Skip to content

SPOT! L’amaro che fa sentire giovani!

03/12/2013

Va’ cosa ti trovo, mentre preparo il primo numero della ristampa RAT-MAN GIGANTE e cerco il materiale relativo alla prima storia di Rat-Man, del 1989.

 

Copia di spot

 

spot

Quella verginella con la barba, timida, timida, che stringe la mano a Ottavio De Angelis, con Rodolfo Torti che sorride e, sulla sinistra, Rinaldo Traini, sono io, alla mia primissima Lucca Comics. E’ l’edizione della primavera del 1990,  quando era solo LUCCA COMICS e i Games erano “Barbie la reginetta del ballo” (che ho recuperato anni fa su eBy, PRIMA di sapere che avrei adottato due figlie, cosa che getta comunque una luce inquietante sul mio passato di giocatore da tavolo) e i cosplèi erano visti con la stessa tenerezza con cui si osservano i piccioni che son lì-lì per morire e non volano più.

Ancora oggi devo ringraziare i ragazzi di MADE IN USA, e in particolare Francesco Valvo, che mi fece da Virgilio in quella terra di perduta gente, perchè anche se vedete che mi premiano, poi, fuori, mi cazziarono perchè “avrei dovuto farmi sentire”, “avrei dovuto avvisarli che c’ero”, che, poverini, non sapevano nemmeno se fossi presente in sala, quando mi avevano chiamato sul palco. Immagino l’angoscia.

“Ci sarà Ortolani?”

“Chi?”

Io.

Avrei dovuto farmi sentire io.

Che dopo una telefonata di un mese prima, in cui mi dicevano “bravo, hai vinto come migliore sceneggiatore, ti premiamo a Lucca, poi ti facciamo sapere tutti i particolari logistici”, non avevo saputo più niente.

Ero andato a Lucca alla cieca, confidando solo nell’aiuto dei ragazzi della fanzine.

E se non era per loro nemmeno ci entravo, in quel teatro, per la premiazione, che a me nessuno aveva fatto avere un pass, e se non era per loro, avrei dormito bellamente in stazione, perchè all’albergo prenotato per noi “piccioni vincitori”, fuori Lucca, irraggiungibile per chi era venuto a Lucca in treno , all’albergo in cui eravamo destinati,  arriviamo a tarda sera e alla reception non c’è nessuno.

Nessuno.

Così, mentre Bruno De Petris, vincitore come autore completo, faceva il gesto dell’ombrello al mondo del fumetto e se ne tornava a Torino in treno, di notte, alla sua vita da grafico, io trovavo rifugio sul divano di Eugenio, a Pisa, mia città natale, fino a che alle 5 del mattino raggiungevo la stazione  e ritornavo a Parma.

In parte deluso, in parte soddisfatto. Sicuramente svezzato sul mondo del fumetto e sui suoi meccanismi.

Così, oggi, quel piccione vola ancora.

Occhio a non mettervi sotto i cornicioni.

 

RAT-MAN 1989 03

45 commenti
  1. Leccastivali della Sgnaccamaroni permalink

    Quanta acqua e’ passata sotto i ponti…quante cose sono cambiate, quanti piccioni poi sono morti e quanti sono rimasti verginelli, ma tu ha fatto un SACCO di strada e ti sei guadagnato il tuo cornicione personale vista corso principale, Leo! Grande!😉

  2. Francesco Valvo permalink

    Siamo noi che non ringrazieremo mai abbastanza te.

    • Ringraziarmi? E di cosa? Se non era per te e per gli altri, considerata la mia intraprendenza, tipica del muschio, mica ero qui a scrivere un blog!:)

      • Francesco Valvo permalink

        Leo, non darci meriti che non abbiamo.

        Senza MADE IN USA tu avresti sfondato comunque, tramite qualche altro canale.

        I miei imperaturi ringraziamenti sono invece d’obbligo per la generosità e disponibilità con cui hai sempre interagito con dei cialtroni come noi.

      • Eh, ma io non parlo di canali…io parlo di persone! Sono solo quelle, che fanno la differenza!;))

    • Certo che un unofficial handbook of Marvel Universe, su Leo Ortolani, lo potevate anche fare caro il mio Donkey Shot😀

      Massi

  3. Raffaele Negrin permalink

    Va’, va’ che nostalgia che mi caccia fuori il Leo. Non si fa, non va bene, poi ti umanizziamo e ci passa la voglia di incatenarti alla scrivania finché Rat-Man non diventa settimanale😉

    Scherzi a parte, notizie del concorso per la Thor-recensione? Andando sulla pagina dove si votava esce solo un messaggio che dice più o meno “Circolare, circolare, non c’è niente da vedere”

  4. Waltz permalink

    Ma dai, non sei tu. Non ci assomigli per niente.
    Sembri piu giovine nelle foto recenti😉

  5. Oh, finalmente una foto di quella famosa premiazione!
    Ma davvero hai quel gioco da tavolo??
    (ti è piaciuto lo Star Shop di Perugia Leo? Ma soprattutto mi chiedo se hai avuto tempo di vederlo almeno un pochino, visto che dovevi correre subito in centro…)

    • Ho ancora quel gioco, come tanti altri. Ma prima che le due belve possano mettergli le mani addosso, devono crescere ancora un po’. E’ roba bella, la prima versione, con i disegni anni 50-60! Il negozio STAR SHOP di Perugia mi è parso molto bello, purtroppo ho potuto vedere solo l’aspetto generale, lo avrei visitato meglio, ma c’erano i lettori da incontrare…e meno male che Cavallerin ha organizzato la cosa, son stato contento!

  6. Marcolino permalink

    Sembri appena sopravvissuto all’avventura de “L’ultima Burba”!!! :O

    “Barbie la reginetta del ballo” ce l’hai ancora?😀

  7. Laura permalink

    Da allora ne son cambiate di cose eh!
    Sono proprio felice per tutti i tuoi traguardi raggiunti.

    Ti volevo dire una cosa Leo: non vedo l’ora di sapere come andrà avanti la storia! Meno male che hai confermato millemila volte che ci saranno altri numeri oltre al 100, perché il 99 è un concentrato di nostalgia! Ci mancava solo Thea e poi mi mettevo a piangere.. Tu pensa quanto amo il Ratto!

    (^ω^)

  8. DimRasha permalink

    ecco perchè non se ne vedono mica tanti di piccioni a Lucca…
    quasi niente..
    sono tutti alloggiati in alberghi fuori città!🙂

    peccato per il cazziatone che non meritavi, ma questa vittoria dev’essere stata davvero una bella soddisfazione🙂
    bella e meritata davvero🙂

  9. educato permalink

    osservazione ai limiti dell’idiozia: nella foto abbondano i capelloni.
    Mi sa che Plazzi ha scattato la foto.

  10. Leo, scusa l’OT immondo, ma quando è prevista l’uscita di Rat-Man Gigante…? Devo cominciare a minacciare il mio edicolante, con le forbici da pota rugginose… Ah (in pisano…), s’era detto in ultima di copertina, o “nel prossimo numero”, o le cosce della Daniela Goggi, o legirellemotta del Golosastro, vero ?…
    Meglio “nel prossimo numero” nèvvero..?

    • MARZO 2014. Segnatevi la data, perchè da quel momento, ogni mese, giù di Rat-Man GIGANTE!;))

      E in quarta di copertina, IL PROSSIMO NUMERO…!

      • PerfX permalink

        Bello, così anche i mesi pari avranno senso.

        P.S.Devo comunicare la mia gioia nel aver trovato Comics&Science in fumetteria e il fatto di averlo dato per perso e trovarne un unica copia è forse stata la parte migliore. Per adesso l’ho solo sfogliato ma deve essere fantastico.

  11. marcos permalink

    non era febbraio?no non ce la faccio ad aspettare n’ altro mese..

    • Poi vedrai che ti stanchi…un Rat-Man tutti i mesi, un lusso che non hanno mai avuto i lettori fino a ora…;)

  12. Ogni volta che leggo queste mitiche vignette delle origini… non capisco mai se sono le origini di Ratman o di Cinzia!!! O chi è la spalla di chi… o chi è dietro le spalle di chi….. .. ..!!

  13. Luca B. permalink

    Prossimo numero, quale prossimo numero ? Dopo il 99 non esiste nessun altro numero …

  14. marcos permalink

    leo scusa l ot non era febbraio l uscita di rat man gigante?

    • L’abbiamo spostata a MARZO perchè a febbraio non c’è una fiera in cui fare un lancio decente. A marzo, invece, lo lanceremo alla fiera di Milano, al Cartoomics!

  15. fighissimo! Volevo fare una domanda al geologo che è in te, vicino casa mia ci sono molte cave di travertino e sorgenti di acque solfuree, i due fenomeni sono collegati oppure è un caso? grazie in anticipo per la risposta!!

    • Risponderei volentieri, ma sono solo un fumettista…diciamo che la presenza di acque solforose risalenti è parte integrante della formazione dei depositi di travertino. Ma se butti due dati in google, te lo spiegano meglio di me!Sei vicino a Tivoli,per caso?

  16. Andrea permalink

    Venerabile, cosa ne dice di questo?

  17. Matteo permalink

    Ah però quando morirai sai che elogio e quante ristampe?!?
    (p.s. ti farò anche la dedica su facebook tanto che ti stimo)

  18. Che flash le vignette del “primo” Rat Man! Conservo ancora quel numero di SPOT allegato all’Eternauta che me lo fece scoprire. Esordienti di lusso in quello spillatino🙂

  19. Paolo Pugliese permalink

    In soffitta dovrei avere ancora parecchi numeri di MADE IN USA, favolosa fanzine che ricordo con affetto tutt’oggi. Ricordo ancora quella striscia che disegnasti sull’Uomo Ragno che volteggiava per i grattacieli alla ricerca di un bagno…😀

  20. francesca permalink

    Non ci posso credere! Barbie reginetta del ballo! Il mio gioco preferito e ce l’ho ancora, però ho 2 figli maschi che non vogliono giocarci con me! Ora gli faccio leggere che tu (il loro mito!) ci giochi…magari li convinco a giocare con me!

    • E…due figli maschi è dura…per loro c’è il gioco di Goldrake o il miticissimo RALLY delle 128!

      • francesca permalink

        Questi mi mancano! Però c’è sempre Risiko! Dei giochi “nuovi” consiglio Super farmer (“nuovo” per modo di dire perchè inventato nel 1943 da un matematico polacco).

  21. Lorenzaccio permalink

    Ma chi vi presentava, Giovanardi?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: