato si poteva fare molto peggio!

  39. Francesco permalink

    PS gran bella recensione, la prima parte mi ha quasi commosso x) spero che i miei commenti vengano interpretati come opinioni e non come critiche

  40. Grazie di questa recensione meravigliosa! Hai reso giustizia a quello che, secondo me, è uno stupro bello e buono della serie originale: questo film fa acqua da tutte le parti, mi fa venire l’ulcera e ha osato toccare e modificare a pene di segugio una scena sacra ed intoccabile come quella della sala macchine e della morte di Spock di TWOK.
    Sono dell’idea che questo film, così come il suo predecessore, poteva tranquillamente non essere fatto.
    E ora, credo che andrò a piangere in un angolino e a riguardare TWOK e TSFS.

  41. Silvio permalink

    Caro Leo..

    nella tua recensione ovviamente hai mancato di segnalare la presenza di numerose “citazioni”

    1) indiana jones e i predatori dell’arca perduta (loro che fuggono)
    2( i pirati dei caraibi (quando si tuffano dalla scogliera)
    3) star wars episodio qualcuno – quando anakin si brucia nella lava
    4) molto cattivo gusto l’atto terroristico di londra con accenno alle torri gemelle
    5) conseguente di 4.. homeland
    6) skyfall
    6 bis) il padrino parte III quando i capi mafia vengono mitragliati dall’elicottero
    6 ter) scarface – tony montana che cercava vendetta
    7) prometheus
    8) avengers – quando prendono khan e lo mettono “sotto vetro”
    9) varie ed eventuali dalla prima trilogia di star wars (millenium falcon)
    10) new girl (telefilm) – simpatici siparietti comici
    11) avengers – 2^ citazione quando cominciano a darsele di santa ragione in città
    12) vampire diaries (chi facciamo resuscitare la prox volta?)
    13) “Vi do questa stella” andate e ammazzatelo (W.Hearp o i soliti film western)

    se ti viene in mente qualcos’altro ben venga.. alla fine la miglior parte é stata quella del criceto che resuscita (CHE TU NON HAI CITATO NELLA RECENSIONE!!!!!!)

    • Ti manca “NIBIRU”, che è il nome del pianeta da cui si dice provengano gli Annunaki, coloro che avrebbero portato la vita sulla Terra.

      • Silvio permalink

        allora…sti Kazzenger!! 😀

  42. Andrew Mc Triwell permalink

    finalmente l’ho vistoooo…ben che dire a parte qualche vaccata sottolineata magistralmente come sempre dal nostro Leo…a me sto film è piaciuto. è Star Trek non lo è ma in fondo chissene è un film gradevole che mi ha divertito e ho pure dovuto vederlo n 3d che proprio non mi piace eppure 2 orette via senza pensieri…e sono un trekker che adora più o meno tutte le serie…questo è un film divertente fatto per il cinema e per gente che va al cinema a vedere Star Trek e a cui non importa un fico che altri film della serie attingessero a ore ed ore di telefilm e trame e quindi approfondimenti psicologici dei personaggi. non amo JJJ è vero ma non posso che dare il merito a lui di aver dato a Star Trek o quello che è la “magnificenza” cinematografica che fino ad ora non aveva a mio parere davvero mai avuto…e sono convinto che su Star Wars farà pure meglio dato che mi sembra di capire che a differenza di ora della saga di Lucas è pure lui quantomeno sempre stato interessato…

  43. Prima o poi qualche distributore cinematografico ti denuncerà: a che serve andare al cinema e spendere i soldi quando possiamo leggere i tuoi bignamini? ps Anche migliori dell’originale ^_^

  44. alex74 permalink

    Comunque io non credo che Leo non provi almeno un po’ d’affetto per star wars: frasi come ” loro sono la generazione che crede che Han Solo spari per secondo” nascondono un grande sentimento (scusa, ho detto grande) represso e forse non corrisposto. Un po’ come il grande amore delle medie che ti ha sempre ignorato

  45. Non sei l’unico ad avere un interesse fisico per il capitano Janeway (e sono un credente di star wars, per giunta).

  46. snizzo permalink

    veramente l’ultima vignetta non potevi togliercela 😀

  47. Giny permalink

    già scritto qualcosa di quello con Will Smith e il figlio? (o meglio: il contrario)

    • Eh, no dovrei vederlo…

      • cavallogolooso permalink

        sto ancora cercando di decidere se questa sia una battuta e propenderei per il si.

    • Roberto permalink

      Film mediocre in cui non ho capito dove sono stati spesi i 130 milioni di dollari che è costato…

  48. Non sei l’unica al mondo a non avere visto LOST. Io non sono andato oltre la prima puntata e l’orso bianco.

  49. Roberto permalink

    Io non ho visto una sola serie prodotta da J.J. Abrams… e se ci penso bene credo di non aver visto nemmeno una puntata anche per sbaglio. Tuttavia ho visto 3 dei 4 film da lui diretti. Mission impossible III me lo sono perso… È grave? 😀

  50. Male. Le prime due stagioni sono imperdibili. Dopo puoi soprassedere. Meglio restare con il dubbio del non spiegato che arrivare alla sesta stagione con lo pseudo-spiegato.

Trackbacks & Pingbacks

  1. TM Cinema (Part II) - Pagina 577
  2. L’ira del Trekker. | down but not out.
  3. Star Trek – Il futuro ha inizio & Into Darkness | La Piccola Bottega degli Orrori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: