Skip to content

Diavolerie

05/09/2013

Copertina GEPPO (Variant)

Tra i tanti buoni motivi per comprare il volume su GEPPO della RW Edizioni,in uscita a LUCCA COMICS end GHEIMS end SAAINS, ci sono le storie immortali del diavolo buono, quelle che leggevo e rileggevo, sperando di trovare un nuovo numero nelle famose buste sorpresa di tanti secoli fa. O riuscendo a convincere mio papà a comprarmi la raccolta che occhieggiava dallo scaffale del barbiere di Scurano, che vendeva anche i giornali/ni.

Ma se mi consentite un briciolo di celebrazione famigliare, anche la copertina variant colorata da mio fratello Larry “the Artist” Ortolani è un ottimo motivo per avere questo volume. Anzi. Sono due ottimi motivi, in latex.
Una FIAMMETTA come non l’avevate mai vista.
E’ vero, l’ho disegnata io, ma lui l’ha fatta vivere. Anzi, più la guardo, più mi pare che respiri.

Sento che andrò all’inferno.
EVVIVAAA!

65 commenti
  1. Andrew Mc Triwell permalink

    Se l’inferno ha tali hostess….fatti in là Leo ci vengo pure io con te! Una birretta per il viaggio?🙂

  2. LilFred permalink

    Guarda che Caterina ti appende per le orecchie…😄

  3. Geppo … uno dei miei primi fumetti. Che lo passava lo zio. E si cercava tra le riviste dal dentista o quando aspettavi tuo fratello dal barbiere. Geppo … che bello che era …

  4. Gian Luigi Bona permalink

    C’è stato un periodo con quintali di fumetti molto divertenti e anche particolari. Oltre a Geppo vorrei ricordare almeno il mitico Tiramolla.
    Comunque le agenzie consigliano il paradiso per il clima e l’inferno per la compagnia…

    • Non posso che essere d’accordo. C’era un profluvio di energia che forse oggi non c’è più nel fumetto italiano…

      • Rat-Man escluso, ovviamente!!!😉

      • Grazie, Maurizio! Predno un po’ le difese dei miei colleghi…il profluvio di energie c’è ancora, e potentissimo, ma per motivi legati, come ben sapete tutti, al fatto che si stava meglio quando si stava peggio, al giorno d’oggi i giochi sono più difficili. Anche e soprattutto a livello economico e di mercato dell’editoria. Lo so, sono generalizzante al massimo, ma è che poi finirei in un ginepraio e non ho il tempo di infilarmici. Prima devo uscire dal roveto. Ardente.

  5. Emi-chan permalink

    Le buste sorpresa, quanti ricordi… negli anni Ottanta, per chi non poteva contare su un’edicola fornita, erano l’unico mezzo per conoscere fumetti italiani non disneyani!

  6. DimRasha permalink

    Anche Geppo non se l’aspettava una Fiammetta così a giudicare dall’espressione! xD
    Al solito complimenti ad entrambi , è stupenda!!

  7. beppus1968 permalink

    SBAVAZ!!!! (cit)

  8. Misonmi XL permalink

    Ah, che ricordoni!
    Geppo contro Caligola, Geppo e i servi di Satana, che film! che colossal! ehp! aspetta un attimo…😄 scherzi a parte, è uno dei fumetti che non “frequento” più dall’infanzia ma che mi è rimasto nel cuore, come Tiramolla e Soldino ( e come non ricordare la mitica Nonna Abelarda!!) tant’è che ne ho ancora uno che mi gira per casa!! Ortolani ( tutti e due) complimentoni!! Adesso vado all’inferno anch’io!😀

  9. Dopo Jovanotti e Tiziano Ferro (giuro, nei giorni scorsi tutti e due sono stati accusati di avere i soliti messaggi subliminali nelle canzoni ascoltate al contrario) anche Leo passa al lato oscuro.

  10. Boribombo permalink

    Grande Leo e grande Geppo! Che bei ricordi, di quando di italiano nelle edicole non c’era solo roba Disney e Bonelli. Che squadra: Geppo, Soldino e nonna Abelarda, Braccio di Ferro, Felix, Mago Merlotto ecc.
    Una volta ho incontrato questi autori ad una fiera, dove vendevano le loro tavole e sono stati simpaticissimi. Tra una chiacchera e l’altra mi hanno detto che purtroppo molte delle loro tavole sono andate paerdute xchè all’epoca a queste cose gli editori non ci badano. Mi hanno raccontato di come sono riusciti a bloccare appena in tempo un camion intero di loro lavori che stava tranquillamente andando al macero.
    Penso che ci farò un pensierino per il volume della RW.
    Solo la sett scorsa ero al mare e ora sto già facendo la lista della spesa per Lucca😦

  11. LORE permalink

    è molto impressionante come rende bene la differenza tra il cuoio rosso del costume e la pelle della diavoletta! da i brividi🙂

  12. beppus1968 permalink

    Qui c’è una fan page che creai a suo tempo, dedicata a un altro mito della mia infanzia:

    https://www.facebook.com/pages/Il-Fantasma-Eugenio/106793479350607?fref=ts

    Il grande fumetto umoristico italiano degli anni Sessanta/Settanta è sempre vivissimo nei miei ricordi.

  13. Al mare quando ero piccolo l’edicola aveva un cesto di vimini pieno zeppo delle buste sigillate contenenti gli scarti delle edicole. In ogni busta c’era Geppo, Nonna Abelarda, Soldino, Tiraemolla, Braccio di Ferro, e altri ormai dimenticati. Tutti i volumi avevano i bordi esterni tinti di blu o di rosa e il colore veniva assorbito dalla carta e penentrava per tutto il bordo delle vignette.
    Ma costavano un niente e mio padre li prendeva a chili! Ho passato le vacanze al mare a leggere Geppo sulla sdraio. Belle cose! Mi mancano!

  14. Laura permalink

    Ti dirò.. Senza contare le storie del Ratto, che sono sempre state magnifiche ( apparte una volta, anni fa, dove non capii bene perchè andavi a pesca di storie, con la rete.. Ho sempre pensato ad una crisi mistica..), dicevo senza contare le perle di storie che scrivi, una cosa che mi ha sempre colpito sono state le colorazioni delle copertine. In particolare quelle di 299+1.
    Che bravi i fratelli Ortolani.. Quindi andate d’accordissimo eh? Beati voi..

    • Chi dice che andiamo d’accordo?:)) Siamo entrambi dei gran cagacazzi, per questo, le copertine vengono fuori così belle…non siamo mai contenti! C’è sempre la possibilità di fare delle cose migliori! Avresti dovuto vederci ai tempi del CALENDARIO DELLA GATTA! Che resta una grandissima prova di Larry!

      • Andrea permalink

        Perché proprio il CALENDARIO DELLA GATTA? Non ci saranno mica state delle distrazioni extra, eh? xD

      • Laura permalink

        Ahahah come non detto allora! Quindi, tra voi, potrebbe essere una sorta di continuo scontrarsi tra tesi ed antitesi, dalle quali nascono sintesi di tutto rispetto. Cioè vi spronate a vicenda.. E chi meglio di chi già conosce i tuoi punti deboli?
        However..Bravissimi!! Clap! Clap! Clap!

    • Giak permalink

      Una delle più belle storie “ov oll taims” quella della pesca delle storie.
      – Hai bagnato le corde ?
      – No
      – Va’ la mia mano, va’ che roba !
      🙂

      • Paolo (che non mi ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

        Straquoto. E’ una delle tante battute di cui mi chiedo “ma dove diavolo le trova??” Forse la mia preferita in assoluto…alla pari con “Mi servono due canguri per il piano” quando il nano glie li trova “Sono troppo piccoli e poi mancano anche le pesche sciroppate”.

  15. Grande Geppo!!

  16. L’ho vista altrove in bianco e nero. In effetti c’è da dire che tuo fratello “The Artist”, qui, si è superato davvero parecchio. L’incarnato è eccezionale. E i puntini di luce sulle tette, fanno sempre il loro effetto.

  17. AndyPale permalink

    Perfetta. Adesso manca solo Scartoffia.

  18. PerfX permalink

    Quest’anno sei infaticabile Leo: qui ci delizi con parodie/recensioni e schizzi vari, Rat-man a livelli altissimi, poi copertine MARVEL e RATOLIK come digestivo di fine anno.
    Veramente complimenti per la qualità e la quantità dei tuoi recenti lavori.

    • Ho fatto un patto con il diavolo. Anzi. Con Fiammetta.

      • PerpliMas permalink

        Cateeeeee! Lo sai cosa ha fatto Leo?!? 😉

        OT per complimentarmi per il libro sulla tua adozione, comprato (sottolineo), letto, ricomprato e regalato. Quando mia figlia combina un pasticcio dopo aver insistito per fare qualcosa da sola, io e mia moglie commentiamo: “Ah, soy capaz…”

  19. Luca permalink

    quando tornano le tue recensioni, leo?

  20. Se un giorno dovessi rifarmi il seno, chiamerò Larry per un opinione.🙂

  21. uomo-granodiorite permalink

    leo….anche io leggevo dal barbiere geppo oltre a sbirciare di nascosto Lando!!!!

  22. ACHSO!! permalink

    Mitiche buste a sorpresa…come riciclare l’ invenduto con classe….e funzionava pure !!

  23. phoenixfan permalink

    Dal leggere Geppo allo sgozzare caprette e sacrificare vergini ascendenti bilancia in onore di Belzebù ci vuole un attimo eh!
    Mio cuggino satanista ha iniziato così!
    (Io glielodicevodileggersiBraccioDiFerro)

  24. Paolo (che non mi ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

    Anche questa solo a Lucca o nelle fumetterie specializzate? La voooooglio! Slurp Sbavazz se hai un posto in macchina vengo all’inferno con te, lasciamo a casa le signore!
    Fuori tema al massimo: La mia signora e io vorremmo provare ad aprire un nostro blog con tutto ciò che ci piace…dalla cucina a Ratman ai vecchi film a Ratman alle prodezze della nostra gatta a Ratman. Ah. forse ho dimenticato di scriver Ratman. Ci piacerebbe chiamarlo qualcosa tipo Mucca e Mucco, ma prima chiediamo il tuo permesso visto che sono personaggi tuoi e noi ci ispireremmo CHIARAMENTE a loro (Ogni tanto la mia suddetta signora mi chiama Giovacchino). Senza fretta visto che sei pieno di impegni tanto ancora non siamo in grado.

    • Be’, chiaramente , pur lusingato, preferirei di no. Ancheperchè Mucca e Mucco siamo Cate e io, in primis…So che mi capirai!:)

      • Paolo (che non ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

        Sigh sob…ma certo che capiamo! Ci mancheresse…Quindi non sono il solo a essere considerato L’Inutile Mucco. Ad ogni modo se dovessimo avere difficoltà a riconoscerti a Lucca sarai quello con scritto “LEO” a pennarello sulla fronte…

  25. PerfX permalink

    Ma la copertina del 98?
    Non sarà mica in ritardo, vero?

  26. Gregorio permalink

    Entrato stasera in un’edicola in cui non ero mai stato prima: “E’ arrivato Rat-Man?”
    “Sì! E’ per tuo figlio?”
    “Come?… No, me lo godo io!”
    “Ah no, scusa, è perché l’altro giorno un bambino di otto anni con la mamma mi ha chiesto di tenerlo da parte. Pensavo fossi il padre. Ecco qua, ce n’è solo uno…”
    “No, tienilo per lui, ci mancherebbe!”
    “E’ che ci teneva tanto…”
    “Stasera scriverò sul blog di Rat-Man che ho rinunciato a comprarlo per lasciarlo a un bambino di otto anni!”

    Che poi lo trovo in un’altra edicola, leggo una battuta come “Il me stesso agente segreto” e penso che un bambino di otto anni non la capirà mai e poi mai…

    • Però sei stato molto gentile e quel bambino lo saprà, un giorno, se leggerà questo blog. Se un giorno ci sarà ancora, questo blog!

  27. ACHSO!! permalink

    Nell’ ultimo Rat-Man hai riciclato un vecchio titolo di Capitan America della Corno…una citazione, un omaggio, una coincidenza…o hai scopiazzato ?

    • Se confronti le copertine, di CAP e di RAT vedrai che è proprio un bell’omaggio. Ma puoi anche dire che ho scopiazzato, se ti piace di più.

      • Federico permalink

        Niente scopiazzature, ma vero omaggio a Steranko (vedi firma sulla cover) e al numero della Corno. E la saga continua, tra gag divertentissime e suspense a go-go!! Ma per quanto durerà ancora? Giusto per saperlo, eh? Mica mi annoia.. E il tuo articolo sui Sacrificabili?? Io resto sintonizzato, che forse poi ne parlerai..

  28. [SPOILER RAT-MAN 98] So che non è proprio il posto più appropriato per scrivere. Ma devo dire che inizio a provare quella sensazione che provai prima che uscisse The Dark Knight Rises. Ovvero la paura che dopo un film come The Dark Knight, stupefacente, il capitolo finale potesse “non essere all’altezza”. Potesse non essere quell’ EPICA CONCLUSIONE che si sperava.
    Così dopo capitoli eccezionali come I SACRIFICABILI , I SUPEREROI DI NEW YORK con gli ultimi numeri, e soprattutto con il 98, un brivido mi sale su per la schiena.
    Un numero ( il 98) che inizia bene, con gag simpatiche ma poi rimane ambientanto tutto su un tetto. Dove compaiono e scompaiono uno dopo l’altro fantasmi e personaggi. Lui e gli altri rat-man che rappresentano le varie scelte… che poi scompaiono pure loro subito subito (durano due pagine scarse). Sembra quasi che si approfitti dell’esplosione per farli sparire tutti. Quasi una cosa inutile diciamo. E prosegue, sempre lì fermi sul tetto. Le chiamate che non fanno capire se ci sono ancora vari rat-man o solo uno. E se quindi la scena di prima dovremmo pensarla collocata nel passato o sono due storie parallele. E il ricordo all’ 11 settembre che vedo un pò forzato. I vendicatopi morti così su due piedi.Il numero prima erano vivi e poi qui si schiantano inspiegabilmente contro la torre e …puf ! Fine vendicatopi. Poi rat-man salvato da un eroe che non si vedeva da un pò ma a cui nessuno pensava e che , di sicuro, scomparirà non tornando più (penso) o non avendo nessun ruolo fondamentale.

    Non so Leo. Io ti continuo sempre a dare molta fiducia, eh! Rat-man per me è stata una rivelazione. E quando sento dire delle “vecchie storie di un tempo”… io non so perchè ma non sono affatto deluso di come procede, anzi mi piace molto. Ma questi utilimi numeri… mi stanno facendo storcere un pò il naso.
    COMPRENDO ( o forse ho un’idea sbagliata) che hai bisogno di questi ultimi numeri per “spiegare bene tutto e chiudere le parentesi”… ma mi aspettavo che questi avessero finali che ti fanno sta lì a mangiarti le unghie e pregare che passino veloci questi due dannati mesi per leggere il numero successivo !! Invece ora leggo e penso… vabè dai… un altro numero per spiegare un pò di eventi…. diamogli fiducia.

    Posso solo immaginare quanto debba essere duro trovare una conclusione che coroni la bellezza di questo albo.
    Ma non mi fare come Nolan,eh….

    • Gregorio permalink

      Non sono d’accordo. Mi è piaciuto l’esercizio di stile di impiegare tutto un albo per raccontare praticamente solo un attimo. E la soluzione stupida (l’uomo-mosca) a un problema nato stupidamente (il salto dalla parte sbagliata), ma il tutto con le intenzioni e i significati giusti!

    • Che posso dire? Che non è questo, il posto giusto per parlarne. Lo dico sia per chi esprime dubbi, sia per chi invece esprime apprezzamenti, rigiardo l’ultimo numero uscito di Rat-Man.

      In questo post si commenta una variant cover di GEPPO.

      Comprendo che la voglia di commentare le cose, specie le storie di Ratty sia grande, così come commentare altre notizie..ma questo è un blog con dei post basati su argomenti precisi. Nel caso apra un argomento sul numero 98, sonno commenti benvenuti.

      Diversamente, c’è un apposito forum, sul sito http://www.rat-man.it. Se ti va di scrivere , anche facendo un copia-incolla, ci vediamo lì.:)

      • Scusami leo. Non sapevo dell’esistenza di un forum. Ma sei sicuro che il sito sia giusto ?
        Mi dice che la pagina non è esistente…

      • Be’, altrimenti cerca RAT-MAN con google e ti indirizza subito al sito, poi c’è la pagina forum… Strano che ti dica che è inesistente…che mi sia sbagliato io?

      • Gian Luigi Bona permalink

        Nemmeno io riesco ad andarci

      • Gian Luigi Bona permalink

        Questo si

      • Eggià! Ma un tempo, facendo http://www.ratman.it si arrivava lo stesso, forse è scaduto il tutto quando hanno rifatto il sito…

      • Nessun posto quindi dove poter parlare degli ultimi albi quindi ._.
        Pazienza🙂

      • Ragazzi, mi state dicendo che per voi, cercare qualcosa in internet, senza avere il giusto indirizzo a portata di clic è una fatica impensabile. Mi state dicendo questo? No, vero? Dai, no, eh? Su.

    • no… è che ormai il sito rat-man.it non esiste più. Forse non è stato rinnovato il dominio e quindi ora il sito è stato cancellato. Ci sarebbe rat-man.org ma non lo vedo molto attivo il forum.

  29. Andrea permalink

    Nel mentre… Nel film di Superman & Batman, hanno scelto l’attore che farà Robin.
    E’ Justin Bieber.
    Leo, consolaci tu con un post all’acido solforico.

  30. Gianluca permalink

    Bellissima copertina!!!

  31. Johann Gambolputty of Ulm permalink

    Scurano sembra il nome di uno di quei paesini italiano che alle volte trove nelle storie di Sclavi. Senza offesa, è ovvio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: