Skip to content

IRON MAN 3 – la recensione

24/04/2013

Ancora a Milano per l’anteprima di IRON MAN 3, il film che inizia la “Fase 2″ dei cinecomic della Marvel. Con Marcello Cavalli nella parte di Miss Pepper Potts e Leo Ortolani in quella di Stan Lee.

Miss Pepper e Stan lee. In mezzo, Aironmen 3.

Miss Pepper e Stan lee. In mezzo, Aironmen 3.

Stan Lee ha ormai più di ottant’anni, ma i giovani ancora lo riconoscono e gli chiedono un autografo.

Giovani fan e Stan Lee.

Giovani fan e Stan Lee.

Raggiungiamo il cinema, e lo spettacolo comincia!

Uomini che non si arrendono.

Uomini che non si arrendono.

Attenzione, che il film esce domani, non vorrei avere spoilerato qualcosa, non mi pare, ma avete visto la foto, vi paio uno in possesso di tutte le sue facoltà mentali?

IM01

IM07

IM03

IM02

IM05

Copia di IM05

Copia di IM06

IM06

IM04

Copia di Copia di IM04

Copia di IM04

IM08

About these ads
353 commenti
  1. deldeldel permalink

    Prometheus è un capolavoro, se vuoi possiamo fare terapia insieme.

    • walt sidious' nemesis permalink

      anche secondo me.

      • kelger permalink

        Prometeus è una immonda schifezza… altro che. Mah….

      • Dipende sempre di cosa stiamo parlando. Un film ha molti componenti. Come Jeeg. Prometheus ha una brutta sceneggiatura, piena di assurdità e cose ridicole, ma resta un grandioso film di fantascienza dal punto di vista della visionarietà e delle atmosfere.

    • peppius permalink

      sarebbe potuto essere un capolavoro…magari lo fosse stato

    • Io ci vado ogni Mercoledì sera in macchina e ho 3 posti liberi…………………………

  2. Mario permalink

    non sei solo affatto, ciò che è divenuto l’american style in questo film è del tutto evidente….ma è mai possibile che non riescano ad evitare di scadere progressivamente nel ridicolo mano a mano che una serie procede?
    Ma poi in USA è andato bene sto scempio ?
    Ed ora effettivamente tocca a guerre stellari…. che la forza sia con loro che ce n’è un grande bisogno….

  3. Pulsar permalink

    Iron Merd 3 (scusate il francesismo, ma è dovuto) è un film mediocre ad alto budget, ma quello che davvero mi sta sulle gonadi è che sia piaciuto a tutti… perché è un film che fa ridere.

    SEGUONO GROSSISSIMI SPOILERRRRRR!!!!(nota del leo, sennò chi legge ci resta male)

    -La trama è deludentissima, non solo per aver massacrato ben 4 story line diverse, ma anche per lacune logiche evidentissime. Che senso aveva per Killian presentarsi da Pepper a elemosinare l’aiuto di Stark a inizio film? Nessuno, lavorava già per il governo ed era imbottito di soldi, non gli serviva l’aiuto di Tony, infatti alla fine tenta pure di accopparlo.
    Che senso aveva iniettare a Pepper il virus? Non bastava minacciare Tony puntandole semplicemente una pistola alle tempia?
    Muore Pepper (o è data per morta) e cosa mettono dopo 5 minuti, scena divertente, in mezzo al combattimento tra l’altro.
    Con Tony a fare il mattatore… è appena morta Pepper e lui fa la scenetta con il mark 42? Ma non era il tipo del break down mentale? Ansia e paranoia?

    -Manca la scienza! Nei primi due capitoli vedevi la costruzione del reattore Ark, parlavano di avvelenamento da palladio, Tony costruiva un acceleratore di particelle in camera… nel terzo capitolo le piante esplodono.
    E ok, ma come?
    Ingegneria genetica baby.
    Si ok ma da dove traggono l’energia?
    Ingegneria genetica.
    Si, va bene, ma non sono alimentate da una **** di fonte di energia…
    E le abbiamo riconfigurate con l’ingegneria genetica.
    Si, ok ma no…
    INGEGNERIA GENETICA!
    Oppure la scena in cui costruisce le armi fai-da-te, scena 1 compra roba al supermarket, scena 2 usa lo scotch, scena 3 fa esplodere delle persone.
    Siamo molto lontani dalla scena in cui utilizza un missile per costruire la sua prima armatura in una grotta in “Uzbekistan”.

    -Attori: mi ha deluso Robert, troppo preso da se stesso, tanto che le parti in cui aveva attacchi di panico erano (a mio dire) falsissime e interpretate male. Sembrava uno di quei telefilm italiani che hanno per protagonisti i santi o le vite dei Papi.
    Il bambino aveva un ruolo patetico, ma non è colpa sua se il copione faceva schifo.

    • franius permalink

      Ti rubo il fancesismo, ok?

      Per il resto, siamo sulla stessa linea (vedi mie commenti piu’ in alto)
      ;-)

      • Pulsar permalink

        La cosa realmente divertente comunque è che i film di animazione Disney non fanno ridere.
        La Pixar/disney ogni tanto sforna qualche cosa di divertente, ma film come Up, Toy Story 3, Wally ti vogliono solo far commuovere e sono più i pianti che le risate che ti fai.
        Per non parlare delle classiche animazioni
        Mentre i film di super eroi, che dovrebbero essere puro machismo e rimpianto, si trasformano in barzellette.
        Sarei curioso di vedere cosa si inventerebbero per un film su Deadpool, secondo me sarebbero capaci di mandare in onda la messa della domenica a Westminster. Così per coerenza…

      • La Disney ha recntemente licenziato (dicasi LICENZIATO) i suoi storici animatori in 2D. Addio bei film alla Cenerentola. Da oggi, solo CGI.
        Non ditemi che è il progresso. I film in 2D della Disney sono ancora fonte di meraviglia. E (per fare altri esempi in senso lato) un film muto e in bianco e nero come IL MONELLO, è stato seguito con il fiato sospeso e le lacrimone da Lucy. Una che ha un motore a due tempi al posto del cuore.

    • Frank Merone permalink

      E vogliamo parlare del fatto che il film sia una versione Marvel di Arma Letale? Beh si, il regista nuovo è lo sceneggiatore di Arma Letale 1 e 2, ma era il caso di rendere Ironman un tributo al vecchio Martin Riggs e al suo amico Afroamericano Roger?!? Se dovessi parlare di Iroman 3 citerei Homer Simpson “I film sono pieni di roba sul romanticismo. Arma Letale per esempio ci ha insegnato che il morire fa ridere”. Ecco Iroman 3 ci ha insegnato che vedere morire la donna che si ama è divertente, altro che lo Spider-Man di Raimi che al solo pensiero trovava la forza per contrastare Goblin… altri tempi, altri cinecomics.

    • Marco permalink

      Vorrei evidenziare ancora di più quanto fosse ridicola la scena delle armi fai da te.
      Tony Stark, miliardario e “genio”, va in un negozietto a comprare un centinaio di oggetti casuali per costruirsi armi fai da te monouso e scomode. Questo in America, dove è possibile comprare armi a qualsiasi angolo della strada…

      • Sai com’è…dopo le stragi nei cinema e in giro per i campus, hanno cercato di mescolare le carte…ti dicono che PUOI avere delle armi, ma se devi costruirtele, magari non ci riesci.

      • Figurati, poi succedono le stragi ed è colpa del film e del fumetto, che son troppo violenti, e non del fatto che basta scendere e comprarsi un bazooka con la stessa facilità con cui chi ti compri le sigarette.

    • SPOILER ALERT!

      Personalmente ho apprezzato, per quanto mescolati/modificati i vari rimandi ai fumetti, compreso il fatto che Extremis non porta alle stesse conseguenze (per Tony), che il Mandarino non è il Mandarino, che c’è l’AIM, ecc. Non ho apprezzato, segnalo, il rimando al portale di The Avengers: perché nella scena del primo attacco di panico mi avevano fatto davvero credere che avrebbero approfondito un po’ di trama orizzontale e che avrebbero seguito una certa…uh…continuity. Farò un mea culpa per la mia ingenuità.

      Quello che contesto di più, al film, è la mancanza di coerenza “interna”. In ordine sparso:

      Il bombardamento a casa di Tony
      Nulla da ridire sul fatto che il Mandarino abbia armi, ci mancherebbe, ma questo ha 4 elicotteri con lanciarazzi su suolo americano (essendo elicotteri non penso venissero dal medio oriente, nottetempo…) che non vengono individuati né dallo Shield, né da Iron Man/Jarvis/Stark Tech-whatever. E subito dopo spariscono come se non fossero mai esistiti, in un paese dove c’è stato l’11 settembre e, giusto qualche mese prima, un’invasione di alieni.

      L’auto-salvataggio di Tony
      Jarvis che “smonta” l’avambraccio dell’armatura per estrarre Tony dalle macerie, tirandolo per il polso e SENZA rompergli il braccio.

      Le armature “Extremis” (ci avevi creduto, eh?)
      Quando, nel combattimento finale, Rhodes chiede a Tony di dargli un’armatura e questi gli risponde “mi dispiace, sono tarate solo su di me”. Passi che nel bombardamento di cui sopra la Mark 42 è stata fatta a indossare a Pepper: essendo la cosa più importante per Tony è plausibile che abbia dei protocolli di emergenza per la sua sicurezza (io li avrei, se fossi uno schizzato paranoico impaccato di soldi e pieno di giocattoli); non si spiega, però, come mai la Mark 42 riconosca benissimo Killian. Tanto valeva dare la Mark 42 a Rhodes (o a Pepper, ché non se la passava tanto bene) e usarne un’altra per sè.

      Il meccanico
      Riprendendo il discorso della “mancanza di scienza”, di cui anch’io ho sofferto tantissimo la mancanza: Tony “il meccanico” non costruisce davvero nulla di nuovo, in questo film. Niente armature nuove, niente giocattoli strani, niente reattori. Si segnala un controllo remoto dell’armatura introdotto nella prima scena del film e inutilizzato, se non nel tentativo di rubare una risata allo spettatore.
      In compenso il suddetto meccanico compera (non si capisce con quali soldi e/o carte di credito) degli oggetti a caso in un negozio di bricolage per costruirci un mini-taser di plastica e una spara-cosi. Tanto valeva comprare un vero taser e una spara chiodi.

      Ho citato solo gli esempi per me più lampanti, ma credo che andando a scavare se ne possano anche trovare altri. Ho capito che ci vuole la sospensione d’incredulità (e io ci ho provato davvero a sospenderla), però certe incongruenze non si possono non notare, a mio avviso!
      E, purtroppo, lo stesso effetto hanno avuto le scene umoristiche: se da un lato spendi tempo ed energie a costruire un cattivo degno di nota, uno che sputa fuoco e che possiede un esercito di soldati autorigeneranti e potenzialmente esplosivi, le scene “divertenti” per me sono troppo lontane da questo tenore. Non dico che siano brutte, dico solo che lì, non ci stanno.

    • Nio76 permalink

      Dunque.
      D’accordo sulla pateticità del ruolo del bambino,più che d’accordo sulla qualità della recitazione di Robert (sopratutto nelle scene degli attacchi di panico),d’accordissimo sul fatto che manca la scienza…e ti seguo anche sull’assurda scena delle armi fai da te…ma per il resto…
      Perchè dici che è piaciuto a tutti solo perchè fa ridere?
      A me (che di certo non lo giudico un capolavoro,sia chiaro) è piaciuto,e non solo perchè fa ridere,parli poi del massacro di quattro storyline…in che senso sarebbe avvenuto questo massacro?
      Non si riesce mai a fare un film fedele ad un libro,e tu ti aspettavi che lo facessero fedele ad un fumetto che viene pubblicato da più di trent’anni??
      Io ho 37 anni e leggo la marvel sin da quando ero bambino,quello che ho notato è stato che hanno preso spunto da quattro saghe,per poi creare qualcosa di nuovo,che poi questo qualcosa possa piacere o meno,quello è un altro discorso…in pratica da quello che scrivi (parlando di questo esempio in particolare) ti avrebbe fatto un pò meno schifo se invece di extremis,lo avessero chiamato in un altro modo?
      Siamo d’accordo anche sulle lacune della trama,non capisco però gli esempi che porti…
      Non c’è un motivo per cercare il coinvolgimento di Tony?…certo che c’è.
      Killian cerca l’aiuto di Tony perchè finalmente Extremis dopo tanti anni è quasi pronto…QUASI.
      Ha sempre quel difetto di instabilità che non hanno ancora del tutto corretto,quello che cerca non sono i soldi di Tony,ma il suo genio per correggerlo,e qui si spiega anche il senso dell’infezione a Pepper,ovvero motivare ancora di più Tony a cercare di stabilizzarlo,altrimenti lei morirà.
      Sono d’accordo anche sul fatto che i film Disney non fanno ridere,ma sono strappa lacrime,non ti seguo invece sul definire “puro machismo e rimpianto” i fumetti di super eroi…scusa ma da quando è così?!?!? io non lo ricordo.
      Io ricordo (come rispondevo anche a Leo) che i fumetti di super eroi,vengono gestiti in continuazione da autori differenti,che narrano le storie in modo differente,mettendo in luce aspetti differenti…ci sono quelli che privilegiano la narrrazione umoristica,quelli che privilegiano quella introspettiva,quelli che privilegiano il machismo…ecc. ecc. ecc.
      Detto questo…nessuno ha mai notato che ‘ultima scena di combattmento,è presa direttamente dallaconclusione di Robocop?

      • Dalla conclusione di Robocop? Cioooeeeee?

      • Nio76 permalink

        A 1:59…ti ricorda qualcosa il modo in cui Robocop colpisce il tizio?

      • Aiuto…sai che non mi ricordo più come fa, Iron Man a fare fuori Guy Pierce?°_______________°

      • Nio76 permalink

        Ammetto che il colpo finale non lo ricordo neanche io (se non mi sbaglio è opera di Pepper),però uno dei colpi più cruenti è quando Tony sovrastato estrae dal suo pugno destro una specie di cyber-punteruolo…esattamente come robocop a 1:59 del filmato.

      • Ah, già! Grande ROBOCOP!:)

  4. Andrea permalink

    Bene, adesso si che sono depresso. Non andrò al cinema a vedere Iron Man 3. Meglio un bel vecchio western su Iris.

  5. Jester86 permalink

    Un minuto di silenzio per il Mandarino.. assassinato dagli sceneggiatori. E non finirà qui temo. vedo molta verità nella frase:”Vedrai con guerre stellari.. ci sarà molto da ridere!” Teniamoci pronti!

  6. gioele permalink

    purtroppo leo ha ragione. . . le cose belle sono destinate a finire . . specialmente se a toccare è la disney . . tu continua ad urlarlo che fa schifo poi la gente lo imparerà a conoscere da sola quale è un bel film oppure no . . per ora hanno bisogno di una guida .

  7. Sulla rete, ormai è certo, fa tutto schifo a tutti. Avanti così ;)

    • Diciamo che spesso piace lanciare il sasso, più che dare la carezza. O fare i complimenti.
      Ma certe cose li attirano. E un geologo lo sa.

    • Emanuele.I permalink

      E’ diverso: non è che tutto fa schifo a tutti anche se sì, ci sono quelli a cui non piace nulla e che dicono sempre il contrario della maggioranza così per principio… ma in quanto spettatore super-entusiasta di film (persino Iron man 2 mi era abbastanza piaciuto) mi pare che gli ultimi film della Marvel siano A. poco coerenti con i precedenti, come già qualcuno notava e B. Inseriscano una quantità di personaggi e scene che sono “luoghi comuni” solo perché si sa che “al pubblico piacciono”.
      Ad esempio il Tony Stark di IM 1 e 2, e a maggior ragione quello con gli attacchi di panico, non avrebbe mai (MAI) fatto tutte le scenette con il bambino, messe dentro senza alcuno scopo narrativo e solo per inserire una cosa che “da manuale” avvicina il pubblico più giovane. Ci sono anche altri esempi nel film (e – in generale – in moltissimi film di adesso). Ci sta se si fa una citazione (i mercenari 2 mi è piaciuto tantissimo, perché è dichiaratamente pieno di citazioni, ed uno non lo vede per la storia originale), ma IM 3 avrebbe – IMO – dovuto essere qualcosa di diverso da un assemblaggio di siparietti, di cui alcuni anche poco connessi.

  8. carmine napoli permalink

    perchè non ti ho dato ascolto????????seduto dietro di me, walt sidious ieri sera ha mangiato per tutta la durata del film patatine e robe croccanti pensando che fosse pasquetta…e rideva, rideva rideva, con quella sua vocina stridula e profonda…ho paura per il prossimo. chi sarà? thor? capitan america? hulk? topolino?

    • Il prossimo è Thor 2. Che forse non vedrò al cinema, che sono anche stanco.

      • carmine napoli permalink

        comunque dobbiamo portare avanti una moratoria. dopo lo stop alle banane con i lividi, vi prego dobbiamo fare qualcosa per fermare lo scempio dei supereroi…

      • Emanuele.I permalink

        +1

  9. Bwahahahahahaha sto morendo, Leo Ortolani, hai un nuovo fan (mea culpa non ho mai letto nulla di tuo, sono contento di averti scoperto) (ora andiamo a far scorta di Ratman)

  10. Luca permalink

    Ho riso come un matto…..non di Iron Man 3….quello mi è piaciuto, The Avengers l’ho adorato. Ma anche Prometheus…..Che dire, odio la Disney ma adoro Joss Whedon ( regista di Avengers )…..sono più incasinato di te caro Leo. =)

  11. andry360 permalink

    A me pareva più un film in stile “Iron Man salva il natale” come quello dei kiss nei griffin. All’inizio era anche partito bene, avevo deciso di non soffermarmi sul fatto che i pezzi delle armature potevano muoversi senza essere alimentate o comandate mentalmente(come quando ha extremis) e anche sul fatto che stranamente nella scena in cui distruggono la casa, dopo che tutti i pezzi gli sono saltati addosso, i reattori del volo non funzionassero più(ma ti sono volati sopra! urlavo). Ma quando ho visto la vera faccia del mandarino…hanno sprecato un personaggio così importante rendendolo un drogato.Il mandarino un DROGATO. E che dire del presidente preso in ostaggio? Perché gli americani devono per forza fare queste americanate?Non gli bastava salvare il natale? E Pepper? muore dopo che Tony le dice che l’avrebbe certamente presa e poi torna senza neanche incazzarsi un po’? E può l’uomo più intelligente del mondo dare l’indirizzo di casa sua,aspettarsi un attacco e premere perché Pepper resti con lui in casa sua? in quel momento Pepper sarebbe stata più al sicuro in un qualsiasi altro posto! e jarvis che non vede arrivare un missile? ok poi potrei esagerare con i dettagli…ma questo film mi ha deluso tantissimo…(sono scoppiato a ridere per il disgusto quando Kilian ha sputato fuoco).

    • Pulsar permalink

      “Non gli bastava salvare il natale?”
      Ho riso…
      Che poi dico, dai l’indirizzo di casa tua e neppure ti prepari a un eventuale attacco, sistemi di difesa 0.

  12. lukeripa permalink

    Ragazzi, gli animatori 2D non servono più. Inizialmente, essi, per un progetto, dovevano fare storyboard, schizzi, e successivamente disegnare per lo schermo i fondali, i personaggi, fotogramma per fotogramma. Ma poi è arrivato il computer, che veniva utilizzato già nei primi anni 90 (la bella e la bestia ed il re leone hanno scene animate al computer, non tutte però alcune sì), e piano piano, negli ultimi film in animazione tradizionale, sia disney che non (quelli che ricordo io sono I Simpson – Il Film, La Principessa e Il Ranocchio e Il Pianeta Del Tesoro) hanno fatto uso massicio di computer grafica 2D per i personaggi, ma il resto era CGI 3D pura.

    Ora, a questo punto diventa una cosa un po’ fastidiosa fare mezzi film in animazione 2D e l’altra metà in CGI nuda e cruda. Se contiamo poi che alcuni film Pixar sono sempre più Disneyani, come la trilogia di Toy Story (il terzo è bellissimo), Monsters & Co (stupendo), A Bug’s Life, Gli Incredibili, ed Up, la cosa si rende sempre più ovvia. Se poi ci aggiungiamo la distribuzione in 3D, la cosa diventa a livello economico quasi obbligatoria.

    Comunque, non lamentiamoci, Rapunzel non l’ho visto ma ho sentito solo cose buone, Ralph Spaccatutto e il Frankenweenie di Burton (anche se non è CGI ma stop-motion) sono film divertentissimi. Il fatto che è sia progresso che scelta economica, ma ad hollywood è così: non puoi basarti solo a livello artistico, sennò muori. Il che non è un male eh: prendiamo la Universal. Per ogni Fast & Furious (che a me fanno impazzire, ma non sono esattamente dei bei film) c’è almeno uno Scott Pilgrim da produrre: infatti il film di Edgar Wright è costato tantissimo, ma non ha incassato nulla, eppure era un bellissimo film.

    Detto ciò, Iron Man 3 mi ha deluso molto, soprattutto per il fatto che i trailer mostravano un prodotto che non era per niente come visto al cinema. E anche per il fatto che hanno stravolto il concetto di Iron Man dei precedenti due film, tre se contiamo The Avengers.

    Comunque, recensione divertente. Anche se ho preferito quella di Die Hard 5 ahahah

  13. Massimo permalink

    Sono con te Leo! Facciamo qualcosa per salvare Star Wars! Facciamo intervenire Lord Pando prima che sia troppo tardi!

  14. No dai, Prometheus è feramente una boiata! A metà film la TV s’è spenta da sola!

    • PROMETHEUS è un film con una storia che fa acqua da tutte le parti, specie dopo che tizio tocca la bestia. Ma ha una messa in scena che levati.Averne. Inoltre basa tutto sulla teoria degli Annunaki,e le cose di Mauro Biglino.
      Che nel film han provato a suggerire, io in ALLEN le ho inserite a modo mio…e comunque, se rivisto alla luce di queste teorie, torna quasi tutto. Solo che magari le ho studiate solo io.

      • ALLEN è un opera d’arte, PROMETHEUS ha qualcosa che stona.
        “Hey, sono il tizio incaricato di tracciare le mappe, ho queste due bocce che volano e che scannerizzano tutto… e ovviamente, sono il primo a perdermi!”

        In Allen, almeno la cosa è studiata. “Useremo questo lanciafiame sgangherato, che a volte si inceppa, oppure questi pungoli con i coltelli di plastica!”

      • Prometheus è il frutto di un art designer, in questo senso è figlio degno del regista, un grande tecnico ed esteta. Sei poi volete anche una storia entusiasmante bisogna trovare un super-sceneggiatore che tenga testa (e lo deve volere il produttore) al regista ad armi pari, non facile.

  15. Andrew McTriwell permalink

    Ciao Leo, sei un grande e questo te lo volevo proprio dire!!! Complimenti di cuore a parte, anche io mi unisco al coro dei delusi da Ironman 3, ma come molti commenti che ho letto compresa la tua recensione non posso che unirmi al coro di chi se la prende soprattutto con mamma Disney. I questo caso è davvero un esempio negativo di omogeneizzazione non solo dei nostri poveri cervelli costretti a sorbirsi delusioni su delusioni al cinema, ma anche di unificazione degli standard creativi. I vertici della Disney la vedono così, devono topolinizzare tutto ciò che toccano. Avete presente Ratatouille, il primo film post acquisizione Pixar, è palesemente diverso dai precedenti. Purtroppo la Disney ha i mezzi economici per acquisire pure il giardino di casa mia anche se non gli serve…e già vedo una schiera di nani prendere posto lì dove ci stava tanto bene la mia erbetta a prato inglese. Quindi aspettiamoci la sindrome di Ned Flanders/Tolopino in tutto ciò che abbiamo amato e come dice Leo iniziamo a ridere per i prossimi Guerre Stellari!!! Un saluto a tutti!!:-)

  16. per la fine del “rida” mi ricorda la scena finale del seme della follia…

  17. Valentino permalink

    Non ho capito perché tanti (in molti siti) attaccano il fatto che Killian sputi fuoco: è forse l’ unica cosa inerente ad Extremis che hanno lasciato (anche se in effetti Killian, se non ricordo male, nel fumetto si suicida dopo tipo 3 pagine).

    • Michelle permalink

      Concordo, muore subito e non ha tutta quella rilevanza come nel film. Il Mandarino era fighissimo e invece l’hanno reso una nullità.
      Probabilmente se non si conoscono i dettagli del fumetto si può passare sopra a dei super errori e ci si può godere qualcosa, ma per me non è stato così.
      Vogliamo parlare di Iron Patriot? Meglio di no, vah!

    • andry360 permalink

      che Kilian sputasse fuoco l’ho veramente rimosso, non ho il fumetto a portata di mano per rileggerlo, ma da wikipedia leggo che effettivamente succede anche nel fumetto.Errore mio…

    • Non potevano riportare il Mandarino su schermo per due motivi:

      i) il personaggio originale aveva dei poteri basati sulla magia – anche se nella sua ultima mega-apparizione… (SPOILER) – e per ora la magia dal mondo Marvel è bandita (ciao, sono Stephen Strange, ci vediamo nella Fase 3. Forse.). Tranne che in Thor, ma lì è “diverso”: sono divinità.
      ii) il Mandarino nasce come “stereotipo” del cinese cattivo, o almeno come era raffigurato durante e post la seconda guerra mondiale. datosi che UomoDiFerro3 è un film coprodotto in Cina (l’edizione cinese difatti ha minutaggio in più e un personaggio in più, un dottore cinese che aiuta Tony Stark, ma non so ancora a che titolo), e che i cinesi sono molto seri riguardo personaggi connazionali nei film stranieri da loro coprodotti…

      • Dario permalink

        Il Mandarino avrebbe funzionato anche se non cinese, ma appunto adattato al contesto contemporaneo (Afghanistan ecc.), come sembrava che sarebbe stato in Iron Man 3. E invece hanno voluto giocare sull’effetto sorpresa che per me è stato una delusione colossale. Poi vabbè la sceneggiatura fa acqua da tutte le parti…

      • Nio76 permalink

        Dunque.
        Nei fumetti il mandarino ha (ammetto però di non seguirlo da un pò il fumetto di Iron man,e non so quindi se nel frattempo siano cambiate le cose) poteri che gli derivano dall’aver trovato 10 anelli (ognuno con un potere diverso) in un astronave aliena precipitata,quindi non c’entra la magia.
        La sceneggiatura fa acqua da tutte le parti,sono d’accordo,però penso che in futuro il mandarino si potrà riutilizzare con la stessa caratura che ha nel fumetto,anche caociliandolo con la versione di Ben Kingsley…ad esempio si potrebbe dire che il vero mandarino ha tramato nell’ombra e mandato avanti il fantoccio di Kilian,in modo da essere ritenuto morto…o comunque sottovalutato in futuro,sarebbe un idea (non che io ci speri davvero)

  18. Magistrale. Hanno abbracciato il lato oscuro della forza! Dannati sceneggiatori privi di coraggio e di midichlorian!

  19. A me non è piaciuto nemmeno Thor 1 …. ho bisogno di un gruppo a parte??????

    GRANDE LEO…come sempre!!!!

  20. Abito a Montreal e il film e’ uscito solo pochi giorni fa. Mentre lo guardavo, mi tornava in mente la tua recensione, pensando “ma quanto stava scherzando Ortolani e quanto era serio?”. Appena ho visto il daino mi e’ venuto un coccolone. Detto questo, mi ha dato solo DAVVERO fastidio quella terribile scenetta comica col mark 42 dopo che Pepper finisce arrosto , e un paio di battute di troppo. Ma forse la tua( fantastica !) recensione mi ha fatto abbassare le aspettative al punto giusto.Quindi grazie.
    Matteo
    p.s. peccato non ci sia una versione in inglese della strip, farebbe cappottare dal ridere i miei amici nord-americani.

  21. Non sei solo, tranquillo… Sotto la sedia della terapia per “Prometheus” non si vedeva, ma c’ero anch’io. E se ne fanno una su/contro “Iron Man 3″, sarò direttamente la sedia.

  22. ACHSO!! permalink

    Un film non riuscito, anche per colpa del doppiaggio italiano (le battute semplicemente non si capiscono), invoco con trepidazione un intervento del Chiavator…le uniche scene veramente emozionanti sono state: la distruzione della casa sulla scogliera ed i titoli di coda ,un po’ poco per 7 euro di biglietto (odio il 3D). speriamo nel remake (fra una quindicina di anni…)

    P.S. Chissa’ come si e’ incazzato Nick Fury quando tutte le armature sono esplose….

  23. A me non è piaciuto Avengers, mi è piaciuto molto Prometheus (per tutti i rimandi agli space jokey) però devo dire che questo Iron Man l’ho apprezzato.
    E’ evidente che si sono sputtanati con l’umorismo ma effettivamente si vedeva che c’era lo sforzo di qualcuno che voleva renderla più drammatica, e Guy Pierce (che io adoro praticamente dal film sulla macchina del tempo) è stato eccellente (per me) a rendere disturbante il suo personaggio. Insomma per come si muove lui sai che dovresti ridere ma non lo fai perché ti spaventa.

    Ho apprezzato tantissimo anche il Plot Twist sul Mandarino, sarà che ho basse aspettative verso gli states io ma un film americano che denuncia così apertamente che i peggiori tiranni che dicono di combattere li hanno creati loro credo che socialmente sia un po’ pesa. Se avessero reso il Mandarino un semplice uomo di paglia magari con veramente un passato da terrorista ma mero burattino di Killian sarebbe stato ovviamente meglio, ma forse hanno esagerato sulla “ridicolaggine” proprio per accentuare questo contrasto.

    L’unica cosa che mi urta davvero è il solito cameo di Stan Lee, che mi fa un antipatia prepotentissima nei film sui super eroi.

    Più che farlo solo umoristico hanno cercato di mantenere il piede in due staffe e hanno fallito.

    Un peccato, Robert Downey Jr sostanzialmente interpreta sempre se stesso, non è male a vederlo ma se cominciava a farsi chiamare Holmes e spuntava Jud Law nella sceneggiatura non ci sarebbero stati cambiamenti di sorta.

    Sarebbe stato fighissimo se invece avessero trattato il problema con l’alcolismo di Tony Stark.

    Boh le cose purtroppo vanno così, tanti prodotti divertentucoli nella speranza che ti esca fuori un “The Dark Knight”

    P.S.
    Il cattivone pezzo grosso sopravvive all’autodistruzione dell’armatura, di miriadi di esplosioni e quando la tua ragazza gli sbatte in testa un tubo di ferro tu ti dichiari soddisfatto e distruggi tutte le tue armature?

    E poi perché cazzo?

  24. Giacomo permalink

    Secondo me più che parlare di piaciuto o meno, che è un elemento troppo soggettivo, si dovrebbe dire che alla fine hanno fatto qualcosa che non è nè carne né pesce… Nel senso, va bene che vuoi fare il film dramma del l’eroe, per cambiare e fare l’epoca finale un po’ diverso, non ne vedevo l’esigenza visto il successo dei primi due con il vecchio regista, ma sono scelte e va bene, forse dovuto a un post-noland in cui oramai tutti puntano sullo psicologico, basti vedere i vari Thor 2, crisi amorosa dell’eroe e cattivo psicologico, the man of steel, in cui addirittura noland se lo sono preso, il nuovo star trek, che si prospetta molto più profondo del primo… Quindi, accettato il cambiamento di rotta, che questo sia decisivo, e chiaro, la scena dell’irruzione alla villa per esempio, secondo serve, come alti dettagli, a farti capire che è lui iron man, con o senza armatura… Il problema è che questo concetto non esce in modo sufficientemente chiaro… C’è un momento di svolta, quando si costruisce le armi per andare alla villa, subito prima, quando ha l’ultimo attacco di panico, in cui il bambino gli dice: ” sei un meccanico”.. Ora, se vuoi fare qlc di psicologico, si deve capire almeno, mentre in quel frangiante nn si capisce così sia stato di così fondamentale da guarire Tony, nn solo in quel frangente, ma permanentemente! A quel punto riduci 3 minuti di azione e spiega meglio…
    Si passa poi al finale per restare in tema, dove in 3 minuti lui guarisce lei guarisce e lui le mette il pedaggio, così tirato via, nemmeno due parole fra di loro dopo quello che è successo, per voler fare un film sulla psicologia del personaggio, che si vede muorire re e risorgere la fidanzata davanti agli occhi, è un finale abbastanza tirato via, che mi pare l’espressione più giusta, come se si fossero stancati. Stancati, dalla grande scena di azione, che poi tale non è rispetto a quello che potevi aspettarti e che, se vuoi fare un film psicologico, puoi anche evitare di mettere: le armature si vedono male da tanto sfrecciano veloci, non si vedono tutte, non vengono minimamente introdotte o spiegare nelle loro caratteristiche particolari. E qui si aprono 2 altri grandi problemi: il già citato problema sulla mancanza della scenzia, sul fatto che il film inizia e lui già ha costruito la sua nuova armatura, così dal nulla, e l’altro, fondamentale per un amante di iron man così come gustato nei primi due film, cioè il fatto di non vederlo mai, dico mai, al 100%. La nuova armatura infatti, come dice jarvis non è pronta per il combattimento, costringendo lo a usare gli arredi come armi, e anche quando arrivano le altre 30000 lui nn riesce, per le sue condizioni fisiche precarie, a usarne nemmeno una per bene…. Ripeto,non sarebbe un problema se fosse un film psicologico, ma allora raccontami come siamo arrivati a un Tony Stark che non dorme più, a fatica ride e ha completamente perso la sua verve, visto che io spettatore l’ho lasciato, fra Ironman 2 e the avengers, in forma cmq abbastanza brillante e con la sua solita spavalderia… Dulcis in fundo, alcuni dettagli che lasciano triste un fan come me, dei film più che dei fumetti, cioè, lo stravolgimento di un personaggio come il mandarino, reso così completamente inutilizzabile per piani futuri, oltre che ridicolizzato, la mancanza della “classica” canzone degli Ac/Dc, nonché la scena post credit che non ha grandi richiami al prossimo avengers… ( ok… La messa è finita andare in pace!)

  25. Recensione meravigliosa Leo,
    sono morto dal ridere prima di rendermi conto che in realtà c’è da stare molto seri visto che Guerre Stellari (lo chiamo ancora così!) è a rischio revisione. Nutro ancora innato ottimismo per come le spade laser torneranno a brillare ma gli indizi sono inquietanti.

    Poi ripenso a Prometheus che, pur con tutti i suoi difetti, ha tentato di volare decisamente molto, molto in alto. Visivamente c’erano uno scatafascio di citazioni e riferimenti anche alla mitologia lovecraftiana (e non solo) da farmi pensare che Scott abbia tentato di comunicare per immagini quello che con la trama non è riuscito a fare. Facendomi una bella serie di viaggi mentali mi sono persino convinto che Prometheus tenti di unificare in un solo universo decine di filoni fantasy e fumettistici: da Sandman a, appunto, Lovecraft.
    E allora dico che è più onesto fare un film complesso che magari sbaglia rispetto a un film facile facile che non sbaglia ma, alla fine, sbaglia comunque.
    Iron Man 3, per dirne uno. Che poteva essere un discreto giallo fantascientifico ma che proiettato nell’universo Marvel diventa una discreta nullità.

  26. sei un grande….punto…..

  27. Nio76 permalink

    Rieccomi Leo.
    Mi ero assentato perchè volevo andarlo a vedere prima di tornare qua e chiedervi quali sono i vostri parametri…”magari hanno ragione,e il film fa così schifo da giustificare tutte queste critiche negative…”.
    Ebbene ci sono andato…e la mia opinione non cambia.(ora temo la tua divina folgore…ti prego non farmi soffrire,finiscimi in un colpo).
    Davvero non capisco tanti dei commenti che accusano il film di essere troppo distante dai fumetti.
    A parte la caratterizzazione del mandarino (che riconosco stuprato),parecchi degli altri cambiamenti possono benissimo essere rivisitazioni per l’adattamento al grande schermo,si sa che quando si trae un film da un opera cartacea,non si può farlo fedele al 100%.
    Dite che l’action comedy va bene…ma solo per l’action comedy,potete spiegarmi cosa intendete?
    Esiste il genere supereroistico??? e da quando di grazia?
    Tanti (come me) leggono fumetti di supereroi da tantissimi anni e sanno bene che i personaggi vengono periodicamente gestiti da autori e disegnatori differenti che ne mettono in luce aspetti diversi,che ne raccontano le gesta in modi spesso totalmente differenti dai loro predecessori,chi preferisce l’introspezione,chi preferisce il dramma,chi l’avventura,chi il dark…e si anche chi preferisce l’humor.
    Tante volte negli anni abbiamo visto un Peter Parker scanzonato,mentre l’autore successivo lo mostrava esaurito e sul punto di un crollo emotivo…oppure abbiamo visto Hulk spaccare super eroi e divinità…mentre in altre storie bastava un semplice pitone ammaestrato (semplice!! non un super pitone,o un pitone robot,o un pitone mutante!) per farlo svenire e così risparmiare milioni di dollari spesi a dargli la caccia negli anni…di esempi così se ne sprecano per tutti i personaggi.
    Quindi mi ripeto : come fate ad accanirvi su dettagli tipo l’infezione di Pepper (che ci sta tutta,sparargli sarebbe stato meno efficace,avevano bisogno di Tony per stabilizzare extremis,quindi infettano Pepper perchè se Tony non si applica davvero,lei muore),oppure su un bambino…non solo perchè odioso,ma anche perchè ricorda il periodo in cui ad ogni eroe mettevano per forza l’assistente bambino,oppure sul nome di Iron patriot? è davvero così grave avergli dato un nome utilizzato da Norman Hosborn?
    E’una così poco plausibile scelta da parte delle forze armate cambiare un nome ad un arma,per avere un maggiore gradimento da parte della popolazione?
    Giusto per chiarirci,non lo giudico un capolavoro…troppo humor,davvero troppo,e messo anche in situazioni inattinenti,troppi dettagli davvero inspiegabili (se poteva chiamare tutte le sue armature,perchè si è messo a rattopparne una semidistrutta?),ma non mi bastano per farmelo giudicare brutto come film,…nè come semplice spettatore,nè come lettore di fumetti.
    Ho comunque visto un Iron man,magari non uno dell’autore migliore,ma decisamente un Iron man.

    • Nio,tranquillo, ognuno deve avere i propri gusti, sennò addio divertimento!:)

      • Nio76 permalink

        …e se i gusti fanno ridere?!?!?
        Ci facciamo un film della Disney?

  28. angelapansini permalink

    Non sei solo.
    Ci vediamo in sala d’aspetto dall’analista, domani alla solita ora.

  29. Raphael permalink

    Io dico solo una cosa

    SPOILER
    SPOILER
    SPOILER
    SPOILER
    SPOILER
    SPOILER

    //
    Hai una caverna piena di 200 armature di tutti i tipi e la usi solo alla fine del film ?
    //

    MAH

    • Nio76 permalink

      Infatti,…ma poi dico io…perchè quel viaggio on the road…non poteva andarsene andarsene in uno dei suoi laboratori delle Stark e riparare lì l’armatura?

  30. Ludy permalink

    Meraviglioso …6 bravissimo Ortolani non riesco a smettere di ridere anche se il film mi è piaciuto…

  31. Jack permalink

    L’unica cosa che si salva di Iron Man 3…è il sound effect dei repulsor blast.

  32. Calicanto permalink

    Commento tardivo, ma quel che è.

    Complice l’offerta dei cinema a tre euro, sono capitato anch’io a vedere il terzo capitolo della saga di Stark.
    Che dire… alla fine meglio di quanto mi aspettassi, dài. Opinabili giusto la scelta di inserire il solito bambino di buon cuore e l’improbabile set di capacità dei cattivi di turno.
    Su quest’ultimo punto per l’intera durata del film ho avuto una fastidiosa sensazione di déjà vu, che sono riuscito ad identificare solo durante gli ultimi minuti: sembrava di essere in un episodio di Smallville, ecco cosa. Giuro, uguale.

  33. Fix permalink

    AHAHAH anche io rido , ma per i tuoi fumetti , il fil POTEVA essere spettacolare . . . POTEVA ma Walt Sidious . . . Ciao Leo :D

  34. Allora non sono l’unica che è rimasta seduta sulla poltrona ad aspettare la scena dopo i titoli di coda! Avevo anche convinto i miei amici ad aspettare dicendo che ci sarebbe sicuramente stata…

  35. grazie di averlo detto! :D

  36. Lorenzo permalink

    molto divertenti, sono pienamente d’accordo. Gia il 2° film era calato molto sulle aspettative, ma aveva ancora un qualcosina attinente al precedente, era credibile come seguito piu o meno…
    ma il 3° è una fusione di un film come E.T. con i Mercenari, hanno provato a fargli fare anche Mc gyver fatto pure male. Il peggio poi non ha niente ne del primo ne del secondo, il cuore non lo preoccupa piu se non nel finale…e poi dove è l’ARMA FINALE del secondo film??? quella con cui affetta in due tutti nemici, bastava solo quello per uccidere “il mandarino” rigenerati, ma na volta che ti divide in due sei morto.
    ultima cosa ma non meno importante, con pepper in quello stato era meglio stabilizarla, che “curarla” nemmeno superman è cosi potente, una nuova eroina che mandava in tutti i sensi IM.

  37. Luca permalink

    SPOILER inside

    Ma…. nessuno si lamenta della grandissima, fighissima, supermegaultrapowa Pepper finale? Wonder Woman. Una che è stata buttata giù da non so quanti metri, che ha subito una “mutazione”, si riprende tranquilla come se niente fosse e…. combatte similmente ad una lottatrice professionista?
    Un film a tratti ridicolo, come anche la scena del salvataggio in volo di tutte quelle persone: contro ogni legge della fisica. Io sto film lo apprezzo solo perché mi ha fatto ridere per la sua… “ridicolosità”!

  38. ah ah ah ah ah!! questa mi ha fatto troppo ridere! la rileggo ogni volta!

  39. Sono un pò deluso Da Ortolani per questa vignetta. La linea “divertente” della Marvel non hanno nulla a che fare con la Disney, infatti il primo Iron Man e il primo Thor non erano ancora sotto la casa di Topolino! Inoltre la Miramax, che produceva i film di Tarantino, era della Disney, non mi direte che la cosa ha avuto influenze? Non mi aspettavo davvero questa mancata conoscenza della realtà…

    • Stiamo parlando dei film sotto la Disney. Mi aspettavo fosse chiaro. Se non lo è, lo sarà andando avanti con I GUARDIANI DELLA GALASSIA.

  40. a me questo post ha divertito! e per quanto riguarda Iron Man 3…beh forse non all’altezza dei capitoli precedenti, ma interessante lo stesso a mio parere.

Trackbacks & Pingbacks

  1. They’re reminding us there’s things to be done | La carta, lo schermo, la parola, lo sguardo
  2. Nuovi film al cinema - Pagina 92
  3. Iron Man 3 | personalità multiple
  4. IRON MAN 3 | Alexdante
  5. Iron Man 3, la recensione | Sono Cose Serie
  6. IRON MAN 3 – la recensione | Come Non Detto | Tomma's blognotes
  7. Mercury » Mercury del 14-05-2013
  8. Iron Man 3 – la recensione | The Nerd Experience
  9. skiribilla: ‘fettivamente… * | F.B. Updates
  10. io esisto » Iron Man 3
  11. Leo Ortolani pubblica la recensione a fumetti di Riddick - BadComics.it
  12. » Tiny Death Star: questione di punti di vista, Padawan [Recensione] » Recensioni Giochi - AndroidWorld.it
  13. Star Wars, Marvel e Disney: l'impero colpisce ancora? - BadComics.it
  14. IRON MAN 3 | Alexdante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.929 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: