Vai al contenuto

DREDD – la recensione che non ti aspettavi

27/06/2013

dredd-3d-still

Perché non è che se uno non ha visto MAN OF STEEL se ne sta con le mani in mano, eh?

Attenzione: potrebbe contenere spoiler e tracce di frutta secca.

01

02

03

04

05

06

07

08

174 commenti
  1. Obelus permalink

    Povero Karl Urban, non è così pessimo come attore, riesce a fare almeno due espressioni!

  2. Giorgio permalink

    Di DREDD ce n’è uno solo. Attendo con ansia la tua recensione di MEN ov STIIL

  3. Leccastivali della Sgnaccamaroni permalink

    Grazie, Leo, ora sono piu’ “aleghèr”!!! 😀

    Salutami Karl Urban!

  4. Boribombo permalink

    Grande Leo e non demordere, riuscirai a vedere Superman prima o poi!
    Urban Karl ( ossia :))

  5. Alessandro permalink

    ah ah ah karl urban chi? ma attendo speranzoso come tutte le migliaia di tuoi fan la recensione di Man of Steel. non una porcheria, per me, un buon intrattenimento. ma so già che lo demolirai e sarai iperdivertente!

  6. Elmut permalink

    Karl Urban l’ho trovato QUASI accettabile nel film R.E.D.! quanto meno era l’unico che ci provava almeno un pò, apparte John Malkovich, ad interpretare le caratteristiche del proprio personaggio e non a fare semplicemente “l’attorone che non ti aspetteresti mai di trovare in un film cosi”. Detto questo direi che questo DREDD, rientra a pieno titolo nella categoria dei film d’azione da periodo di crisi, ossi remake, possibilmente senza troppa trama che gli autori che costano, possibilmente senza attori troppo famosi che costano, e possibilmente appena accettabili cosi non ci perdiamo niente e teniam su la baracca! comunque sempre grande Leo! Buona Estate!

  7. Andrew Mc Triwell permalink

    Grande Leo!!!! mi sono fatto pipì indosso per le risate….poi però mi sono cambiato 🙂

  8. Davidor permalink

    Caro Leo, la seguo ormai da tempo e la ho sempre stimata. E’ esattamente per questo che ora voglio vendetta, e mi rivolgo a lei. Qualche giorno fa mi sono recato a vedere, con alcuni amici, il tanto citato MAN OF STEEL. Prima di ciò ero un ragazzo normale e i miei amici lo erano altrettanto. Ma, durante la proiezione del suddetto film la disperazione mi assale, e tuttora è restìa a lasciarmi, così come il senso di colpa nei cnfronti dei miei amici. La prego, mi liberi dai miei demoni e smonti quel film pezzo per pezzo. I miei omaggi, un suo ammiratore

    • Sarà fatto. E’ la promessa di Zod.

      • Davidor permalink

        Mi ha risposto! Che Emoziòne!

      • Beppus1968 permalink

        Tanto Leo smonta anche i film che gli piacciono… Non c’è molto merito! 😀

      • ahahah ogni film ha delle cose belle da smontare…figurati ESCAPE PLAN!

      • Leo lasciatelo dire, di MOS ne farsi un sol boccone, puoi darmi il nome dello psicologo che avevi contattato per IRONMAN3 ? ho bisogno che qualcuno mi dica Rida piero, rida!!!

      • Basto io: Rida, Piero! Rida!

  9. Splendido! Sempre in forma eh? 🙂
    Non sono ancora riuscito a sentire le musiche, anche se saranno anni luce da quel capolavoro composto da Alan Silvestri per il film del 1995, una pietra miliare nella sua carriera 😉

      • Beppus1968 permalink

        Il Mastrangeli è il più profondo conoscitore dell’opera di Silvestri: potrebbe essere il suo biografo ufficiale! 😉

      • Beppus1968 permalink

        PS: Vale’, le musiche di questo sono un incubo di bruttezza… Evitale come la peste!

  10. beppus1968 permalink

    Va’ che per l’occasione mi son creato pure il suo bel profilo col suo bell’avatar! 😉

  11. una volta Recchioni m’ ha detto: “sai che assomigli a Karl Urban?” e io ho detto “chi?” e il resto è stato esattamente come l’hai descritto tu

    • DimRasha permalink

      ahah! 😀 ..Giacomo posso approfittarne per farti gli auguri di compleanno in super ritardo e dirti che quel video del pre-trentesimo è straordinario ahah! Ho riso alle lacrime!!
      E dato che in quel periodo non avevo internet, approfitto pure per ringraziarti di una tua dedica avuta durante una tua ormai lontana(2 anni fa) ‘trasferta’ alla Comic House di Sarzana, ..sono quella che durante le dediche ti ha detto ‘mi chiamo Sarah con la H in fondo’ e tu l’hai scritta in fondo.. al volume! 🙂 ..non te lo ricorderai ma non importa, sappi che è stato geniale, e grazie ancora!! 🙂

    • Facci la faccetta triste!!Dai, faccetta! Faccetta!

  12. Fantastica recensione, e un sogno i capelli appena piastrati di Ramon! 😀
    (chi?)

  13. Murakoshi permalink

    hanno fatto un remake di Dredd? chi? come? quando? e soprattuto perchè? D:

  14. Luca permalink

    “la legge della caverna”!!!! minchia, se sei scafato!! e comunque pè proprio la recensione che non mi aspettavo 😀

  15. Laura permalink

    Personalmente, appena ho l’occasione di stare in costume tutti si girano..dall’altra parte perché da come sono bianca rifletto come alabastro!
    Comunque, Karl Urban..grazie a Google che mi ha aiutato a capire quale é dei duecentomila uomini a cavallo in Lord of the Rings. Quello lì dai! Sulla destra..no quell’altro accanto a Waldo.

    Come sempre Grande Leo! (^ν^)

  16. Caterina permalink

    Ebbene al grande Cinema Teatro Astoria non danno solo “L’albero degli zoccoli”…il mese scorso proiettavano “Il cappotto di zio Volodja”.
    Comunque io abito a Lerici, tu passi le vacanze a Lerici, io ti leggo da anni…maledizione dimmi dove sei che ti vengo a trovare!

    • Io gli indizi li ho dati, ma so che è comunque difficile..Lerici è come Mega City One…solo, con più liguri.

      • Andrew Mc Triwell permalink

        forse era meglio se facevano l’albero delle zoccole…sai quanto pubbllico 😀

  17. a me Dredd è piaciuto D:

  18. Nomastico Topo permalink

    Caro Leo, peccato il film non ti sia piaciuto. Alla fine intrattiene e lo fa anche bene, e pur essendo una produzione “minore”, riesce a mantenere lo spirito del Dredd fumettaro molto più di quello spaventoso obbrobbrio che era Judge Dredd con Stallone.
    Le musiche inizialmente dovevano essere composte da uno dei Radiohead (che ha fatto comunque uscire il cd a parte), ma furono cambiate all’ultimo momento per quella OST molto “carpenteriana”, ma certo non così violentemente scopiazzona come la vuoi far passare.
    Non mi trovi invece assolutamente d’accordo sul fronte “sceneggiatura-parapara-a-The-Raid”. Ma anche solo per un semplice motivo: Dredd è entrato in produzione molto prima di The Raid…hanno semplicemente avuto un’idea simile, solo che Dredd ha avuto la sfortuna di uscire dopo…

    • Guarda che a me è piaciuto!
      L’idea di un palazzo in cui a ogni livello ci sono dei guai da superare credo venga addirittura da uno degli ultimi film con Bruce Lee.
      Per la corsa delle date, diciamo che gli concedo il beneficio del dubbio…è vero che ha iniziato a scrivere nel 2006, ma quel che aveva scritto non andava bene…Vai poi a sapere quando ha scritto e cosa e se non avesse mai sentito parlare di una pre-produzione di THE RAID, uscito ne primi mesi del 2011 e quindi scritto prima di quella data..
      Comunque sia, si godono entrambi i raid!

      • Roberto permalink

        Dove lo avete visto in Svizzera? In Francia? In una proiezione ad hoc del villaggio vacanze?

  19. mi sento quasi obbligato di rendervi partecipi del fatto che quando ho scoperto cosa mangiano i gai cittadini di Mega City (si chiama cosi?) sono rimasto così ” D: ” … e visto che da piccolo adoravo il film con Stallone (è proprio vero che le persone nate negli anni 80 sono più semplici, mentalmente) e io questa schifezza culinaria non me la ricordavo affatto mi sono andato a reperire (aumma aumma) il vecchio Dredd per fare un incrocio dei dati tipo agenzia delle entrate … ma visti i primi 3 minuti con la sparatoria iniziale sono collassato così ” D: ” … per cui niente … comunque erano meglio i Topo Burger Deluxe con Action Figure di Splinter in omaggio, anche se si parla di un altro film …

  20. Andrea permalink

    Le tue recensioni sono sempre fantastiche! Anche se dovessi recensire la sabbia di Lerici sono convinto che passerei diversi minuti a ridere

  21. DimRasha permalink

    ahahah è bellissima!! 😀 ..
    ci voleva..grande Leo! 🙂 E oltre a quella di ‘Man of steel’ (se andaste domenica pomeriggio a vederlo io che sono autobus-munita mi imbucherei volentieri :> ma in effetti pure la sera, se posso ..) non vedo l’ora di leggere la tua recensione di Valhalla rising, film notevole (idem per ‘Drive’,gran bel film pure questo a mio parere..) Le tue recensioni sono sempre fantastiche! 🙂

    • Cristian permalink

      sarebbe fantastico avere la rEcInzione di Valhalla! già sbrodolo all’idea.

      Leo l’hai visto “The Cabin in the Woods”?

      • Macchè! Sono indietro come la coda del maiale!Karl Urban

      • Beppus1968 permalink

        Certo, Leus, che per non aver ancora visto CABIN IN THE WOODS ci sarebbe da farti del gran male, eh!

  22. femastra permalink

  23. In realtá un pregio questo film ce l’ha: non ci ammorba con le origini del personaggio e lo mette nel mezzo dell’ azione. Dredd che fa dredd e basta, non ne posso più delle origini di batman o superman o chiunque altro…

  24. TomoJ permalink

    A me e piaciuto, e molto. Dire che a rubato storia di The Raid e esagerato perché tutti i due si soni ispirati di Die Hard. In più Dredd e molto fedele a quello dello fumetto.

    • Be’,diciamo che DIE HARD era più una “location” dove c’erano dei terroristi. Qui e in THE RAID i criminali ci abitano e comandano su tutto il palazzo. Se pensiamo a palazzi dove ci si trova intrappolati e vi si si svolge tutta l’azione, c’è anche REC!:)

  25. Dredd 3D…Come ho fatto a non pensarci prima! Grande Leo XD!

  26. Paolo permalink

    Ma Cersei Lannister non era anche Sarah Connor e Ginevra in Merlino ? e ora fa Ma Ma non la ritengo molto adatta

  27. Cecilia permalink

    Karl Urban era anche Giulio Cesare nel capolavoro televisivo “Xena la Principessa Guerriera”. E la cosa triste è che, non appena me l’hanno detto, l’ho riconosciuto subito.

    • Roberto permalink

      Io ero troppo distratto da altre cose per ricordarmi i volti dei protagonisti maschili di Xena… 😀

  28. A questo punto aspetto la recensione de “L’albero degli zoccoli”.

  29. Luca Ambrosio permalink

    NON VEDERE ASSOLUTAMENTE L’UOMO D’ACCIAIO! E SE POI TE NE PENTI?
    Anzi vedilo, che aspetto la recensione con ansia

  30. kanna permalink

    aah si … Karl Urban, a cavallo .. “po’ esse .. ‘un dico c ‘n po’ esse, po’ esse”

    niente da fare, dopo che ho visto lo svarione degli anelli, i personaggi me li ricordo cosi` 😀

  31. Ahahah Dredd è in 3D basta contarle xD Sei un genio Leo!!! 🙂 🙂 🙂

  32. LoSte (formerly known as bazinga84) permalink

    Oh, sarà che l’ho visto subito dopo Total Recall in una delle mie serate “film brutti”, quelle in cui la moglie va a dormire presto che domattina deve alzarsi presto e le batterie dell’xbox si sono scaricate, non mi è sembrato così male. Pensa che sono quasi convinto che l’inespressività del personaggio sia cercata! Poi magari è riuscita particolarmente bene per le grandi doti attoriali. E poi è un film bello asciutto, zero siparietti comici, pochi fronzoli, niente origini, dialoghi ridotti all’osso.

    Daje Dredd!

    Ps: Karl Urban.

      • LoSte (formerly known as bazinga84) permalink

        coso, lì, dai. Quello del film delle astronavi, e di quell’altro film dove Brùs Uillis fa esplodere cose. E anche quell’altra roba coi nani. Dai che è famoso.

  33. Eddie BULLET Padovani permalink

    A quando la recensione di Outlander? 😀

  34. Paolo (che non ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

    Uaaaaaaaaaa sempre mitico! Karl Urban mica è malaccio come Bones MCKoy anche se l’hanno scelto per la faccia simile al buon DeForest Kelley. Dredd non ho mai letto il fumetto e ricordo a malapena il film con Stallone, forse non l’ho nemmeno visto. Quando farai la recensione della sabbia di Lerici per favore non spoilerare troppo che voglio vederla!

  35. con il post precedente mi ero rassegnato al fatto che il maestro avesse una vita privata a cui dar retta (sono cose che lasciano sempre amareggiati i fan) e invece ecco la recensione a sorpresa come i coppini alle medie. Io pensavo che nel signore degli anelli l’attore fosse il cavallo con il resto aggiunto in cgi, e invece il tizio sul cavallo era proprio un attore a parte, che fa anche il protagonista in film a parte. Comunque la storia del casco sempre indosso che nasconde il viso mi ha fatto pensare ad una certa attrice che ne gioverebbe tantissimo… [karlurbansmile.jpg]

  36. Cristian permalink

    Che attore Urban e che interpretazioni nella sua carriera, forse il suo apice l’ha raggiunto con il sequel triste di Pitch Black insieme almitico “Gigioni” dove sfoggiava un orrido mullet fantascienzo …poi i Pathfinder, Priest e Doom …voglio solo dimenticare, aiutatemi!

  37. Blib Sergiogalli permalink

    Ultime notizie:

    -un remake di Supercar…. che un remake lo hanno già fatto nel 2008 ma è stato un flop.

    -Un reboot di Terminator che dovrebbe dare inizio ad una nuova trilogia, ma il fatto è che dovrebbe tornare Arnold Schwarzenegger mi preoccupa, che sia un solo cameo?

    -Poi a quanto pare la Marvel ha convocato Vin (Gigioni) Diesel per discutere…. che gli facciano fare un Luke Cage bianco? Ant-man? Mary Jane Watson? solo il tempo ce lo dirà.

    • Roberto permalink

      Vin Diesel può fare La Cosa dei Fantastici 4….

      • DimRasha permalink

        beh anche Mary Jane avrebbe il suo perchè .. 😀 (ma non gridiamolo troppo forte, che poi lo prendono sul serio……)

      • Blib Sergiogalli permalink

        Dei rumors optano per il personaggio di Visione…..

        Aggià…. per Man of Steel 2 Michael Rosenbaum (il Lex Luthor della serie tv Smalville) ha deciso di proporsi nuovamente come l’arcinemico dell’uomo d’acciaio…..non so se ridere o prenderlo sul serio.

      • vampirla permalink

        Visione???
        Vin Gigione come Visione???!!!???
        Oh-Mio-Dio…
        luuuunga serie di Karl Urban…

    • è la prima volta che mi capita la sospensione dell’incredulita .. prima di un film, o meglio sui rumors… vin diesel alla marvel, visti gli ultimi casting potrebbe interpretare……Stan Lee? (così risparmia sul cameo)

  38. CX3200 permalink

    ma è possibile che negli ultimi 15 anni non sono riusciti a fare 1, e dico 1, reboot-remake decente? e non pretendo roba migliore dell’originale mi accontento di qualcosa che non faccia vomitare

    total recal–fail

    superman–fail

    spiderman– fail

    star-trek—triplo fail carpiato con doppio avvitamento

    e li lista potrebbe continuare all’infinito ma fortunatamente molti film me li sono dimenticati

    • Roberto permalink

      Uhm… io non ho vomitato a nessuno di questi film. Certo, come reboot il peggiore è spiderman, ma non al punto da farmi vomitare. A me per esempio total recall è piaciuto. Certo non come quello con Arnold… ma comunque m’è piaciuto. Star Trek a mio avviso è fenomenale e L’uomo d’acciaio per me è uno dei migliori film dell’anno…

      • CX3200 permalink

        evidentemente abbiamo un concetto di “fenomenale” un po’ diverso, il nuovo star trek per me dovrebbe essere messo al bando e arrestato per crimini contro l’umanità chiunque abbia collaborato alla sua realizzazione

      • Eh, però poi non so cosa recensire!:))

      • Roberto permalink

        E non dimentichiamoci la pena di morte…

        Ragazzi, giù i toni…ricordo che è solo un film…

      • Andrew Mc Triwell permalink

        secondo me la questione dovrebbe essere ma perchè negli ultimi 15 anni si sono messi a fare solo reboot prequel e mai cercare dico anche solo cercare….di fare qualcosa di un po’ nuovo..magari solo lì nell’angolo a destra ma almeno quell’angolo è nuovo!!!

      • Roberto permalink

        Perché c’è lo sciopero degli autori a Hollywood e facendo reboot possono riciclare storie di successo?

        E per le storie nuove, che comunque non mancano (molto dipende dai gusti cinematografici) vanno sul sicuro adattando romanzi di successo, come per esempio con Hunger Games.

        Corsi e ricorsi storici comunque… ricordo a tutti i vari film di Maciste, Ercole, Ursus, Sansone, che in finale è sempre lo stesso personaggio con nomi diversi e ambientazioni simili.
        Riciclare è una cosa che a Hollywood hanno sempre fatto.

      • Andrew Mc Triwell permalink

        il bel vecchio peplum…ma quello è di matrice italiana….e poi anche gli adattamenti…ho letto Hunger Games….tutto d’un fiato e al cinema è stato lì li che per la prima volta in vita mia stavo per alzarmi e andare via….poi era buio e sono rimasto…ma per dire no

      • Roberto permalink

        Hunger Games? Pagato due soldi e con una sconosciuta Jennifer Lawrence come protagonista… io non ho letto il libro e come di solito accade, chi non legge il libro apprezza molto di più di chi invece lo ha letto, come mi pare ovvio… le mie aspettative erano molto basse, mentre chi ha letto il libro aveva aspettative elevate… ma prima regola: guardare sempre quanto hanno speso di budget… seconda regola: il film non sarà mai all’altezza di un romanzo, perché nel romanzo c’hai messo la tua immaginazione e le tue emozioni, cosa che un film non può darti perché si è sempre passivi di fronte a un film.

        Considerate le due regole, il film per me era buono e sicuramente vedrò i seguiti.

      • CX3200 permalink

        mmmh niente film brutti o niente recensioni di ortolani….arghhhh che dubbio amletico

      • Andrew Mc Triwell permalink

        si me li vedo anche io anche perchè mi piace molto lei 🙂

    • Gabriele permalink

      Il remake de ‘La casa’ non mi è dispiaciuto. Molto diverso dall’originale per toni e approccio (umorismo volontario bandito), ma ha il suo perché, se ti piace la macelleria. 🙂
      Sui titoli che segnali tu, sono d’accordo e propongo l’interdizione a tempo illimitato.

  39. Paolo "Pisolo" Ciaravino permalink

    ma poi non è che il dredd con stallone fosse sto granché!
    ‘fu così che Paolo venne bannato a vita dal blog di Leo’ (karl urban sorridente)

    • Beppus1968 permalink

      Se ti banna per quello, deve risponderne a me! 😉

      • Paolo "Pisolo" Ciaravino permalink

        Temo il suo amore per Stallone. Che detto così suona brutto ma confido che non ci siano malpensanti 😀

  40. Andrea permalink

    Ho visto ieri Sup…he hem…Man of Steel, ora aspetto trepidante la tua recensione (anche se so che c’è da aspettare) comunque penso avrai molto materiale per tirarlo giù come si deve. Karl Urban

  41. breisen permalink

    L’ha ribloggato su Amolanoia.

  42. Francesco permalink

    Ok, mi beccherò un sacco di insulti perché sicuramente se ne è parlato da qualche altra parte a mia insaputa… Ma Leo è su Feisbuk? Cioè, dietro al profilo Leo Ortolani Official and Gentleman ci sei davvero tu? O c’è Karl Urban?

  43. DimRasha permalink

    ho dovuto cercare Karl Urban su google per capire quale fosse tra i personaggi del Signore degli anelli….
    Apro le immagini e d’istinto penso: ”chi?”
    ..ho impiegato 10 secondi a capire quale dei personaggi fosse..povero Karl…no dai non fare così…è solo che quel muso lungo e pelosetto..le orecchie lunghe e le narici grosse..insomma i truccatori sono stati davvero bravi e…
    Ah, quello è il cavallo..?

    scherzo porello, però qui in Dredd la faccetta forzata all’ingiù ..beh, si fa notare….pure troppo :]…
    Chissà i casting……… 🙂

  44. Carla Urban….ve la ricordate Carla Urban..sempre seduta sui divanetti a condurre in Rai.

    M’è piaciuto il premio “Buffo all’improvviso”! Si potrebbe creare proprio in questo blog!
    In ogni film c’è una comparsa che appare 2 secondi e ti rimane più impressa dei protagonisti!
    La prossima volta che andate al cinema fate caso alle comparse e se ne trovate una che spicca segnatevela per candidarla al premio!

  45. Grazie Leo per farci sempre ridere. Sempre.

  46. Sapete cosa si fa a gabinetto? Le “Fè””Chi?” 😀

  47. Simone permalink

    ahahah. Ti stimo moltissimo 🙂

  48. Carlo permalink

    Ho studiato per anni a Parma e non ti ho mai visto.. Son venuto a Lucca e non ti ho mai incontrato.. Vengo al mare a Lerici da una vita e pure qua nisba!
    Adesso sono a S.Terenzo con un Leonardo di 30 giorni.. Magari è la volta buona che ti incrocio!

    • E chi lo sa? Sono quello che si trascina dietro il caos.

      • Carlo permalink

        Lo so io..dato che sono già tornato nella bassa a tirare la carretta!
        (faccina di Karl Urban triste)
        Sarà per la prossima volta.. quando il tuo caos e la mia miopia ci impediranno di nuovo di incontrarci!

  49. Beppus1968 permalink

    A chi interessasse la mia opinione su WORLD WAR Z (Leus, meriterebbe una tua recensione!):

    Premessa: questo film non c’entra un beato ciufolo con il libro da cui sostengono d’averlo tratto. Ma proprio ZERO, eh! Detto ciò, WWZ si gode, dura due ore che sembrano un attimo e si conclude, purtroppo, quando potrebbe diventare realmente interessante. In ogni caso mi è sembrata un’occasione campata alle ortiche, un prodotto infine inconcludente, dal momento che avrebbero potuto realizzare la madre di tutti i film di zombi, e invece il tutto si traduce in un classico prodotto catastrofico con risvolti horror all’acqua di rose: si vede ben di peggio in un qualunque videogame o serial TV. Sarà forse colpa di Brad Pitt, che del film è anche produttore, e della necessità di avere successo a tutti i costi, indirizzando il lungometraggio alle famiglie, edulcorandone dunque i contenuti, che infine WWZ non può a mio giudizio considerarsi un film riuscito, anche se ben lungi dall’essere brutto. Peccato!

    • Roberto permalink

      Più o meno… personalmente non ho avuto la sensazione che il film durasse un attimo, forse perché a un certo punto del film ho cominciato a pensare a come mai non venisse spiegato come il morso di uno zombie in Corea impiegasse dieci minuti a trasformare una persona mentre a Philadelphia solo 12 secondi… l’amputazione della mano, usata a un certo punto come tentativo di evitare una trasformazione era più in linea con una trasformazione lenta piuttosto che con una trasformazione rapida… quindi per qualche strana ragione la trasmissione del morbo zombie variava in velocità in diverse parti del mondo solo per esigenze di copione… velocissimo a Philadelphia per far vedere cosa succedeva, lento in Corea (tanto che il soldato ha tutto il tempo per decidere di spararsi in testa…), una via di mezzo a Gerusalemme, perché in qualche modo bisognava salvare la vita alla soldatessa israeliana…

      Le parti più interessanti sono ovviamente quelle lente, poiché il resto è semplicemente una fuga da una mandria di zombie centometristi.

      La scelta del finale è classica per quei film che decidono volutamente di “lasciare in sospeso” in modo da poter fare un sequel, cosa che puntualmente credo che accadrà…

    • Gabriele permalink

      Orcocàn, scusa Beppe: ho visto adesso il tuo commento a WWZ, quando ho appena postato una richiesta di opinione al Maestro.
      Sono d’accordo con te (non ho ancora letto il libro di Brooks, ma ho molto apprezzato la sua ‘Zombie survival guide’), anche se a me non è dispiaciuto. Ok, fa acqua da tutte le parti, ma la gestione della massadicarnemortalanciatainfollecorsa, che E’ il film (trama: tracce) mi è piaciuta.
      Lo sciamare degli zombie (geniale il modo di fare le curve strette rimbalzando sui muri) è reso in maniera spettacolare, e non l’ho vissuto come una mancanza di rispetto verso gli zombie ‘slow motion’ alla Romero.
      Insomma, a me tutto sommato ha dato soddisfazione. Credo che la scelta di limitare le scene splatter dipenda dalla volontà di farne un action movie per famiglie più che un horror in senso stretto. Da fanatico del genere, mi piacerebbe vederne una versione uncut con più lacerazioni e masticazioni, e soprattutto senza la scena disneyana del passaggio di consegne della famiglia da Brèdpìtt al cucciolo di ispanico (per inciso: proprio una bella idea mollare – anche simbolicamente – moglie e figlie in mano a un nano che ha appena abbandonato senza rimorso apparente mamma e papà in bocca agli zombie…).
      Per quanto riguarda il prolungamento del finale, sarebbe un massacro: militari ‘vaccinati’ che girano tra zombie assopiti stendendoli uno a uno.
      A meno che il virus non si evolva e i vettori diventino aggressivi anche nei confronti dei malati… Chiamate i marsupiali: abbiamo la sceneggiatura per WWZ 2!

      • Scusate, due o tre SPOILER per gradire?Non lo abbiamo ancora visto tutti-tutti, eh?:)

      • Gabriele permalink

        ORGH!

        Chiedo umilissimamente perdono e invoco a parziale e marginale discolpa, nell’ordine:
        – l’inevitabile deplezione del pool neuronale dovuta all’età avanzata (e considera che già non è che si partisse da un gran numero);
        – la scarsissima esperienza in fatto di commenti su blog (questo è l’unico che frequento);
        – l’assorbimento per osmosi dei tratti più deleteri del Ratto, tipo la propensione alla gaffe, dopo anni di assidua e intensa lettura.

        Come attenuante chiedo mi venga concessa la limitatissima imprevedibilità del film: già alla seconda scena persino Brakko se ne sarebbe intagliato.

        Per fare ammenda sono disponibile, a discrezione del Maestro, a:
        – rimborsare personalmente il biglietto (però in 2-D, altrimenti non posso permettermelo) a chiunque si sia sentito defraudato dagli spoiler;
        – auto-inibirmi da ulteriori post sul blog;
        – trascorrere una mezz’ora di sentimento con Cinzia;
        – guardare tutta la filmografia di Karl Urban a ripetizione in ginocchio sui ceci.

        Scusatemi ancora.
        Sono cacchetta, non sono degno. (para-citazione da 10 punti cinefilo a chi la coglie).

      • Cinzia ha detto che tra mezz’ora ti perdona. Fortunello!:)

  50. Gabriele permalink

    Ogni maledetta volta in cui mi connetto vado nei ‘preferiti’, punto il topo su ‘Come non detto’ e clicco ‘Apri in una nuova scheda’ (eh, non è che posso chiudere così di botto la homepage di ‘susigorgoglio.org’), sperando che ci sia un nuovo post. Ogni tanto c’è, ed è una festa che neanche a Natale da bambino quando aprivo il pacchetto con il dolcevita di leacril color caffelatte.
    Quindi, prima di tutto: grazie.
    Poi, vedo che le recensioni spopolano, che cosa diresti, considerato che sei un cinefilo onnivoro, di un sondaggio permanente tipo ‘Che film vorresti vedere stroncato dal Leo?’. Sì, lo so: mi sto allargando, ma noi fan tendiamo a essere possessivi e propositivi.
    Mi piacerebbe conoscere la tua opinione su ‘World war Z’. L’ho visto l’altra sera e l’ho trovato molto meno peggio del previsto, nonostante Brèdpìtt, ma aperto a qualunque genere di derisione. Ho apprezzato che nel ruolo della moglie non abbiano messo la stragnocca di turno, ma una ben più modesta, per quanto irrilevante, faciaderàt. Saranno mica gli stessi addetti al casting che avevano scritturato la Woodley?
    A proposito: devo ringraziarti anche perché sto frequentando una ragazza che somiglia vagamente (in senso negativo) alla rana con la frangetta. Ogni volta che la incontro, ripenso alla vignetta cozza&rana e mi si dipinge in volto un sorriso ebete, che fa l’effetto ‘son proprio contento di vederti’.
    Pure terapista di coppia mi diventa l’Ortolani. E dire che aveva preso una brutta strada, pensa te che faceva il geologo…

    😦

    • Paolo "Pisolo" Ciaravino permalink

      Ma abbonarsi al feed per ricevere direttamente l’aggiornamento non sarebbe più semplice?

      • Gabriele permalink

        Sì, ma vuoi mettere il brivido nell’attesa della pagina che si apre?
        E’ la stessa droga dei pacchetti di figurine: sono una mente debole con una vita squallida. :/

      • Paolo "Pisolo" Ciaravino permalink

        No, guarda, mentre postavo il mio commento avevo pensato che lo facessi proprio per quello e pensavo a quanto mi sono imborghesito io 😀

    • Beppus1968 permalink

      La “Faciaderàt” moglie di Pitt è Mirelle Einos, la bravissima (e proprio bruttarella) protagonista del televisivo THE KILLING, serial che adoro! 😉

      • Roberto permalink

        in tempo di guerra ogni buco è trincea… 😀

      • Cristian permalink

        Bravo Beppus, pure a me è piacuto molto THE KILLING ..trovo l’attrice veramente brava e adatta a quel tipo di ruolo nonostante sia bruttina e di fattezze minute. Curioso di vedere che combineranno nella terza stagione e se sapranno dare nuova linfa al serial dopo il caso Larsen.
        Per WWZ sono veramente scettico e parto prevenuto in quanto mi reputo un Romeriano convininto ma il genere mi assorbe completamente e non riesco mai a dire di no ad un nuovo film/serial con gli amici non morti.

      • Roberto permalink

        E comunque la “faciaderàt” si chiama “Mireille Enos” con la i in mezzo al nome e non al cognome, ma solo per pignoleria…

        È essenzialmente un’attrice di serie TV. In ogni caso la sua bellezza dipende molto dalla sua acconciatura. In questa immagine dove ha le orecchie coperte dai capelli è molto più bella: http://content9.flixster.com/rtactor/42/51/42519_ori.jpg

      • Beppus1968 permalink

        Cristian, ho già iniziato la terza stagione e, per ora, mi sta molto piacendo! 🙂

        Sì, Roberto, ho messo la “i” nel posto sbagliato! 😉

      • Roberto permalink

        Ecco, io per le serie TV sono molto limitato, non vado più in là di NCIS e mi manca da vedere l’ultima stagione… cinema sì, serie TV veramente scarso… non ho mai visto una sola puntata di una serie di J.J. Abrams e non ho visto una puntata del Trono di spade e dagli sguardi che fa la gente quando dico una cosa del genere è come se fossi un alieno… e per completare l’opera non vedo nemmeno le partite di calcio…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: