Skip to content

A passi da GIGANTE

08/04/2014

E’ uscito oggi il secondo numero di RAT-MAN GIGANTE, la ristampa della serie di Rat-Man piena di aneddoti e altre simpatiche iniziative della memoria. Tipo che vostro nonno inizia a raccontare di quando c’era la guerra e non smette, ma con meno pause dovute all’alzheimer.

La cosa bella è che a curare questa ristampa particolarissima a me pare di tornare indietro di 17 anni, e mi ricordo tutto come fosse adesso, mentre le cose di adesso me le ricorderò tra 17 anni.

Così, mentre mi toglo lo sfizio di fare le copertine nuove, come fossero quelle della Corno:

 

RMG2

 

Contemporaneamente posso scrivere quello che succede dietro le quinte della realizzazione di ogni storia, come nel caso de L’IMMUTABILE DESTINO, di cui vi incollo qui di seguito il testo, a mo’ di esempio.

Engiòi.

L’IMMUTABILE DESTINO!

 

La seconda volta che mi viene chiesto di accostare un personaggio MARVEL a RAT-MAN, potendo scegliere, non ho dubbi. Affianco il mio irritante personaggio al più grande “cattivo” della storia dei supereroi. Le gag sono assicurate e per tanti questa diventa la storia più divertente di RAT-MAN.

Come è già successo per la storia LEGAMI DI SANGUE! e come accadrà anche per le storie che vedono tra i protagonisti un personaggio di cui non deteniamo i diritti, il co-protagonista è stato modificato, anche graficamente, in modo da suggerirne l’originale, senza citarlo. Mi auguro che la storia risulti ugualmente godibile.

 

Come dicevo, per questa storia scelgo senza alcuna esitazione di utilizzare la tragica e maestosa figura di Destino, il mio personaggio preferito fra tutti quelli della MARVEL. Anche dei FANTASTICI QUATTRO.

Ricordo che subito dopo questa storia, in cui sentivo di avere dato tutto, scrissi L’INCREDIBILE IK che invece, forse per avere le batterie scariche, risultò riuscita a metà. Ma di questo ne parleremo prossimamente.

Credo che Destino mi abbia sempre affascinato perché l’ho conosciuto durante l’adolescenza. Quel periodo di vita dei giovani in cui, se unisci con un pennarello i brufoli sul viso, ottieni il disegno di uno che pesca e per questo motivo sono insopportabili.

E forse sognavo proprio di indossare una maschera anch’io che, all’epoca, bello, non è che fossi bellissimo, diciamo che ero un tipo di lemure. Uno di quelli che Darwin li aveva visti, si era girato dall’altra parte. O forse erano per via di quei proto-baffetti disperati che mio padre non voleva che mi tagliassi, al grido di “avrai tutta la vita, poi, per raderti”, e che mi facevano sperare che la bella della classe avesse un debole per i mongoli.

Così mi sentivo, allora. Come Destino. Dotato di grandi poteri che un giorno il mondo avrebbe riconosciuto con timore, e tutti si sarebbero inginocchiati di fronte a me! Lemure Primo! Signore di tutti i mongoli!

 

 

L’ambientazione del monastero tibetano, ricollegabile alle vaghe origini del personaggio di Destino, è una scelta narrativa che mi lascia libero di raccontare quello che voglio. Anche che lui sia andato lassù per esercitare la meditazione e diventare buono. Peccato che gli mettano in stanza un imbecille.

L’accoppiata “figura maestosa e tragica” e “imbecille” è sempre stata la migliore, per generare umorismo.

Io l’ho usata spesso, sempre con ottimi risultati, basta pensare a 299+1, con Leonida e Skrotos, o anche semplicemente a Janus Valker con il figlio Deboroh.

Per scriverla, non è difficile. Basta mettersi nei panni dell’imbecille, e anche in questo, grazie a Dio, sono naturalmente avvantaggiato.

Ma forse non è solo l’imbecille, che fa ridere. Forse è anche l’atteggiamento maestoso e/o disperato che può far scattare la risata irriverente, se portato oltre una certa misura.

Come la volta che, durante una campagna geologica, siccome eravamo tutti universitari, gente che un giorno avrebbe dovuto decidere se quel versante era pericoloso per il paese sottostante, o se il terreno era adatto per costruire l’ospedale pediatrico, ogni sera, in albergo, ci tiravamo addosso delle secchiate d’acqua, così, per esorcizzare tutta quella responsabilità futura.

E un gruppo di tre vigliacchi, tra cui io, si era barricato in camera, per paura che ci allagassero i letti.

Siccome eravamo vigliacchi ma poco intelligenti, qualcuno di noi, ingannato dal trucco della zampa imbiancata con la farina, aveva aperto la porta ai lupi, credendo fosse mamma pecora e questi mi avevano scaraventato una cassa di diciotto litri d’acqua potabile sulle lenzuola.

Ecco, in quel momento, la mia maestosa disperazione mi aveva portato a gridare verso il cielo, con i pugni alzati, esattamente come in un fumetto di Destino.

E il vice vigliacco, il giorno dopo, mi confessò che tutto ciò gli era parso molto ridicolo.

 A distanza di tanti anni dalla sua prima pubblicazione, questa storia ha lasciato nell’immaginario collettivo di almeno cinque lettori, quell’uso di gridare “METALLO! METALLO!” a chi ha detto un’eresia. E il nome di Susy Gorgoglio, la diva delle notti di “Su l’antenna!” un omaggio a certe trasmissioni televisive del tempo, che allora c’era “COLPO GROSSO”, dove belle ragazze si spogliavano se perdevano a carte, e poi andando avanti, per motivi di budget, avevano eliminato le carte.

 

RAT-MAN GIGANTE 2, aprile 2014, 64 pagg. B/N, due euri e mezzo, spillato, gigante (lo dice anche il titolo), MENSILE (lo scrivo grande perchè è la vera novità, per Rat-Man). In questo numero: LA MINACCIA VERDE! – L’IMMUTABILE DESTINO!- TOPIN, the wonder mouse! e ancora gli articoli “C’E’ RAT-MAN PER TUTTI!” e le schede di ogni storia pubblicata, con bozzetti, dietro le quinte e racconto di battaglia della realizzazione della storia.

 

Per chi fosse di Torino, ci vediamo al negozio POP STORE di via Bertola, dalle 16 e 30 di sabato 12 aprile!

 

66 commenti
  1. narnonet permalink

    Ora Leo, dopo che lo hai raccontato, devi farci vedere assolutamente una foto di te da giovine con i baffetti…!

    Ciao

  2. Greg permalink

    “modificato, anche graficamente”?
    Curiosità!!

  3. E Danito (il titolare della fumetteria) me l’ha detto, che sabato sei da lui. Sarebbe una bella occasione per conoscerti, si. Il problema, ma non è una cosa grave (almeno credo, voglio dire), è che io proprio non la sopporto, la gente. E va a finire che ce ne sarà più al Pop Store che a Torino Comics.

    Ma a parte tutto, spero di riuscire a passare. Al limite, se passo, entro in negozio direttamente con la macchina, così mi riconosci subito.

  4. Andrea permalink

    Uno esce dall’ufficio pieno di speranza, arriva all’edicola e si sente dire che non è vero che è uscito e che non uscirà neppure domani. E parlo del centro di Milano, mica di Porgilano Inferiore. Sei un fumettista crudele…

  5. Raffaele Negrin permalink

    Non leggo il testo dell’aneddoto, aspetto di avere il Gigante e sfogliare la carta – c’è più gusto che con questo supporto “tennologgico”😀

  6. omoragno permalink

    Grazie, ancora una volta, per il Gigante. Che finalmente comincio la collezione come si deve e sono finite le letture saltuarie a scrocco😛
    Vedi? Ci si guadagna in due😀

  7. Riccardo Gatani permalink

    Ti posso assicurare che ben più di 5 persone usano “Metallo!” per indicare un’eresia😉

  8. meeerco permalink

    oltre a “venerdi 12” quali altre storie saranno eliminate da questa edizione?

    • Quelle che proprio-proprio non c’entrano con Ratty. Mentre per gli argomenti, è probabile che c’entrino THE KING (associato alla storia IL RE E IO) e EX-MEN, associato a …EX-MEN quallo con Ratty. Le storie come STAR RATS hanno da tempo altra sede di pubblicazione, ma ci sono comunque cose interessanti da raccontare. Vediamo.

  9. A Torino?
    Posso invitarti a cena??? Prometto che non faro’ avances!

    • Grazie, ma siamo già de pizza con figlie e amici torinesi!:)

      • Spero allora di riuscire a venire all’incontro🙂 Fino a che ora ti tratterrai in fumetteria? (Posso darle del tu?)

      • Ma diamoci del tu assolutamente.
        Qui scrivono che sono in fumetteria fono alle 19.30, ma a scanso di equivoci, tieni conto le 19 come orario limite…ho dietro le bimbe, non posso andare troppo oltre, poi devo recuperarle dai Murazzi!

  10. Non vedo l’ora di trovarlo in edicola. E lo regalo anche un mio amico.🙂 Mentre per vedersi di persona aspetterò il 7 giugno, a Catania, ad Etancomics.

  11. Laura permalink

    Leo! Pensavo non avresti più scritto niente: che avessi fatto la fine della tipa del video Take on Me, a ballare con il Ratto tra le pagine del Gigante?

    Prendo il mio zainetto pieno di speranze ( e una banana, mia madre mi dava sempre una banana per le gite ) e oggi vado a in edicola!

    La tua amica Laura del Blog

    (⌒▽⌒)

  12. Sabato sarà una bolgia al Pop Store!
    In ogni caso non vedo l’ora di avere in mano il 2 di Rat-Man gigante (che credo otterrò a patto di raggiungere il bancone, sabato – quindi martedì prossimo, mi sa)!😀

  13. bessone permalink

    Torino Comics è proprio alla frutta. Gli autori vengono lo stesso giorno della fiera ma vanno da un’altra parte😦
    A sto punto tocca uscire dal Lingotto e passare a trovarti in centro, assolutamente!

    • E’ stato un caso, spero nessuno pensi a uno sgarbo!
      Sono a Torino a seguito del programma universitario di Caterina, con i suoi americani, così, intanto che c’ero, ci ho infilato dentro un incontro al negozio!

  14. Non ho mai letto Rat-Man, ma cineMAH è il migliore tag in giro e anche i contenuti non sono male. Così stamattina l’ho preso, bella lì!

  15. Cristiano permalink

    Sono già in coda per sabato, “saccoapelo”, caffè e Ratman!

  16. carlo_rambis permalink

    Ho visto la modifica grafica di Destino… Che brutta cosa che sei costretto a fare.

    • Ciao Carlo!
      Guarda, in questo caso sono invece molto soddisfatto dell’escamotage grafico perfettamente in linea con la storia…perchè hai capito da dove proviene la maschera che ho disegnato, vero?:)

      • carlo_rambis permalink

        Ciao Leo, la critica non era al risultato, ma al fatto di dover correggere le tavole.
        Trovo la cosa assurda, in fondo sarebbe pubblicità gratuita per il Dr. Destino.

        Peraltro la figura originale mi sembra che avesse maggiore “imponenza” forse per la posizione più di 3/4 o per la maggiore definizione muscolare della armatura rispetto al “saio”

        La maschera mi ha ricordato subito quelle rituali della zona tibetana o indiana in generale.

      • DimRasha permalink

        Ora sono ancora più curiosa di vedere la modifica grafica!! :))

      • DimRasha permalink

        @carlo_rambis scusami se può sembrare mi riferissi alle tue parole ma abbiamo postato contemporaneamente! xD ..Mi riferivo solo alla semplice curiosità di vedere l’escamotage grafico di Leo🙂
        Ciao!!🙂

  17. gonewild87 permalink

    anche qui da me (Roma) non è arrivato…speriamo domani

  18. Kuzzi permalink

    vado una volta a Firenze e tu vieni a Torino? che sfiga congenita…😦

  19. trovato oggi a Torino nell’edicola sotto casa🙂

  20. Giovanni Tosto permalink

    Caro Leo,
    in attesa di leggere RAT-MAN Gigante n°2 (prenotato presso la mia libreria di comics di fiducia), voglio dirti che è stato per me un piacere leggere in RAT-MAN Gigante n°1, RAT-MAN Story, I Tre RAT-MAN, due passaggi in particolare, ovvero il “leccare le rocce” (solo un geologo, come me e te, della stessa età, può capire appieno!!) e “la Lucca Comics di una volta, quando i cosplayer venivano avvicinati con gentilezza…”.
    Continua così, perchè questo formato editoriale è veramente gradevole.
    Grazie per avermi fatto iniziare la giornata con un grosso sorriso!
    Giovanni

    • Noi che lecchiamo le rocce siamo citati pure nel numero 5 del GIGANTE, dove parlo di Ade Capone, altro geologo prestato al fumetto!:)
      Grazie per gli apprezzamenti! Ce la sto mettendo tutta per farlo veramente GIGANTE!;)

  21. M’è capitato di vederti intervistato su SKY in uno speciale su supereroi film e fumetti. È possibile oppure qualcuno ha messo dei peyote nel mio the?

    • narnonet permalink

      In qualche post precedente lo aveva detto che era stato intervistato da SCAI ma che non poteva dire nulla fino a servizio mostrato in TV😉

      Ciao

      • Alla fine han fatto così: uno speciale sui cinecomic commentato solo da me. Non è ironia, questa?:DD
        So che stanno trasmettendolo random su Sky, ma non ho nemmeno la tv, quindi l’ho visto perchè mi hanno passato il video, però non saprei dirvi quando e dove lo trasmetteranno…

    • Laura permalink

      Si l’ho visto anche io! Non vedevo l’ora che chiedessero un parere al Maestro.
      Ho riso con lui tutto il tempo!

      Grande Leo..
      (^ν^)

    • Lo speciale di Ortolani, per chi ha SKY si chiama “Heroes” in quanto dal 18 aprile al 4 maggio il canale 304 avrà il nome Sky Cinema Heroes e manderà in onda i film dedicati agli eroi dei fumetti.

      Per vedere lo speciale bisogna andare sui canali cinema da 301 in poi…

  22. Ciao Leo, non ho ancora preso il numero 2 del Gigante e non so se fai qualche riferimento in proposito… ma devo chiedertelo perchè ho atteso 99 numeri di Rat-Man (e quanti? 18 anni) e ancora niente…hai piani per Thea? Chissà perchè ma in tutti questi anni ho sempre atteso il suo ritorno dandolo per scontato…che poi di scontato hai fatto ben poco e quindi ci starebbe anche che lasci tutto come ora :S

  23. rudeomi permalink

    IO TI AMO..e ci vediamo sabato a Torino😀 non ti salterò addosso, vengo con la mia ragazza ed una camicia di forza😉

    • Mi appello alla tua ragazza, che ti tenga d’occhio.

      • rudeomi permalink

        Non è riuscita a venire con me, ma mi sono comportato bene nonostante gli occhi a cuore..ciao DRAGONBALL!😀 torna presto che tutti vogliamo un tuo disegnooooooooooooooooooooooooooo!!!!e soprattutto….grazie!!

  24. armando permalink

    da bambino ero come ti disegni a volte, ma non sapendo io disegnare non creai neanche un uaffo che mi rendesse popolare..
    però la tv ce l’avevo, e ne divorai in quantità, al punto che oggi ….faccio l’avvocato e continuo a guardarne (tranne rat-man.ci ho provato pure, scusami, ho visto la prima puntata, e sono tornato alle tue tavole.).
    scemezie a parte, la curiosità c’è:come mai non hai la tv?

    • La tv ce l’ho, ma ci guardo i dvd. Non ho la tv da anni perché quando ho smesso, circa nel 2008 aveva raggiunto livelli di immondizia terrificanti. La riattiverò forse quest’anno.

  25. Ciao Leo. Ci vediamo sabato, allora. Prevedo un sacco di gente, ma a scanso di equivoci, farai qualche autografo? Così so se portarmi dietro il numero 100 o no.
    E ovviamente ti polemizzerò su Spider-Man 2😀

    • Sì, autografi per tutti, naturalmente. Per i primi venti, anche un disegno, un po’ tipo Lucca…ma a Torino.

  26. robertorom permalink

    Finalmente non vedevo l’ora di poter leggere Sin dal primo numero ratman

  27. Per caso,e dico per caso, verrai al Napoli Comicon 2014 (dall’ 1 al 4 maggio?)

  28. misterk3 permalink

    Bel post, complimenti!

  29. Crusca lo Scudiero permalink

    Grazie Leo.

    Ogni volta e’ un salto negli anni ’70 della Corno.

    Gli manca solo l’odore.

  30. Non è che hai parenti a fermo nelle marche? La mia compagna ha il tuo stesso cognome e viene da li 😊

  31. deborohwalker permalink

    Pagina 40, la didascalia recita “A fianco, una delle donnine di Roberto Baldazzini, regalata a Rat-Man”, ma nel disegno la dedica è “A Leonardo”!
    Ah-ha! Questa è la conferma che siete la stessa persona!😀

    Comunque non ho capito una cosa riguardo la “scomparsa” di Destino: pur non apprezzandola, ne capivo i motivi e a malincuore l’avevo accettata. Poi poche pagine dopo la fine della storia mi ritrovo un bozzetto di Destino, praticamente identico alla versione che avevamo visto nella versione originale, anche per dimensioni.
    Non è polemica, solo curiosità sulla questione dei diritti: perché nella storia non puoi utilizzarlo, ma in una scheda che parla della storia invece puoi pubblicarlo senza problemi?

  32. Paolo (che non mi ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

    Sempre lento come al solito…ho appena ritirato dalla fumetteria il numero cento, il centouno i primi due Rat-Man Gigante Corno Style e la statuetta di Ratman che mi ero fatto tenere via. Se col prossimo stipendio ci sono ancora prendo anche Cinzia!
    La televisione in effetti ha raggiunto dei livelli indecenti ma per fortuna ci sono Agents of Shields e Il Trono di Spade, che secondo me dovrebbe essere obbligatorio in tutte le scuole di casting. Anche il personaggio di del Cavaliere Rosso Dontos, che è meno di un secondario è perfettissimamente aderente al libro. Domani devo fare dei giri per il suocero, ma il primo giorno di riposo che ho mi chiudo in camera e mi metto in pari coi fumetti! Grazie Leo…se capiti a Brescia fischia per favore.

  33. Paolo (che non mi ricordo mai come ho firmato i commenti precedenti) permalink

    Ps…Anche io grido Metallo quando qualcuno dice un’eresia..ma mi guardano tutti strano!

  34. MattiaeMarghe permalink

    Grande Leo! Eravamo a Torino per il weekend e ci siamo ritrovati proprio per caso davanti al Pop store alle 19.30, mentre stavi andando via. Ti abbiamo intravisto per due minuti ma siamo stati comunque felicissimi di vederti e di poterti fare un grande applauso. Sei un grande! Grazie per tutti questi anni di risate ed è un piacere seguirti anche sul blog e vedere che condividi con tutti noi anche tanto della tua vita personale.
    Grazie infinite per rat-man gigante, è veramente una figata!!
    PS: dì la verità, i capelli te li sei tagliati dopo che zerocalcare ti ha chiamato trunks nella sua vignetta?!?!😛

    • Un verità faccio la mietitura del capello un paio di volte all’anno, tranquillo che tornerò Trunks verso Lucca Comics…;)

  35. Leo, ti seguo da anni e ti ammiro etc. solita solfa🙂 Ma voglio farti veramente i complimenti per il 100. Mi stavano venendo le convulsioni dal ridere. Da Oscar la battuta sui canederli. Dovrebbero prescrivere le tue opere a chi soffre di depressione.

  36. Aldo permalink

    Ciao leo, scusa se uso questo blog, ma ho letto solo recentemente le note in chiusura all’Omnibus di Venerdi 12 e, purtroppo, devo contraddirti: si puo’ morire dentro. Come nel tuo caso, anche io ho avuto una storia troppo simile a quella di Aldo, con un’amore unilaterale (nel senso che io amavo solo lei, mentre lei amava molti altri uomini…insieme. Si vede che aveva amore in esubero da elargire in qualche modo) che mi ha lasciato distrutto. Questo oramai molti anni fa. Poi e’ seguito il classico amore non corrisposto. Ed infine la botta finale, quegli amori tossici che devi stoppare (e qui lo feci io) perche’ fanno piu’ male che bene, quelli che fanno terra bruciata tutto intorno a te, ma che ostini a voler far funzionare, quasi un come un orologio rotto che, qualche tocco qui e la’,puo’ tornare a battere l’ora giusta. E ogni volta muori un po’ dentro, fino a quando non ci sara’ piu’ nulla da far morire. Ecco, quando penso ad un deserto,penso a questo.

  37. GG88 permalink

    Decisamente un ottima riedizione… sono solo rimasto deluso da un paio di cose:

    1. La copertina sembra fatta di particola (forse dovrei metterlo con l’iniziale maiuscola? Tipo “Particola”… beh, ostia insomma). Davvero troppo fina e inconsistente, non sostiene nemmeno l’albo :O avrei preferito una bella copertina di cartoncino leggero ma solido, tipo quella degli albetti classici di Rat-Man.
    2. Il formato… ok che stiamo parlando di gigante, ma è decisamente troppo grande. Essendo anche collezionista, oltre che lettore, e imbustando quindi i fumetti a cui tengo particolarmente, ho fatto fatica a trovare delle buste per fumetti grandi abbastanza da contenere gli albi. E quelle che ho trovato sono comunque un pò troppo basse, e non proteggono come si deve😥 E’ un peccato…

    Oltre a queste cose (leggermente) fastidiose, ho comunque trovato molto belle le copertine, ottimi gli approfondimenti e le rubriche, perfette le storie (come sempre!).
    Grazie Leo😀

  38. Laura permalink

    Grazie! In primis perchè senza l’edizione Gigante non avrei mai avuto modo di leggere i primi 50 numeri di Rat Man senza vendere reni, cornee, polmoni, cuore e fegato ed il mio futuro primogenito (già che ci siamo). Secondariamente perchè un nuovo numero/ristampa di Rat Man come premio post esame universitario è la miglior motivazione per studiare…e poi perchè ha questo magnifico potere, che pure dopo che il fidanzato ti molla dopo due anni e sparisce insieme ai tuoi soldi e alla tua dignità e passi tre giorni al buio a fingere di essere morta, esci, vai in edicola e cominci a ridere come una deficiente per ore ed ore di fila.
    Ora devo solo sperare di non venir internata in qualche clinica psichiatrica, che mi sa che ci sono pochi Rat Man da quelle parti.😉
    GRAZIE!!!😀

  39. Emanuele permalink

    A quando gli adesivi fustellati in allegato agli albi giganti?😀

    • Magari! Magari vende un numero sufficiente, allora parto con le richieste! Sennò restiamo a sognarli. Io ce li ho ancora!

Trackbacks & Pingbacks

  1. I primi due Rat Man Gigante, la recensione? (per uno che di recensioni non ha più bisogno) | Suprasaturalanx

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: